Corrono StM e Bulgari

Chiusura negativa per Piazza Affari in linea con le principali Borse europee. Il Mibtel ha perso lo 0,33%, lo S&P-Mib lo 0,44%, in territorio positivo l'All Stars (più 0,2%) e il TechStar (più 0,1%). In evidenza sul listino principale StM, che ha chiuso in rialzo del 2,5% a 12,58 euro sull'upgrade di Smith Barney a «buy». Forte anche Bulgari (più 2,5%) sul rafforzamento del dollaro nei confronti dell'euro, rafforzamento di cui beneficiano anche Autogrill (più 1,4%) e Luxottica (più 1,1%). Bene Saipem (più 2%) pur in un contesto europeo dei titoli petroliferi non brillante. In spolvero Bpm (più 1,9%) e Banca Intesa (più 1,3%) all'indomani della diffusione della trimestrale. Sul fronte del risiko bancario, riprende quota Unicredit (più 0,4%) mentre Bnl chiude in calo dell'1,1% a 2,7375 euro. Invariata Antonveneta a quota 25,93 euro. Unipol ha ceduto l'1%: la compagnia assicurativa ha dichiarato di detenere il 9,67% di Bnl ma di non aver provveduto a presentare agli organi di viglianza alcuna istanza di autorizzazione a incrementare la partecipazione sopra il 10%. In fondo allo S&P-Mib Fideuram (meno 1,5%) e Mps (meno 1,4%). Male anche Finmeccanica (meno 1,25%) ed Enel (meno 1,2%).

Commenti