Barbara e il conflitto d’interessi

«Il conflitto d’interessi in questo Paese ha bisogno di essere regolato, necessita norme per una condotta corretta da applicare e osservare». A dichiararlo non è il solito barricadiero dell’ultrasinistra ma una donna al di sopra di ogni sospetto: Barbara Berlusconi. Al quotidiano britannico Times ha spiegato la necessità di un sistema che rispetti maggiormente l’etica lasciando spiazzato l’intervistatore. Questi ha avuto il coraggio di confessare quanto fosse strano sentire una tale proposta proprio da lei e si è sentito rispondere da Barbara che anche suo padre era d’accordo. «Quando ho parlato di conflitto d’interessi papà mi ha chiamato: “Hai detto cose vere, Barbara. Sono fiero di te!”».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.