Anziana incassa la pensione del vicino morto 23 anni fa

Denunciata dalla Guardia di Finanza, avrebbe incassato 370mila euro

Un’anziana di 70 anni si è impossessata per 23 anni della pensione del suo vicino di casa. La donna, residente in provincia di Varese, una volta scoperta è stata denunciata per truffa. In questi anni si sarebbe appropriata di una cifra intorno ai 370mila euro. Da quanto scoperto dai finanzieri, la donna avrebbe percepito la pensione di vecchiaia e la rendita Inail del suo vicino di casa, morto però 23 anni fa. Questo almeno fino al 2017. Perché la 70enne nel 2018 si è preoccupata di essere scoperta da un momento all’altro. Questa paura l’ha portata lo scorso anno, precisamente a gennaio del 2018, a denunciare la morte dell’uomo all’Inail. Morte che sarebbe, secondo i suoi calcoli, sopraggiunta alla veneranda età di 103 anni.

I dipendenti dell’Inail, giustamente insospettiti, hanno preferito avvertire la Guardia di Finanza perché effettuasse un semplice controllo. E, sorpresa, l’uomo è risultato morto nel 1994. L’anziano vicino, da quanto si è saputo in seguito, non avrebbe avuto parenti ancora in vita e, data anche la sua salute precaria, si sarebbe affidato completamente alla 70enne e ai suoi familiari per qualsiasi genere di aiuto, al quale non si sarebbero mai sottratti. Proprio per questa totale dipendenza, la vicina di casa aveva la delega sul suo conto corrente.

Quando l'uomo è passato a miglior vita, la donna si è ben guardata dal comunicare la morte e ha continuato a ricevere la pensione e la rendita Inail per ben 23 anni. Una volta scoperto tutto, la signora è stata denunciata per truffa. Secondo i calcoli degli investigatori, in tutti questi anni la donna si sarebbe appropriata di 370mila euro, puntualmente spesi. Non sembra infatti che vi siano questi soldi sul suo conto corrente. Per i prossimi anni, decisamente tanti, la cifra verrà recuperata dalla pensione della scaltra 70enne.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

titina

Mar, 05/03/2019 - 13:40

fatele restituire i soldi con gli interessi

honhil

Mar, 05/03/2019 - 13:50

Anziana incassa… con la complicità dell’Inail. Che per 23 anni di seguito non ha richiesto una certificazione di esistenza in vita.

Antenna54

Mar, 05/03/2019 - 13:58

Alla veneranda eta' della signora ... dubito recuperino qualcosa. gli eredi prossimi venturi si saranno già sistemati! La nonnetta manco andra' in carcere.

timoty martin

Mar, 05/03/2019 - 15:01

INAL si basa soltanto sulle dichiarazioni di parenti e/o vicini? Ingenuità! Non esiste un collegamento interno dei servizi amministrativi? Computers e nuovi applicazioni dovrebbero poter aiutare....

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 05/03/2019 - 16:38

ma come mai che a me in Germania ogni anno mi arriva un avviso dalla USL italiana per sapere se vivo ancora?

agosvac

Mar, 05/03/2019 - 17:15

Ma questi enti non hanno un collegamento con l'anagrafe???

27Adriano

Mar, 05/03/2019 - 17:57

Scusate, non è una barzelletta?? Quelli dell'INPS, cosa cavolo facevano?? I terminali dell'Inps sono collegati a cosa? Al partito dei lazzaroni e degli incoscenti??

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 05/03/2019 - 18:24

sicuramente avrà il reddito di cittadinanza e la tessera del PD

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 05/03/2019 - 18:26

basta nominare il PD e subito non và bene...commento duplicato hahahahhahha

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 05/03/2019 - 18:28

classica conferma mai nominare il PD e compagni....ora che alle primarire cè lo ZINGARETTI

kennedy99

Mar, 05/03/2019 - 18:45

mi piacerebbe sapere quanti di questi casi ci sono ancora in italia secondo mè parecchi se l'inail dorme sonni tranquilli sogni d'oro.

maurizio50

Mar, 05/03/2019 - 18:49

Va bene. La tizia ha fatto la furba. Ma i dipendenti INAIL di Varese, non di Timbouctou. in tutto questo tempo, che facevano?? Dormivano?? Paghino loro il maltolto, essendo chiaramente responsabili , anche se inconsapevoli, per mancati controlli. Ma naturalmente , poichè siamo newl paese di Pulcinella, mai nessuno pagherà!!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 05/03/2019 - 19:22

Ma il Comune che ha fatto in tanti anni? Di solito è il Comune a trasmettere a tutti gli enti che la persona è deceduta. Poi sarà l'ente coinvolta a fare le pratiche.