Adozioni gay, nuovo ok dal tribunale di Roma a una coppia di donne

Il tribunale civile di Roma riconosce la stepchild adoption ad una coppia di donne gay. La bambina nata con la fecondazione eterologa avrà due mamme

Dopo la sentenza del tribunale dei minori di Firenze, che la scorsa settimana ha riconosciuto nell’interesse dei minori l’adozione di due bambini da parte di una coppia di uomini gay, oggi il tribunale civile di Roma ha riconosciuto la "stepchild adoption", ovvero l’adozione del figlio del partner, ad una coppia di donne.

Le due donne, una giornalista ed una scrittrice, entrambe romane, hanno avuto una figlia attraverso la fecondazione eterologa ed oggi i giudici del tribunale civile di Roma hanno stabilito che la piccola potrà avere due mamme, riconoscendo anche la mamma non biologica come genitore della bambina. Si tratta della “prima sentenza della Corte di Appello passata in giudicato senza che vi siano stati ricorsi dalla procura”, ha specificato in una nota l’associazione Famiglie Arcobaleno, che definisce la sentenza “un nuovo passo in avanti” .

“Con questa sentenza, per quanto non si tratti di un'adozione piena, per quanto si sia dovuto ricorrere ad avvocati e tribunali per veder riconosciuto un diritto fondamentale, adesso, dopo quasi quattro anni, posso finalmente respirare”, ha commentato Rory Cappelli, giornalista e compagna della madre biologica della bimba, “la bambina che ho cullato, consolato, che ho visto crescere, che ha imparato a parlare anche insieme a me, che ho curato quand'era malata, che mi ha fatto commuovere perché con le sue manine mi faceva una carezza, la bambina che mi ha sempre chiamato mamma, adesso la mamma, l'altra mamma, ce l'ha per davvero, anche per lo Stato”.

Dopo la sentenza del tribunale dei minori di Firenze, però, ancora una volta i giudici hanno sostituito il legislatore. La "stepchild adoption", non è, infatti, contemplata nella legge sulle Unioni Civili approvata lo scorso maggio e attualmente non esiste in Italia una legge sulle adozioni gay. Il 29 marzo dello scorso anno è stato depositato al Senato un disegno di legge sulla stepchild adoption, dal titolo “Norme per l'adozione coparentale” a firma del senatore PD, Luigi Manconi. Il testo del ddl, secondo quanto riporta l’Ansa, prevede “la piena parificazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso alle coppie unite in matrimonio in punto di adozione coparentale” e una più ampia “revisione della normativa sulle adozioni”. Ma sul testo del disegno di legge, fermo dallo scorso maggio in commissione Giustizia al Senato, non è stato ancora avviato l’esame.

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 13/03/2017 - 17:54

toh che coincidenza. I magistrati hanno appena tolto un figlio ad una coppia (padre e madre) di anziani.

Ritratto di nando49

Anonimo (non verificato)

VittorioMar

Lun, 13/03/2017 - 18:17

...ORMAI HANNO ESAUTORATO IL PARLAMENTO !!...ESISTE ANCORA LA DEMOCRAZIA PARLAMENTARE ?...SE TUTTI VIA I PARLAMENTARI SI RISPARMIEREBBERO MOLTI EURO !!...i bambini cresceranno in una condizione "ANOMALA"!!

Dordolio

Lun, 13/03/2017 - 18:27

Ha ragione Piccardi. Siamo arrivati al punto che i gayoni hanno più diritti delle famiglie convenzionali in termini di prole. Perchè la lettura non può essere che questa.

Anonimo (non verificato)

ciruzzu

Lun, 13/03/2017 - 19:06

L'Italia ormai di settantenni ottantenni e novantenni che non hanno fatto figli e quei pochi preferiscono starsene da soli ,puo solo affidarsi ai gay' che adottano a tutto spiano.Vedendo una popolazione messa cosi qualunque leader non avrebbe mai detto fate figli, ma avrebbe detto comprate i figli

Totonno58

Lun, 13/03/2017 - 19:08

Mi fa piacere!...e non ditemi che non vi avevo avvertito di questa mia svolta:)

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 13/03/2017 - 20:18

effettivamente, eleggere il Parlamento sembra ormai inutile; tanto ci pensano i giudici. se una banda di rapinatori, bloccati dopo un colpo in banca dai carabinieri, dicesse "siamo gay!", verrebbe immediatamente lasciata passare col bottino e tante scuse

Ritratto di moshe

Anonimo (non verificato)

Alessio2012

Lun, 13/03/2017 - 21:38

Se poi a Martina Levato viene tolto suo figlio i magistrati godono e sono contenti!

il sorpasso

Lun, 13/03/2017 - 21:54

Bella notizia...semplicemente vergognoso. Sono in pena per quel bambino che avrà sicuramente dei problemi appena si renderà conto dove è cresciuto.

Una-mattina-mi-...

Lun, 13/03/2017 - 22:20

ORMAI SIAMO AL MERCATO DEL PESCE, SOLO CHE I PESCI IN QUESTIONE SONO BAMBINI

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 13/03/2017 - 23:48

orrore. ma ormai la magistratura italiota si svela per quel che è: piena di massoni.

Polgab

Mar, 14/03/2017 - 08:31

I giornali sono riempiti di articoli sui i gay e la televisione s'interessa solo del PD. In questo paese si parla sopratutto di gay e di PD ( la Kruger sulla 7 da mesi ci propina invariabilmente il PD! è la sua preoccupazione maggiore, e non lo nasconde).