"Ha la gomma a terra", la truffa è servita: donna derubata a Roma

La vittima ha raccontato quanto le è accaduto: pochi minuti sono stati sufficienti ai malviventi per impossessarsi di denaro contante e cellulare

"Ha la gomma a terra", la truffa è servita: donna derubata a Roma
00:00 00:00

Un gesto in apparenza cavalleresco, dietro il quale si nasconde in realtà uno stratagemma per derubare la vittima di turno: è accaduto a una signora che aveva appena fatto la spesa in un supermercato sulla via Prenestina a Roma. È la stessa donna a raccontare a Il Messaggero il piano approntato dal malvivente per trarla in inganno e le sue modalità di approccio.

Una volta raggiunta la propria autovettura, posteggiata nel parcheggio del centro commerciale, la signora C.U. si è immediatamente resa conto del fatto che uno degli pneumatici era a terra. "Così sono salita in macchina dopo aver sistemato la spesa nel portabagagli", racconta. Neppure il tempo di afferrare il telefono cellulare per chiedere aiuto a qualche conoscente che un uomo si mette a bussare al finestrino per attirare la sua attenzione. "È spuntato un ragazzo, chiedendomi cosa fosse accaduto alla ruota e se avessi bisogno di aiuto", prosegue la donna. Convinta della bontà delle intenzioni del suo interlocutore, la signora C.U. esce dall'abitacolo.

"Sono scesa e ci siamo messi a parlare: mi ha raccontato che anche a lui era capito sempre in un parcheggio", prosegue. Di certo uno stratagemma da parte del malvivente per entrare in empatia con la vittima designata, anche se quest'ultima continuava comunque a rimanere perplessa per l'accaduto. "Devo dire che la cosa mi sembrava abbastanza strana e non capivo perchè qualcuno avrebbe dovuto danneggiarmi la macchina", prosegue la donna,"se fosse stato qualcuno che ce l'aveva con me sarebbe stato meglio farlo di notte e sotto casa mia".

Dopo qualche minuto, tuttavia, l'uomo si congeda rapidamente dalla sua interlocutrice, giustificando la propria fretta col fatto che avesse un importante appuntamento. Trovandosi ancora con la gomma a terra, quindi, la signora C.U. rientra in auto e cerca il telefono per chiedere aiuto a qualcuno, e qui arriva la doccia fredda. "Volevo prendere il cellulare per chiamare mio figlio, così mi sono accorta che le cose che avevo in borsa erano sul sedile, qualcuno ci aveva frugato dentro", Il furto si era concluso nel giro di pochi minuti, nonostante la sua presenza nelle immediate vicinanze. "Mancavano i contanti che in tutti erano circa 90 euro e il cellulare, i documenti erano ancora dento il portafoglio, forse non interessavano".

L'uomo che l'aveva distratta doveva avere obbligatoriamente agito con l'ausilio di un complice: è questo, infatti, il modus operandi seguito da chi attua questo genere di truffa,

oramai purtroppo sempre più diffusa, specie a Roma. "Mi sono sentita presa in giro e mi sono arrabbiata anche con me stessa per essermi lasciata confondere", conclude con amarezza la vittima, che oltre a ciò che ha perso dovrà far riparare lo pneumatico.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica