La Roma piega il Genoa e blinda il sesto posto

La Roma vince per 1-0 contro il Genoa grazie alla rete siglata da Romelu Lukaku. Espulso Paredes per proteste. Con questo successo i giallorossi salgono a quota 63 punti a più tre dalla Lazio di Tudor settima

La Roma piega il Genoa e blinda il sesto posto
00:00 00:00

La Roma di Daniele De Rossi piega nel finale di partita, grazie al gol di Romelu Lukaku, il Genoa di Alberto Gilardino blinda così il sesto posto che potrebbe significare Champions League (qualora l'Atalanta di Gian Piero Gasperini vincesse la finale di Europa League contro il Bayer Leverkusen mercoledì 22 maggio e qualora la Dea chiudesse al quinto posto in classifica e non terza o quarta). La sfida dell'Olimpico è stata bloccata e non particolarmente interessante nel primo tempo, decisamente più frizzante nella ripresa con diverse occasioni da rete, l'espulsione di Paredes (per proteste), un legno colpito da Angelino e la rete del belga a regalare tre punti d'oro ai giallorossi che si portano così a quota 63 punti, a più tre sui cugini della Lazio di Igor Tudor ad una sola giornata dalla fine del campionato.

Nell'ultimo turno la Roma giocherà in trasferta contro l'Empoli che si sta ancora giocando la salvezza, mentre la Lazio giocherà in casa contro il Sassuolo già retrocesso. La differenza reti, più 10 per i biancocelesti, più 20 per i giallorossi mette a sicuro il sesto posto che potrebbe voler dire Champions nel migliore delle ipotesi (ma l'Atalanta deve vincere l'Europa League e terminare al quinto posto in classifica dietro a Bologna e Juventus), Europa League nel "peggiore" delle ipotesi.

La cronaca della partita

Primo tempo avaro di emozioni con le due squadre bloccate nei primi 20 minuti di gioco. La prima occasione della partita è di Baldanzi che dopo un bello scambio stretto con Pellegrini va al tiro di collo pieno: la palla termina alta di poco. Al 29' risponde Vasquez con un colpo di testa centrale ben controllato da Svilar. Un minuto dopo ancora Genoa pericoloso con Retegui che va al tiro dopo una bella assistenza di Frendrup. Nessuna emozione fino al 45' con Roma e Genoa che vanno al riposo sul risultato di 0-0. Nella ripresa al 49' il primo a tentare la buona sorte è Cristante con un tiro da fuori ben controllato da Martinez in due tempi.

Al 52' grande colpo di testa di Vasquez che però non centra lo specchio della porta con la palla che lambisce l'esterno della rete. Al 54' cross di Angelino per Lukaku che schiaccia di testa trovando la parata del portiere del Genoa. Al 69' grandissima occasione per Lukaku che se ne va in campo aperto entra in area e calcia in porta di destro: Martinez para e sventa la minaccia. Al 71' ci prova Dybala con il sinistro: para ancora il numero uno del Grifone. Al 73' la svolta della partita: Paredes viene ammonito per un fallo ma protesta in maniera veemente e viene espulso da Manganiello. Al 78' Angelino esplode il sinistro e colpisce in pieno la traversa. Un minuto dopo ecco il gol della Roma con Lukaku che riceve palla da El Shaarawy e fulmina Martinez con un gran colpo di testa. Al 93' bordata di Malinovsky da 25 metri e grandissima parata di Svilar che permette alla Roma di vincere la partita. Al 96' ancora bordata di Retegui e bella parata del numero uno giallorosso.

Il tabellino

ROMA (4-3-2-1): Svilar; Celik, Llorente, N’Dicka, Angelino (80' Mancini); Cristante, Paredes, Bove; Baldanzi (63' Dybala (91' Kristensen), Pellegrini (63' El Shaarawy), Lukaku (91' Abraham). Allenatore: Daniele De Rossi

GENOA (3-5-2): Martinez; Vogliacco (83' Vitinha), De Winter, Vasquez, Spence, Frendrup (91' Ankeye), Badelj (83' Malinovsky), Strootman (67' Thorsby), Martin; Ekuban (67' Gudmundsson), Retegui. Allenatore: Alberto Gilardino

Marcatori: 79' Lukaku (R)

Ammoniti: Paredes (R), Lukaku (R)

Espulsi: Paredes (R)

Arbitro: Gianluca Manganiello (Pinerolo)

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica