Cronaca internazionale

Incidente al concerto dei Guns n' Roses: ecco cosa è successo a una fan

Al termine dell'esibizione, il cantante Axl Rose ha lanciato il microfono al pubblico, colpendo inavvertitamente una fan. La donna mostra le immagini del suo volto tumefatto sui social

Incidente al concerto dei Guns n' Roses: ecco cosa è successo a una fan

Incidente al concerto dei Guns n' Roses ad Adelaide, in Australia. Al termine della sua esibizione, il cantante Axl Rose ha infatti lanciato il microfono alla folla colpendo in pieno volto uno dei fan accalcati sotto al palco. A riportare i fatti è la stessa vittima del frontman del gruppo musicale, Rebecca Howe, che ha mostrato sui social lo stato in cui si trova ora la sua faccia.

La disavventura al concerto

Secondo quanto ricostruito da Adelaide Advertiser, il fatto è avvenuto nella serata di martedì scorso. I Guns n' Roses si stavano esibendo all'Adelaide Oval quando, al termine della canzone Paradise city, Axl Rose ha agitato il suo microfono per poi lanciarlo al pubblico. Un gesto piuttosto comune a un concerto. Peccato che lo strumento abbia sbattuto violentemente contro il volto di una dei tanti fan, vale a dire Rebecca Howe.

Ha fatto un inchino e poi ha lanciato il microfono verso la folla... e poi ha battuto proprio sul ponte del mio naso”, ha raccontato Howe al giornalista. “Ho subito pensato: 'Oh mio Dio, mi ha spaccato la faccia'”.

Rimasta tramortita dopo l'urto, la donna è stata immediatamente soccorsa da un agente di polizia fuori servizio. Il microfono, invece, è stato subito arraffato da uno altro fan presente al concerto. In pochi, nell'euforia del momento, si sarebbero infatti accorti dell'accaduto.

Howe è sconvolta: "E se fosse stato un paio di centimetri a destra o a sinistra? Avrei potuto perdere un occhio... e se mi avesse colpito in bocca e mi fossi rotta i denti? Se la mia testa fosse stata girata e mi avesse colpito alla tempia, avrebbe potuto uccidermi".

L'urto con il microfono avrebbe provocato la frattura del setto nasale. Nella fotografia mostrata sui social, la donna presenta evidenti ematomi.

La riposta di Axl Rose

La risposta del cantante dei Guns n' Roses non si è fatta attendere. Rose ha infatti rilasciato un lungo messaggio su Twitter.

"Mi è stato riportato che una fan potrebbe essersi ferita durante lo show ad Adelaide, in Australia, forse per essere stata colpita dal microfono alla fine dello show, quando tradizionalmente lancio il microfono ai fan", ha scritto Axl Rose sulla sua pagina social, "se questo è vero, ovviamente non vogliamo certo che qualcuno si faccia male ai nostri concerti. Avendo lanciato il microfono alla fine dello show per oltre 30 anni, abbiamo sempre pensato che fosse una cosa ormai nota, che i fan stessi vogliono e che da loro l’opportunità di prendere il microfono. Indipendentemente dalle questioni legate alla pubblica sicurezza, d’ora in poi ci asterremo dal lanciare il microfono o qualsiasi altra cosa ai fan durante i concerti".

Commenti