A tutta B

Il Genoa continua a volare dietro al Frosinone. Bene anche Bari e Sudtirol

I risultati della ventottetisima giornata di Serie B vedono consolidarsi il primato del Frosinone di Fabio Grosso. Il vantaggio sul Genoa di mister Gilardino è di undici punti. Un punto dietro il Bari. Continua a far bene il Sudtirol

Il Genoa continua a volare dietro al Frosinone. Bene anche Bari e Sudtirol


Il campionato di calcio di Serie B continua ad offrire spunti interessanti, giornata dopo giornata. La capolista Frosinone sconfigge il Venezia consolidando il proprio primato, il Genoa nel posticipo travolge il Cosenza e riconquista il secondo posto. Nei "piani alti" continua la crisi della Reggina. In zona retrocessione vittoria della Spal che abbandona l'ultima posizione in classifica, dove è relegato il Cosenza.

La ventottesima giornata del torneo di serie B ha avuto inizio con due anticipi al sabato, quello fra Reggina e Parma e fra Pisa e Palermo. La Reggina di Pippo Inzaghi subisce un'altra sconfitta interna ad opera del Parma, che espugna il "Granillo" con una rete di Vasquez al 68', riscattando così la sconfitta interna subita con il Pisa nel turno infrasettimanale, mentre gli amaranto calabresi vengono raggiunti dai toscani a 42 punti.

I nerazzurri guidati da mister Luca D'Angelo impattano 1-1 nella gara dell'Arena con il Palermo: il portiere del Pisa Nicolas para un rigore calciato da Brunori, ma i toscani vanno sotto al 38' con una bella rete rosanero di Di Mariano. Poi il Palermo raddoppia con Tutino, ma la rete viene annullata per fuorigioco. A quattro minuti dal termine pareggio dei nerazzurri con un eurogol di Sibilli su assist di Masucci. I padroni di casa sul finale hanno l'occasione di ribaltare il risultato con Gliozzi, ma niente da fare. I rosanero recriminano per non essere riusciti a chiudere la gara a proprio favore.

Riprende spedita la marcia verso la serie A del Frosinone, che al "Benito Stirpe" batte il Venezia per 3 a 0 con una doppietta di Mulattieri al 15' ed al 50' inframezzata da una rete di Caso al 47'. Con questo successo la squadra di Mister Fabio Grosso si porta a +11 dalla seconda.

Frosinone calcio

Vittoria importante quella ottenuta dal Bari che espugna lo stadio "Del Duca" battendo l'Ascoli per 1-0. Di Cheddira la rete su calcio di rigore al 48' con l'attaccante dei galletti che si conferma capocannoniere della B con 15 reti. Al termine della gara contestazione accesa con cori e fischi dei tifosi marchigiani verso Bellomo, ex di turno.

Ascoli-Bari (Facebook)
Una fase di Ascoli-Bari (Fb - Bari Calcio)

Prosegue la serie di risultati positivi del Sudtirol, che batte il Perugia per 2-1. Segnano per primi gli altoatesini con Mazzocchi al 25', pareggiano su calcio di rigore gli umbri al 45' con Casasola;il gol del successo per la squadra di mister Bisoli lo mette a segno Curto al 74'.

Finisce in parità la gara del "Rigamonti" fra Cagliari e Brescia. Al gol segnato dal bomber Lapadula su rigore al 67' replica al 77' Dimitri Bisoli, per il risultato finale di 1-1. Sconfitto per 1-0 il Modena al "Sinigaglia" contro il Como, gara che ha avuto un prepartita movimentato con alcuni scontri fra le opposte tifoserie. La rete per i lariani la mette a segno Cerri al 51'.

Nella parte bassa della classifica la Spal ottiene la prima vittoria importante sotto la gestione di Massimo Oddo, battendo il Cittadella. Sblocca il risultato per i biancazzurri Gianni Fetfatzidis al 41', mentre il raddoppio lo mette a segno Matteo Prati al 72'. Per i veneti accorcia le distanze su rigore al 79' Giuseppe Ambrosio Di Bruttopilo.

Pari pirotecnico (2-2) fra Benevento e Ternana allo stadio "Liberati ". Sbloccano il risultato i rossoverdi al 7' con Valerio Mantovani, pareggia al 20' il Benevento con Gennaro Acampora. Si porta di nuovo in vantaggio la Ternana con Mamadou Coulibaly al 32', mentre il pareggio definitivo dei sanniti arriva grazie ad Andres Tello al 46'.

Vittoria di larga misura del Genoa di mister Alberto Gilardino, che nel posticipo di Marassi travolge il Cosenza, tornando in classifica davanti al Bari: 4-0 il risultato per i liguri, che hanno sfoderato una gara pressoché perfetta. Apre le marcature al 33' Dragușin, poi raddoppia Gudmundsson al 57', Puscas al 59' segna la terza rete, mentre al 79' Jagiello porta a quattro le reti per i grifoni rossoblu, facendo esplodere di gioia il popolo genoano. Tra l'altro, come nota puramente statistica, va ricordato il Genoa porta a 658 minuti l'imbattibilità della propria porta nelle gare casalinghe, mentre la squadra silana torna ad occupare l'ultimo posto in classifica.

Genoa

Per concludere uno sguardo alla classifica dei cannonieri: rimane in testa il barese Cheddira con 15 reti. Al secondo posto il rosanero Brunori con 13 centri, seguito dal cagliaritano Lapadula con 11 reti. Raggiunge la doppia cifra Mulattieri del Frosinone, portandosi a 10 reti con la doppietta messa a segno contro il Venezia, superando così il pisano Gliozzi e Pohjanpalo del Venezia che rimangono entrambi a nove reti.

Risultati 28^ giornata


Pisa- Palermo 1-1
Reggina - Parma 0-1
Ascoli– Bari 0-1
Brescia – Cagliari 1-1
Como – Modena 1-0
Frosinone – Venezia 3-0
Spal – Cittadella 2-1
Südtirol – Perugia 2-1
Ternana – Benevento 2-2
Genoa – Cosenza 4-0

Classifica


Frosinone 61 punti
Genoa 50
Bari 49
Sudtirol 47
Reggina 42
Pisa 42
Parma 40
Palermo 39
Cagliari 39
Ascoli 36
Ternana 36
Modena 35
Como 35
Cittadella 34
Perugia 30
Venezia 29
Spal 28
Benevento 28
Brescia

27
Cosenza 26

Prossimo turno


Cagliari - Ascoli
Benevento - Como
Cittadella - Palermo
Modena – Pisa
Parma – Südtirol
Perugia– Reggina
Venezia – Brescia
Bari - Frosinone
Cosenza – Spal
Genoa - Ternana

Commenti