Arrivano i richiedenti asilo, il paese organizza una festa

A San Gregorio nelle Alpi, nel Bellunese, la cittadinanza è scesa in piazza con torte e striscioni per celebrare l'arrivo di sette richiedenti asilo

Arrivano i richiedenti asilo, il paese organizza una festa

Una festa per celebrare l'arrivo di sette richiedenti asilo in paese. Questa è la simbolica risposta che gli abitanti di San Gregorio nelle Alpi, in provincia di Belluno, hanno voluto dare alle barricate che altri cittadini avevano eretto contro le disposizioni della prefettura che - più o meno di nascosto - aveva inviato nei loro Comuni.

Come racconta il Gazzettino, gli abitanti del piccolo Comune alpino in Veneto hanno accolto i migranti africani con torte, cibo e bevande, inalberando addirittura striscioni di benvenuto. Nell'albergo "Monte Pizzocco" sono arrivati sette ragazzi fra i diciassette e i ventotto anni provenienti dall'africa centro-occidentale.

Fra i componenti della delegazione che è arrivata a porgere il benvenuto ai nuovi arrivati, pare, anche alcuni esponenti dell'amministrazione comunale.

Tuttavia il clima, specialmente nel Nord-Est, non è sempre così disteso. Dopo l'ormai famoso caso delle barricate di Goro, pochi giorni fa anche a Ficarolo, nel Ferrarese, la popolazione si è rivoltata contro la decisione del prefetto di requisire un albergo da destinare ai richiedenti asilo. In quel caso, però, le proteste di residenti e titolare dell'hotel non sono valsi a nulla. Scortati dalle forze dell'ordine, i migranti sono arrivati comunque a destinazione.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...