Fiera Milano

Calzature, il nuovo theMicam conquista più visitatori

Oltre 44.600 visitatori per il salone internazionale in Fiera Milano. Aumentati dell'8% gli stranieri e dell'!,2% gli italiani. Il ritorno dei buyer russi e ucraini, cresce del 10% la Germania. Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici: "Edizione storica, confermata la nostra leadership mondiale, ma per mantenere il primato il governo riconosca il settore come asset economico strategico"

Calzature, il nuovo theMicam conquista più visitatori

Visitatori in aumento a theMicam, la mostra internazionale della calzatura, che chiude i battenti a Fiera Milano con 44.610 presenze certificate (il 5% in più rispetto all’edizione di febbraio 2016), di cui 26.505 estere (+8%) e 18.105 italiane (+1,2%). Sono stati 1.405 gli espositori di cui 795 italiani e 610 esteri per un settore che vale 14 miliardi di euro di fatturato.

Edizione che ha visto, sul fronte internazionale, il ritorno dei compratori della Russia cresciuti del 18% e di quelli dell’Ucraina (+20%) con la miglior performance registrata dalla Corea del Sud, sempre più attratta dalla qualità del made in Italy (+53%). Per quanto riguarda i Paesi Ue cresce del 10% la Germania mentre la Francia segna un dato in calo del 7%.e cala la Francia del 7%.

Novità di questa edizione la presenza di Fendi, Ferragamo, Gucci, Prada e Tod’s, grandi brand della moda italiana nel mondo, che per la prima volta in assoluto hanno scelto di essere presenti alla manifestazione per contribuire al sostegno del manifatturiero made in Italy e ai giovani designer presenti in manifestazione, in un nuovo e accattivante layout espositivo.

“Chiudiamo un’edizione storica di theMicam. Oggi, più che mai, la nostra manifestazione si conferma punto di riferimento per il mercato mondiale della calzatura e la vetrina più prestigiosa per il rilancio del made in Italy - commenta Annarita Pilotti, presidente di Assocalzaturifici -. Quest’anno abbiamo realizzato un sogno, portando a termine non solo un nuovo progetto espositivo, ancora più glamour e funzionale, ma anche creando una profonda sinergia con i player della moda, che ci ha consentito di compiere un passo cruciale verso una nuova era”.
“Un anno di svolta come ha sottolineato il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, che ringrazio per la sua presenza in fiera - aggiunge -. Inoltre sono grata all’imprenditore Diego Della Valle che ha accolto subito il mio appello e ha mediato, con la collaborazione di Carlo Capasa presidente di Camera Nazionale della Moda, con i suoi prestigiosi colleghi di griffe internazionali affinché fossero presenti a questa speciale edizione”.

In uno scenario globale complesso e difficile, che obbliga tutti i soggetti del mercato a pensare in modo nuovo le proprie strategie di posizionamento, theMicam rimane la manifestazione a livello globale. Ma proprio per confermare questa leadership e mantenere la manifattura italiana al centro della produzione mondiale, è fondamentale anche il supporto delle istituzioni. “Le aziende calzaturiere italiane, che danno lavoro a 77mila persone, restano però in trincea e meritano maggiore attenzione da parte del governo - conclude Annarita Pilotti -. Per questo chiediamo che la manifattura italiana venga inserita all’interno dei capitoli di spesa delle Leggi di Bilancio e venga riconosciuta quale asset strategico del sistema economico del Paese, attraverso il varo di una significativa politica industriale”.

Successo per la nuova immagine della manifestazione, ispirata alla Divina Commedia di Dante che proseguirà anche il prossimo autunno che avrà come tema “La Seduzione”. L’appuntamento è dal 17 al 20 settembre 2017 sempre a Fiera Milano, in concomitanza per la prima volta, con la Settimana della Moda.

Commenti