«Concertone» pieno di colori

Tanti artisti di qualità, senza un’ingombrante megastar a rubare la scena. Archiviata l’edizione 2009, caratterizzata dalla presenza del signor Rossi, il gran concerto di piazza San Giovanni torna alla normalità. Se normale si può definire un cartellone, ancora incompleto, che può vantare la presenza dei migliori musicisti della scena nazionale. Protagonista assoluto del Primo Maggio 2010 sarà Vinicio Capossela, che per 40 minuti suonerà al cospetto delle migliaia di persone riunite nella piazza. Con lui anche Carmen Consoli e Irene Grandi, che insieme alla conduttrice Sabrina Impacciatore daranno una chiara connotazione femminile all’intera manifestazione. E poi l’ospite internazionale Paolo Nutini, Simone Cristicchi, Roy Paci con gli Aretuska e l’estemporaneo ensemble «Beautiful», con Gianni Maroccolo (Litfiba, Csi), Cristiano Godano (Marlene Kuntz) e Howie B (dj e produttore, già al fianco degli U2). L’intera serata sarà ispirata al «colore delle parole», tema artistico di questa edizione. «Vogliamo riempire di colori, emozioni e sensazioni il palco del Primo Maggio - spiega l’organizzatore Marco Godano - e per farlo ci siamo ispirati a una poesia di Eduardo De Filippo intitolata ’E pparole. E poi stiamo cercando di dare spazio anche a un’orchestra sinfonica di circa 60 elementi, che dovrebbe aprire la seconda parte di concerto. Puntiamo a fare grandi ascolti televisivi su Rai Tre, nonostante il primo maggio quest’anno capiti di sabato, che non è la giornata ideale per stare a casa davanti alla tv». Grande attenzione sarà riservata alle band emergenti, come dimostra la presenza in cartellone degli ottimi Bud Spencer Blues Explosion: vincitori della scorsa edizione di «Primo Maggio tutto l’anno», quest’anno vengono giustamente catapultati nel programma principale, pronti a incendiare la piazza come fecero un anno fa, da sorprendenti outsider. «I Bud Spencer - precisa Paolo Biamonte, tra gli autori dello spettacolo - saranno lì a sottolineare quanto siano importanti per noi le nuove leve. Il concorso è ramificato su tutto il territorio nazionale, non prevede televoto ma solo valutazioni di esperti e porta sul palco del Primo Maggio i tre gruppi migliori, che hanno la possibilità di esibirsi davanti a una platea vastissima, passando anche su Rai Tre«. Sabrina Impacciatore, visibilmente emozionata per la grande responsabilità di condurre il «concertone», gioca con l’ansia da prestazione: «non ho idea di cosa faremo, ma posso garantire che mi impegnerò per arrivare viva all’appuntamento. Già l'idea di incontrare la stampa non mi ha fatto chiudere occhio, figuratevi cosa succederà da qui al concerto. Però sono molto contenta di presentare l’esibizione di Vinicio Capossela, artista che io venero. È il nuovo Dioniso, l’unico in grado di infiammare e trascinare la platea». La Impacciatore sarà la prima conduttrice donna del Primo Maggio. Nell’arduo compito, però, sarà supportata da quello che definisce il suo migliore amico, ovvero l’attore Rolando Ravello. In attesa di scoprire come i conduttori affronteranno l’evento, gli organizzatori continueranno a lavorare sul cast, facendo i conti con i consueti problemi economici lamentati da Marco Godano. Che aggiunge una dedica particolare per questa edizione del «concertone»: «la presenza di Capossela sarà importante anche per ricordare Renzo Fantini (suo scopritore nonché storico manager di Guccini e Paolo Conte). Con lui se ne va una delle persone più importanti e positive della musica italiana».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.