Antitrust, multa da un milione sugli spot delle patatine

Nel mirino San Carlo, Amica Chips, Pata e Ica Food: avrebbero mentito sulle caratteristiche nutrizionali del prodotto

Antitrust, multa da un milione sugli spot delle patatine

L'antitrust contro i brand di patatine. A finire nel mirino sono la San Carlo, di cui è stato testimonial l'inflessibile giudice di Masterchef Carlo Cracco, con una multa di 350mila euro; Amica Chips, il cui spot pieno di doppi sensi a sfondo sessuale con la pornostar Rocco Siffredi è passato alla storia e che è stata sanzionata per 300mila euro; Pata, marchio molto diffuso soprattutto al Nord Italia, cui è stata inflitta una multa di 250mila euro; Ica Foods, che ha tra i suoi prodotti di punta le Crik Crok e le Puff e che viene sanzionata per 150mila euro.

Tutte, in un modo o nell'altro, secondo l'Antitrust hanno detto qualche "bugia" e così sono state punite. "Attraverso diciture e immagini suggestive - spiega l'organismo presieduto da Giovanni Pitruzzella -, venivano attribuiti a taluni prodotti specifiche caratteristiche nutrizionali o salutistiche non corrette oppure si fornivano informazioni, in merito alla composizione e agli ingredienti o alle modalità di trasformazione o cottura, attribuendo ai prodotti anche "vanti di artigianalità" nonostante la loro natura industriale".

Commenti