Il commento Cercavamo un Panatta, ma il tennis è donna

di Marco Lombardo
Abbiamo aspettato per più di trent’anni un Panatta, alla fine ci siamo ritrovati una Schiavone quasi senza accorgercene. Ma non è un caso che il tennis italiano sia di nuovo in una semifinale del Grande Slam grazie a una donna, perché in questi anni sono loro ad aver tenuto alte le nostre racchette nel mondo. Fate un po’ il paragone: due Fed Cup conquistate (2006 e 2009) con una finale raggiunta anche quest’anno, un posto nella Top Ten già conquistato da Flavia Pennetta che adesso - da lunedì - tornerà al numero 10 del mondo ma sarà superata da Francesca, se va male numero 9 e se va di lusso (ovvero un’incredibile vittoria finale) numero 6. E tutto questo mentre i nostri ragazzi galleggiano nella serie B di Davis, fanno a gara a marcare visita quando è tempo d’insalatiera finendo per litigare fra di loro, ma poi la seconda settimana di uno Slam la vedono sempre in televisione.
Insomma: il Roland Garros conferma che il nostro tennis è donna e questo - in un Paese maschilista come il nostro - fa fatica a diventare un dogma. Eppure: il tennis femminile è il parente prossimo di quello da circolo, abbiamo un commissario tecnico (Barazzutti) capace di fare squadra con le ragazze e delle ragazze capaci di fare squadra tra di loro, pur essendo - di carattere, di tecnica, di estrazione - molto diverse l’una dall’altra. In pratica sono loro per anni ad aver tirato la carretta del movimento e dunque è giusto esultare ed esaltarsi per loro.
Il successo (diciamolo, parziale, c’è ancora strada davanti a lei) di Francesca diventa allora un caposaldo del nostro tennis, così come lo sono gli Internazionali d’Italia che dall’anno prossimo diventeranno un vero e proprio piccolo Slam. Resta solo una domanda: abbiamo finalmente trovato un nuovo Panatta? La risposta è no: abbiamo trovato una Schiavone. E sarebbe l’ora insomma che l’Italia dello sport riconoscesse che le due cose hanno lo stesso valore. Anzi, visto come si comportano gli uomini, forse è anche meglio.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti