Conservatorio Quattro sonate per Pionieri e Cammarota

Questa sera alle 21, il violinista Alberto Cammarota e il pianista Simone Pionieri, saranno al conservatorio «Giuseppe Verdi» nell’ambito degli «Incontri musicali» 2009/2010. La coppia si esibirà nella sala Giacomo Puccini nelle sonate in fa maggiore opera 1 numero 2 di Giuseppe Tartini, in mi bemolle maggiore K302 di Wolfgang Amadeus Mozart, numero 4 di Eugene Ysaÿe e in la maggiore di Cesar Franck. Nato a Treviglio nel 1988, Cammarota inizia giovanissimo lo studio del violino prima al «Donizetti» di Bergamo, poi con Massimo Marin e Felice Cusano, quindi presso la scuola di Musica di Fiesole e appena sedicenne si diploma al «Luca Marenzio» di Brescia. Suona un Riccardo Antoniazzi del 1911, per gentile concessione della Fondazione «Romanini» di Brescia. Pionieri, 31 anni, si è invece formato presso il «Verdi» e ha sempre concepito la musica nella sua totalità e in tutte le sue molteplici forme. È infatti solista, camerista, pianista accompagnatore, pianista collaboratore. Affascinato dal Jazz e dalle sue infinite possibilità, ha spesso accostato nei sui recital brani di letteratura classica a brani di letteratura jazzistica e improvvisativa.