Automotive

Nuova Abarth 500e: lo Scorpione diventa elettrico

Debutta l'Abarth 500e, la prima elettrica dello Scorpione, che promette prestazioni e adrenalina come da tradizione

Nuova Abarth 500e: lo Scorpione diventa elettrico

Il fondatore Karl Abarth probabilmente non avrebbe mai immaginato che le sue auto irriverenti, scorbutiche e un po’ arroganti, un giorno sarebbero diventate silenziose come un soffio del vento. Eppure, a Torino si festeggia la nuova era dello Scorpione con il debutto della Abarth 500e, che indossa un inedito abito, sotto al quale si nasconde un pacco batteria che vuole continuare, però, nella tradizione fatta di emozioni, adrenalina e prestazioni fuori dal comune. Lo Scorpione ha ricevuto la scossa, ma ha tutta la voglia di restare fedele a sé stesso, e bisogna crederci.

Migliora rispetto al passato

Dal Lingotto assicurano che la nuova Abarth 500e è superiore a qualsiasi vettura da loro prodotta fino a questo momento, perché rispetto anche al recente passato l’inedita sportiva elettrica guadagna una migliore distribuzione dei pesi, una migliore coppia e un passo più ampio, che rendono la Abarth 500e più veloce sia nella guida urbana che in quella extraurbana, garantendo la massima soddisfazione in termini di prestazioni. Nel contempo il DNA del marchio è assicurato da uno stile coerente con la tradizione, così come la voglia di stupire quando si schiaccia il pedale dell’acceleratore. E la magia del sound Abarth? Nessuna paura, perché a ogni accensione o spegnimento della vettura, il sistema Key On-Off riprodurrà il suono di una chitarra all'interno dell'abitacolo, mentre l'AVAS (Acoustic Vehicle Alert System) contribuisce a fornire un suono riconoscibile da chi ha un orecchio allenato alla musica di un’Abarth, quando serve. Una volta superati i 20 km/h, una forte nota di chitarra vuole toccare le corde di chi siede al volante, ma per coloro che assolutamente non vogliono rinunciare al "ruggito" Abarth, arriva in loro soccorso il Sound Generator che riproduce in modo schietto e fedele la melodia violenta di un motore Abarth a benzina. Il tutto è legato alla sfera digitale, un po’ fredda e artificiale se paragonata a quella meccanica dei giorni scorsi, ma è un modo per restare attaccati alle tradizioni di famiglia.

Il motore e le modalità di guida

Dunque, la nuova elettrica dello Scorpione è più veloce e reattiva sia in strada che in pista se paragonata alla versione a benzina. Il merito non è di un motore turbo, ma di una potente batteria da 42 kWh accoppiata a un motore elettrico, che produce una potenza di 113,7kW/155cv. A livello statistico la nuova Abarth 500e può scattare da 0 a 100 km/h in soli 7 secondi, il che la colloca ai vertici della categoria.

A disposizione di questo nuovo veicolo ci sono tre esclusive modalità di guida incentrate sulle prestazioni:

  • Turismo: consente un’accelerazione più fluida e una potenza inferiore (potenza massima 100kW invece di 113kW, coppia 220Nm invece di 235Nm) per un'esperienza di guida efficiente ma al contempo entusiasmante.
  • Scorpion Street: offre le massime prestazioni, massimizzando la frenata rigenerativa.
  • Scorpion Track: pensata per chi è alla ricerca delle massime performance.

Come si ricarica

La nuova Abarth 500e ha un sistema di ricarica rapida da 85 kW che consente di ridare energia alla batteria dell'auto in modo fulmineo. Bastano meno di 5 minuti per accumulare una riserva di energia buona per percorre circa 40 chilometri, mentre la ricarica rapida raggiunge l'80% dell'autonomia in appena 35 minuti. Per ricaricare in modo semplice e veloce l'auto comodamente a casa, è possibile installare una easyWallbox. L’autonomia complessiva, invece, è di 250 km nel ciclo WLTP.

Abarth 500e Scorpionissima

La versione del debutto viene chiamata Scorpionissima e sarà ordinabile da febbraio 2023 a un costo di 43.000 euro e dotazione full optional. Sarà prodotta in 1.949 unità (non una casualità perché questo è l’anno di fondazione del marchio) sia come cabrio che come hatchback. La si può ordinare nelle Verde Acido e Blu Veleno con grafiche laterali Abarth e con il nuovo logo dello Scorpione. Di serie ci sono i cerchi in lega da 18” Diamond-Cut Titanium Grey, i vetri posteriori oscurati, la pedaliera sportiva in acciaio, i sedili sportivi in Alcantara e i rivestimenti in pelle per plancia e pannelli porta.

A bordo si trova l’infotainment UConnect con display da 10,25” con sistema di navigazione, Android Auto e Apple CarPlay wireless e Performance Pages, una funziona che proietta numerose grafiche e informazioni dal taglio corsaiolo. Nella dotazione è presente anche l’impianto audio JBL e un valido pacchetto di sistemi di assistenza alla guida con frenata d’emergenza, Intelligent Speed Assistant, Lane Keeping Assist, Drowsy Driver Detection, Cruise control, Blind Spot Warning e Emergency Call. La fase di pre-ordine durerà fino al 22 dicembre ed è già aperta soltanto ai membri della comunità Abarth.

Commenti