Chicago stompers, la band più giovane

C'è un simpatico invito per questa sera alle 21.30 al Livet in piazza della Stazione di Porta Genova 3: il Milan Swingtet di Stan Caracciolo esorta ad andarci per ascoltare il proprio jazz e bere buon vino. Domani il Caffè Doria Jazz Club (viale Andrea Doria 22, ore 22) propone jazz mainstream con i Chicago Stompers che si definiscono l'orchestra jazz più giovane d'Italia (età media anni 20) e quindi meritano una citazione augurale: Tiziano Codoro tromba; Giorgio Gallina trombone; Paolo Colombo clarinetto; Mauro Porro sax alto, sax tenore e clarinetto; Giovanni Limonati sax alto; Veronica Santagostino sax tenore; Dario Lavizzari banjo; Paolo Vanzulli tuba; Niccolà Romanin batteria; Vanessa Santagostino voce. Giovedì il club ospita la cantante genovese Federica Tassinari con il suo quartetto. Al Blue Note arriva domani, per un unico concerto alle 21, il cantante e pianista Mario Rosini. Mercoledì 10 la voce di Robin McKelle (ore 21 e 23.30) si cimenta con brani degli anni Quaranta; giovedì, venerdì e sabato ritorna Kurt Elling, voce maschile molto quotata nel jazz contemporaneo. Mercoledì la Salumeria della Musica (via Pasinetti 2, ore 22) offre jazz con il quintetto Quarto.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento