Comode e innovative da 125 anni

Il successo di un'azienda a conduzione familiare: oltre 5.300 negozi in 100 Paesi

Gabriella Di Bernardo

Icone di stile, classiche e confortevoli, ma anche tecnologiche, alla moda e di tendenza. C'è tutto questo e molto altro ancora nell'universo Bata che settimana scorsa, in occasione della terza edizione del Bata Fashion Weekend presso lo storico Palazzo Zofin di Praga, ha festeggiato il suo 125° anniversario. Un secolo abbondante trascorso a seguire e reinventare, adattandoli ai tempi, gli insegnamenti del fondatore Tomas Bata, rimanendo sempre fedeli ai valori di un marchio che mette al primo posto la possibilità di sentirsi a proprio agio senza doversi conformare alle norme del fashion system. Dando un pieno senso a quel «Me & Confortable With It» che rappresenta lo slogan del brand. «Siamo un negozio family spiega il Presidente di Bata Europa Claudio Alessi e dobbiamo garantire che in ogni città, in ogni parte del mondo, ci siano le calzature che il nostro cliente vuole trovare: scarpe comfort a un prezzo corretto e un pochino sexy. Ma dobbiamo pensare anche al cliente più giovane che cerca la tendenza del momento. Ecco allora il fast fashion, l'individuazione dei trend, un grande lavoro sull'innovazione e sulla tecnologia per offrire sempre il prodotto giusto per la nostra clientela, che ogni venerdì nei negozi di tutto il mondo trova qualche novità». Un'azienda a conduzione familiare che vanta oltre 5300 negozi in 100 Paesi, 23 calzaturifici che producono in tutto il globo e una vendita di circa 220 milioni di paia di calzature l'anno. Numeri che fanno capire quanto Bata sia la storia e l'essenza stessa della scarpa: dall'iconica Batovka, il primo modello ad essere realizzato mixando materiali quali tela e pelle nel lontano 1897 proprio da Tomas Bata, passando attraverso l'Italian Collection sneakers, stivali, tacchi e ballerine prodotti con pellami di alta qualità e grande attenzione ai dettagli -, i modelli di tendenza Red Label, le tecnologiche Bata Light, Bata Flexible e Bata Insolia, fino ad arrivare alla collezione Bata Heritage, che rilancia alcuni tra i più famosi modelli del marchio in chiave moderna o all'ultima novità, la Power Mello, serie specializzata in scarpe da passeggio che si ispira ai marshmallows. Ed ecco infine la 125th Capsule Colection, che riprende il design della Batovka ed è stata presentata in anteprima mondiale proprio durante il Fashion Weekend, che ha visto anche la terza edizione del Bata Young Designers' Challenge e le creazioni di 10 nuovi talenti del design delle Università della Repubblica Ceca, dell'Italia e del Kenya. «Bata ha inventato le scarpe in tutto il mondo ma non siamo antichi aggiunge Alessi -, abbiamo l'esperienza ma pensiamo al futuro». Ne è un esempio la collaborazione tra Bata Kenya con Ocean Sole Africa, che crea nuovi prodotti con le flip-flop ritrovate lungo le spiagge in un progetto che mira alla conservazione marina creando occupazione laddove manca. Così come è in fase di definizione la strategia di Bata i cui punti chiave sono la sostenibilità e la lotta all'inquinamento. A grandi passi verso un futuro migliore.

Commenti

Grazie per il tuo commento