Cronache

A1, inferno di fuoco dopo incidente: camionista muore carbonizzato

Violento scontro tra 3 tir sulla A1. Indagano gli inquirenti: morto tra le fiamme un 52enne

A1, inferno di fuoco dopo incidente: camionista muore carbonizzato

Un vero e proprio inferno di fuoco, quello che si è scatenato nella giornata di oggi sulla A1, nel tratto autostradale compreso tra il casello di San Vittore e quello di Caianello. Un drammatico incidente che ha avuto, purtroppo, un tragico epilogo.

Il devastante incendio si è originato a seguito del violento scontro tra tre grossi mezzi. Una collisione violenta, in seguito alla quale sono subito intervenuti sul posto i mezzi dei vigili del fuoco, nel tentativo di trarre in salvo i conducenti rimasti bloccati nel groviglio di lamiere e minacciati dalle fiamme. Purtroppo per uno di essi non c’è stato nulla da fare: l’uomo, infatti, era già deceduto all’interno della cabina del suo tir. La vittima si chiamava Pietro Maria, secondo quanto riportato da Il Mattino, un 52enne che lascia moglie e 2 figli.

Sono rimasti gravemente feriti, ma non in pericolo di vita, stando agli ultimi aggiornamenti, gli altri due conducenti, trasportati immediatamente al pronto soccorso dalle ambulanze giunte sul luogo dell’incidente.

Il tratto della A1 interessato è rimasto chiuso a lungo, per permettere ai vigili del fuoco di domare le fiamme e rimuovere dalla carreggiata gli ostacoli più ingombranti. Tuttora in corso le indagini da parte degli inquirenti per cercare di comprendere al meglio le dinamiche dello scontro, al momento non chiare.

Commenti