Serie B, il Palermo non si ferma, Parma ko a Venezia. Il Catanzaro si fa sotto

Corini sbanca Modena ed è secondo con una gara in meno, il Parma cade a Venezia per 3-2 e si ritrova proprio i lagunari e i siciliani alle spalle in compagnia del Catanzaro corsaro a Bolzano. Vola in alto anche il Cosenza, ricomincia la corsa della Cremonese

Palermo FC (Instagram)

Prima di due settimane di pausa per le nazionali si gioca la nona giornata di Serie B che si apre con il derby in terra lombarda fra Brescia e FeralpiSalò di venerdì sera. Passano subito gli ospiti con La Mantia al 13’ che sfrutta un ottimo suggerimento dell’ex di turno Martella, gli uomini di Gastaldello non sono ancora abituati a perdere e al primo minuto di recupero del secondo tempo la riprendono con il solito Moncini.

Catanzaro
US Catanzaro 1929 (Instagram)

Il sabato pomeriggio si apre con l’ennesima vittoria esterna del Catanzaro che, dopo essersi imposto sulla Sampdoria, fa la voce grossa anche a Bolzano contro il Sudtirol di Bisoli. Primo tempo totalmente dominato dagli uomini di Vivarini che la sbloccano con il secondo gol in campionato di Iemmello al 43’ su assist di Verna. Giallorossi che salgono al terzo posto in classifica, confermandosi vera sorpresa di questo campionato, alle spalle del Palermo e della capolista Parma. Proprio i siciliani vanno ad imporsi per 2-0 nella difficilissima trasferta di Modena dove succede quasi tutto nel secondo tempo. Quasi, perché l’episodio che indirizza la gara è il rosso diretto sventolato dal direttore di gara a Oukhadda al 23’, nella ripresa Henderson la sblocca al 47’ e Mancuso la chiude al 93’, in mezzo tanto Modena ma poca incisività per gli emiliani che creano tanto ma non riescono a riprenderla: seconda sconfitta consecutiva per gli uomini di Bianco mentre Corini vola al secondo posto.

Secco 3-0 del Cosenza ai danni del Lecco che proietta i calabresi in piena zona playoff, con i lombardi sempre più ultimi in classifica. La sblocca dopo soli quattro giri di lancetta Forte, al 25’ è Marras a raddoppiare ed è sempre l’ex Ascoli a mettere il punto esclamativo ad una gara mai in discussione che fa volare i rossoblù a quota 14. Non accenna a terminare la pareggite del Bari che impatta per 1-1 contro la Reggiana. Passano dopo 10’ i padroni di casa grazie a Girma, capitan Di Cesare la pareggia al 34’ ma poi sono più gli emiliani ad essere pericolosi rispetto ai pugliesi. Settimo pareggio in nove gare per Mignani che continua a galleggiare a metà classifica, quinto invece per Nesta che sale a quota 8 in classifica.

Cade per la prima volta in campionato il Parma che esce sconfitto dal “Penzo” di Venezia. Succede tutto nella ripresa; al 46’ Busio porta avanti i lagunari, il solito Benedyczak la pareggia dal dischetto al 54’, Tessmann prima (63’) ed Ellertsson poi (78’) la chiudono prima della rete di Colak che al 93’ fissa il punteggio sul definitivo 3-2. Veneti che agguantano il terzo posto in compagnia del Catanzaro a soli due punti dagli uomini di Pecchia a quota 20, con il Palermo in mezzo a quota 19 (con una gara da recuperare). La Sampdoria non riesce più a vincere ma quantomeno muove la classifica grazie all’1-1 contro l’Ascoli. Passano i bianconeri in chiusura di primo tempo con Nestorovski, Pirlo la pareggia al 51’ con Borini dal dischetto ma non riesce più a trovare i tre punti: liguri sempre penultimi in classifica, mentre per i marchigiani quota 9 subito dietro il Bari. Finisce 2-2 la sfida fra Cittadella e Ternana, in una partita piena di emozioni. Passano gli umbri all’8’ con Falletti dagli undici metri, due minuti più tardi Maistrello la pareggia e al 29’ Cassano porta i veneti in vantaggio ma a sei dall’assegnazione del recupero Sorensen fissa il risultato: Cittadella saldamente in zona playoff mentre per Lucarelli un punto che porta a due la striscia di risultati utili consecutivi dopo la vittoria contro la Reggiana della settimana scorsa.

Venezia
FC Venezia (Instagram)

Il turno si conclude con le due sfide della domenica pomeriggio, ossia il derby lombardo fra Como e Cremonese e quella fra Spezia e Pisa. Nel derby lombardo arriva la seconda vittoria dell’era Stroppa che si impone per 3-1 in una partita piena di emozioni. Apre il solito Coda dal dischetto al 16’ che realizza anche il terzo gol al 64’ e alla prima rete in campionato di Okereke al 32’, in mezzo la momentanea rete del 2-1 di Cutrone. I padroni di casa interrompono il loro cammino di sei risultati utili consecutivi e si vedono anche annullare al 44’ la rete di Verdi e sbagliano, al 73’ un calcio di rigore con Cutrone che avrebbe potuto riaprire il match; da segnalare il rosso diretto sventolato a Lochoshvili al 68’. Pareggio a reti inviolate invece fra spezzini e pisani in una partita che ha regalato comunque emozioni da ambedue i fronti: dopo 2’ lo Spezia va vicinissima al gol con Esposito che centra in pieno la traversa, al 28’ Esteves dopo una buona azione personale colpisce il palo e al 49’ è sui piedi di Torregrossa che capita la palla del vantaggio ospite, Zoet si oppone. Nel finale tanti i gialli sventolati da direttore di gara e anche un rosso ad Ekdal, Aquilani sale a quota 9 in classifica, Alvini invece non riesce a risalirla e naviga pericolosamente in zona rossa.

Risultati 9ª giornata

Brescia-FeralpiSalò 1-1 (13’ La Mantia [F], 91’ Moncini [B])
Cosenza-Lecco 3-0 (4’ e 50’ Forte [C], 25’ Marras [C])
Modena-Palermo 0-2 (47’ Henderson [P], 93’ Mancuso [P])
Reggiana-Bari 1-1 (10’ Girma [R], 34’ Di Cesare [B])
Sudtirol-Catanzaro 0-1 (43’ Iemmello [C])
Ascoli-Sampdoria 1-1 (49’ Nestorovski [A], 52’ Borini [S] rig.)
Cittadella-Ternana 2-2 (8’ Falletti [T], 10’ Maistrello [C], 29’ Cassano [C], 84’ Sorensen [T])
Venezia-Parma 3-2 (46’ Busio [V], 54’ Benedyczak [P] rig., 63’ Tessmann [V], 78’ Ellertsson [V], 93’ Colak [P])
Como-Cremonese 1-3 (16’ [rig.] e 64’ Coda [CR], 32’ Okereke [CR], 52’ Cutrone [CO])
Spezia-Pisa 0-0

Classifica

Parma 20

Palermo 19*

Venezia 18

Catanzaro 18

Cosenza 14

Como 14*

Cremonese 13

Cittadella 13

Modena 12*

Brescia 10**

Sudtirol 10*

Bari 10

Pisa 9*

Ascoli 9

Reggiana 8

Ternana 6

Spezia 6*

FeralpiSalò 5

Sampdoria 4 (-2 deciso dalla Federazione)

Lecco 1**

*una partita in meno

**tre partite in meno

Prossima giornata

Parma-Como

Bari-Modena

Cremonese-Sudtirol

Lecco-Ascoli

Pisa-Cittadella

Ternana-Brescia

Catanzaro-FeralpiSalò

Sampdoria-Cosenza

Reggiana-Venezia

Palermo-Spezia

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica