Il bagno, la rissa e la fondina Così si è scatenato l'inferno a Trieste

L'agente che sorvegliava il dominicano sarebbe stato sorpreso da una mossa improvvisa. Poi il corpo a corpo e gli spari

La colluttazione, poi gli spari a bruciapelo. Il pomeriggio di sangue di Trieste costato la vita a due giovani agenti della polizia di Stato è l'ennesimo episodio che vede la furia assassina accanirsi sulle divise che servono tutti i giorni il nostro Paese. La follia è scattata intorno alle 17 all'interno della questura. Un uomo fermato per il furto di un motorino è riuscito a disarmare un poliziotto e ad aprire il fuoco prima di essere arrestato e ferito. Le vittime sono Pierluigi Rotta, agente scelto e Matteo De Menego, 31 anni. A sparare sui poliziotti è stato Alejandro Augusto Stephan Meran, dominicano con regolare permesso di soggiorno. L'uomo era stato portato in questura insieme al fratello per il furto di uno scooter. Dopo aver ottenuto dagli agenti il permesso per recarsi al bagno, ha sorpreso un agente che lo sorvegliava. Qui sarebbe accaduto di tutto. Secondo quanto riportano fonti di polizia l'agente sarebbe stato disarmato e la fondina avrebbe perso il supporto durante la colluttazione con il dominicano. Dopo aver sottratto l'arma al poliziotto, il killer ha subito aperto il fuoco a bruciapelo. La risposta degli agenti presenti è stata immediata. Il killer è rimasto ferito.

Il malvivente è riuscito comunque a scappare all’esterno dell’edificio, dove ha tentato di entrare in una delle vetture di servizio della Polizia che però era chiusa. Poi è stato raggiunto da altri agenti e bloccato, mentre il fratello era rimasto all’interno della Questura e sembra sia estraneo a quanto accaduto. Sempre secondo fonti della polizia, l'altro poliziotto rimasto ucciso "aveva invece una fondina in cartone pressato perché la sua si era rotta". Due fondine che hanno ceduto nel corso della colluttazione e che hanno armato la mano del killer. In questo quadro va sottolineata la testimonianza di una poliziotta che ha descritto gli attimi precedenti alla sparatoria: "Le pistole senza cinghia di sicurezza, poi gli spari e la paura. I due dominicani avevano un atteggiamento strano. Stavano troppo vicini prima di cominciare a sparare dentro la questura". I due agenti feriti gravemente sono stati subito soccorsi ma inutilmente: le pallottole calibro 9 parabellum esplosi dalla pistola d’ordinanza Beretta avevano raggiunto organi vitali. In un audio choc un collega presente ha raccontato la morte dei due agenti sotto i suoi occhi. Lascia senza parole quella frase: "Hanno interrotto il massaggio cardiaco". A terra, in questura, sono rimasti i corpi senza vita di due agenti che sono morti svolgendo il proprio lavoro. Secondo le prime indagini, secondo quanto riporta l'Adnkronos, i due domincicani avevano regolare permesso di soggiorno da dieci anni. Ora i rilievi della scientifica cercheranno di dare un quadro più chiaro della dinamica di questo pomeriggio di terrore che ha lasciato a Trieste, dopo le urla e gli spari, il silenzio della morte di due poliziotti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

0rl4nd0

Ven, 04/10/2019 - 22:53

Politici, ministri pagliacci! Maledetti! Siate maledetti! Perché permettete tutto questo! Fondina di cartone??? Mi dispero per questi due Agenti/ragazzi e forse padri! Onore ai caduti!

salmodiante

Ven, 04/10/2019 - 23:00

miserabile assassino! miserabili chi perpetua campagne mediatiche contro le forze dell' ordine e a favore dei balordi! Che il ministro dia direttive chiare sulle procedure di arresto, sulle modalità di contenimento della violenza degli arrestati. I giudici diano pene esemplari, fiat justitia ne pereat mundus e dure sanzioni per chi fa apologia di reato.

Giorgio Mandozzi

Ven, 04/10/2019 - 23:20

La colpa di tutto questo è di questa sinistra e di questa magistratura. Tutti buonisti, permissivi, assolutori. Mentre le forze dell'ordine colpevoli a prescindere addirittura con la legge antitortura sempre a rischio di essere accusati e colpevolizzati di ogni nefandezze. Questi delinquenti, invece, innocenti a prescindere vittime di tutte le cattiverie umane e le loro azioni compiute perché di rivalsa e quindi comprensibili e giustificabili. Senza contare la presunta infermità mentale e la momentanea incapacità di intendere e volere. Viva le forze dell'ordine e viva gli italiani!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 04/10/2019 - 23:20

Da quanto si evince, pero', il dominicano non sembra sia stato ne' ferito, ne' abbattuto... E questo PROPRIO NON VA, specie in un contesto dove DUE POLIZIOTTI HANNO PERSO LA VITA.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 04/10/2019 - 23:21

Purtroppo manca la PREPARAZIONE contro questi DELINQUENTI!!! Qui dato che li conoscono, li fanno andare in bagno AMMANETTATI e fanno bene!!!! AUGH.

obiettore

Ven, 04/10/2019 - 23:22

Assassino assolto perché incapace di intendere e di volere. Chi ha ferito l'altro, dovrà risarcirlo. Ed intanto ci sono due brave persone in meno...RIP

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Ven, 04/10/2019 - 23:22

La Boldrini starà pensando: "accidenti, tutte le mie risorse (di stampo sboldriniano) non ne stanno combinando una giusta ultimamente...in questo modo mi gioco la reputazione..."

ir Pisano

Ven, 04/10/2019 - 23:45

toh, guarda guarda, altro estracomunitario... caro Gabrielli uno su tre fra arrestati e denunciati non è italiano. E visto che gli immigrati sono il 12%, tra legali e non, questo dà la misura del problema... cari buonisti storditi

Tergestinus.

Ven, 04/10/2019 - 23:59

Purtroppo quello che scrive hernando45 in parte è vero. Qui noi siamo abituati a 2500 anni di civiltà, e non abbiamo dimestichezza con la barbarie. A noi non passa per la mente che uno possa uccidere per sfuggire a un arresto per furto di una motoretta, perché una persona civilizzata sa che l'omicidio è un reato infinitamente più grave del furto. Ma un barbaro questi ragionamenti sottili non li fa, e purtroppo negli ultimi 30 anni di barbari ce ne siamo tirati in casa qualche milione (grazie alla nostra splendida classe politica e grazie a chi ha votato a sinistra).

Teobaldo

Sab, 05/10/2019 - 00:19

..naturalmente chi dall'opposizione (a vario titolo) indicherà possibili responsabili e mandanti morali di questo omicidio (buonisti, soggetti con compiti di grande responsabilità che tarpano le ali agli agenti quando arrestano e casomai l'arresto lo fanno in modo deciso e così via...) sarà additato (ormai è un classico) come sciacallo...sulle orme di quanto scrisse molti anni il presunto grande giornalista ...ma de che? Indro Montanelli

Abit

Sab, 05/10/2019 - 01:46

Mi chiedi come facciano entrare in Italia individui del genere: non sono certámente nuovi ad episodi di violenza....e sono fuori... e si vuole rivedere il DL sicurezza? Ma sono tutti matti in questo governo sgangherato. Quando si darà alla polizia la possibilità di sparare ?

lorenzovan

Sab, 05/10/2019 - 01:50

purtroppo oltre che stupidi certi commentatori sono anche sciacalli...invece di esternare le loro condoglianze si limitano alle loro stupide nenie politiche inserite a forza di salamelle mei loro cervellini bacati

francocira

Sab, 05/10/2019 - 05:23

Dopo le condoglianze alle famiglie dei militari che ogni giorno ci onorano col loro impegno,per quello che possono fare,e'arrivata l'ora di chiarire che la colpa e' del buonismo persistente da parte della magistratura.Non si puo' tollerare delle concessioni a volte davvero incredibili per atti pericolosi per il futuro di agenti ed anche dei comuni cittadini,e' ora di finirla e di applicare ed inasprire le pene senza mezzi termini.La legge NON e' uguale per tutti.

Dordolio

Sab, 05/10/2019 - 06:51

Insomma, vediamo se capisco bene. Ci prendiamo da S.Domingo dei ladri con problemi pure psichici in modo che qui da noi possano delinquere ed anche uccidere agenti di polizia. Esatto?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 05/10/2019 - 07:19

A Roma un governo costituz/ineccepibile a stento sopravvive al ridicolo ed altrove accade un fatto per certi versi anch'esso ridicolo se non fosse costato la vita a due poveri cristi. Palermo Napoli Roma Bibbiano Trieste.... Siamo ancora europei?

Yossi0

Sab, 05/10/2019 - 07:25

Regolare permesso di soggiorno = risorsa, quindi un lavoro e contributo alla società, integrazione ecc... ecc... sarà che fra le risorse si celano delinquenti che fuggono non da le guerre, ma dalla barbara giustizia locale, che li impicca davanti ad atti simili ? Credo che la giustizia italica debba dimenticare il buonismo e le ideologie, e proteggere con la legge le nostre forze dell’ordine, visto che la ridicola politica non solo non fa nulla ma nella migliore delle ipotesi andrà a visitare in carcere “il presunto assassino, scalfarotto ? Per accertarsi del suo benessere.

Daniele Sanson

Sab, 05/10/2019 - 07:37

Scrivono che l’assassino sia un infermo di mente ma se cosí fosse come potrebbe compiere una azione cosí veloce ma soprattutto con conoscenza profonda su come sganciare da una fondina antistrappo una pistola e compiere un atto piú verosimile ad un killer addestrato che a un demente . DaniSan

rawlivic

Sab, 05/10/2019 - 07:52

ma tutti gli squilibrati devo venire in Italia, fogna migratoria del mondo?

maurizio50

Sab, 05/10/2019 - 08:04

@Mandozzi. ore 23:20. CONDIVIDO!!!!!

Reip

Sab, 05/10/2019 - 08:14

Roba da pazzi! Assurdo! Una tragedia.... Urge una riforma immediata! Da un lato, il sistema giudiziario di sinistra non funziona! Qui ci dei pm e dei sono giudici di sinistra delinquenti, conniventi con dei criminali! Il sistema di sinistra protegge palesemente questi tagliagole, clandestini! Dall’ altro l’addestramento delle forze dell’ ordine e’ troppo scarso! Conclusione, giovani poliziotti e carabinieri quasi sempre meridionali muoiono!

Ritratto di tangarone

tangarone

Sab, 05/10/2019 - 08:17

Leggete in questo momento le notizie scorrevoli su raiNews24: non un accenno a questo fatto, mentre quando alcuni balordi picchiarono un immigrato (probabilmente una comune rissa) ecco che il titolo della notizia era "RAZZISMO". Guarda caso a UCCIDERE (e non mandare all'ospedale come nel caso sopra) un poliziotto è stato un immigrato. Questo è razzismo mediatico.

Ritratto di tangarone

tangarone

Sab, 05/10/2019 - 08:21

@OdioTedeschi l'anti italiani Boldrini in questo caso nulla c'entra: questo purtroppo era in regola

kyser

Sab, 05/10/2019 - 08:26

hernando45 guarda che se lo portano ammanettato al bagno poi chi finisce arrestato (purtroppo) sono i poliziotti per tortura. Non è questione di preparazione ma di leggi.

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 05/10/2019 - 08:46

Dopo l'omicidio di DUE POLIZIOTTI!! DELINQUENTE FERITO??? preparazione polizia ai minimi storici e cacasottaggine ai massimi livelli...non mi si dica che non e' stato abbattuto perche' si ha paura del toto' dei magistrati se no mi arrabbio

maurizio50

Sab, 05/10/2019 - 08:54

Troppo comodo dare colpa alla fondina. Si dicano le responsabilità del perchè i due farabutti erano a spasso per l'Italia. Chi li ha fatti entrare e come mai, visto che erano pregiudicati, erano praticamente senza sorveglianza in Questura. Le responsabilità sono sempre di persone. E' ora che i responsabili, siano Questori, o Ministri, PAGHINO!!!!

adal46

Sab, 05/10/2019 - 09:16

Onore ai poliziotti, costretti ad operare in tali condizioni. Vergogna infinita ai politici che permettono tutto questo, inchinati con fronte a terra ai piedi di chi ci vuole lagerizzati. Per fortuna abbiamo un ministro dell'istruzione che potrà istruire adeguatamente i colleghi su nuove procedure.

Algenor

Sab, 05/10/2019 - 09:16

Lorenzovan, la gente commenta politicamente perché come per tutti gli altri crimini commessi da immigrati, anche questa tragedia é la conseguenza della decisione POLITICA di aprire questo paese all'immigrazione di popolazioni violente e delinquenziali nel nome di interessi economici di cui la stragrande maggioranza degli italiani non beneficia e di "diritti umani" che vanno a discapito della popolazione italiana. Accendi il cervello prima di scrivere il solito commento stupido da sinistroide ideologizzato.

Ritratto di wombat

wombat

Sab, 05/10/2019 - 10:25

THIS IS THE BEGIN OF THE END DA QUEL POCO CHE VEDO SUI GIORNALI ONLINE MI SEMBRA CHE NON PASSA GIORNO CHE LE FORZE DELL'ORDINE NON VENGONO PRESI A BOTTE DAI CLANDESTINI ADESSO AMMAZZANO PURE

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 05/10/2019 - 10:41

Daniele Sanson Sab, 05/10/2019 - 07:37,purtroppo non era una fondina antistrappo radar o equipollente! Hai ragione sul fatto che solo un killer addestrato e non demente possa essere così rapido nell'appropriarsi,armare la pistola e sparare.

RolfSteiner

Sab, 05/10/2019 - 10:54

lorenzovan@ hai perso un'altra occasione per tacere. Politica e' anche il prezzo del biglietto del treno. Ma che te lo dico a fare?

sr2811

Sab, 05/10/2019 - 10:58

lorenzovan qui di cervello bacato ce ne uno solo... forse la gente è stanca di fare condoglianze tutti i giorni e vuole una risposta dalle istituzioni che guarda caso le devono dare proprio i politici, quindi se permette anche io tiro in ballo la politica unica responsabile di tutto questo, uno stato che non tutela i propri cittadini, in questo caso ancora più grave dove sono morti due rappresentanti dello stato non può che essere attaccato duramente.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 05/10/2019 - 11:07

La sboldrina sta festeggiando,orgogliosa dei sui pagatore di pensione.fratoianni è già andato a consolarli in carcere???!

Ritratto di Tora

Tora

Sab, 05/10/2019 - 11:22

Due uomini, due Poliziotti, da oggi non rientreranno più a casa, non potranno più abbracciare i propri affetti. Chi starnazza che l'unica cosa da dire in questi momenti sono le condoglianze ha il cuore peloso e la lingua biforcuta. Le cause di tali tragedie esistono e sono chiarissime e devono essere urlate in faccia ai responsabili ad ogni livello, altro che minuettare pietismo da poveracci. Chi lascia che ogni giorno centinaia di clandestini varchino i confini nazionali? Chi lascia che questi clandestini si incistino a tempo indeterminato nelle città? Chi omette controlli severi sui rilasci di permessi e cittadinanze? Chi esorta ad accogliere chiunque indiscriminatamente? Chi omette di addestrare il personale armato affinchè un balordo da quattro soldi non possa essere in grado di disarmarlo e utilizzare la sua arma per ucciderlo come non si farebbe con una bestia?

DRAGONI

Sab, 05/10/2019 - 11:34

Oltre che mal pagati sono evidentemente mal addestrati e soprattutto mal equipaggiati.Onore e pietà per i caduti!!!

Homunculus

Sab, 05/10/2019 - 12:25

Non è credibile la storiella del malvivente con problemi psichici - i tg RAI di ieri sera si sono immediatamente genuflessi a questa versione prima ancora di dire che si trattava di un immigrato domenicano - mentre il problema, come dice Tergestinus, è che la maggior parte degli immigrati, che siano africani o sudamericani, proviene da culture di violenza a noi estranee, di fronte alle quali siamo, per paradosso, culturalmente disarmati. Quindi vanno subito cambiate le regole d'ingaggio della polizia. Purtroppo la politica dell'accoglienza ha compromesso sia la gestione del fenomeno migratorio nel suo insieme che i comportamenti di prevenzione/repressione adeguati per intervenire nelle situazioni critiche. E ha scarsa rilevanza imputare la colpa alla fondina che ha ceduto (avrebbero dovuto ammanettare il delinquente e aver le pistole già in pugno quando iniziava a dare i primi segni di agitazione).

fifaus

Sab, 05/10/2019 - 13:03

Daniele Sanson: e armare l'arma. Non penso che gli agenti possano tenerla con il colpo in canna.

necken

Sab, 05/10/2019 - 13:10

Non ci si può limitare alle condoglianze benchè doverose ma bisogna individuare comportamenti e procedure per evitare queste tragedie. gli agenti mettono a rischio la loro vita x difenderci quindi è dovere di tutti cercare di prevenire queste tragedie usate le manette.. e quant'altro che possa essere utile a salvaguardare la vita degli agenti

Ritratto di Arminius

Arminius

Sab, 05/10/2019 - 13:38

"Regolare permesso di soggiorno da dieci anni". Ecco un perfetto esempio di integrazione: hanno rubato un motorino e poi non hanno esitato un attimo a sparare per uccidere. Sapevano anche usare le pistole Beretta calibro 9 perché hanno tolto la sicura, portato il proiettile in canna e premuto il grilletto colpendo i bersagli nei punti vitali senza sbagliare un colpo. Che integrazione, ragazzi! Sarebbe stato meglio che i due poliziotti avessero avuto in dotazione anche le pistole di cartone compresso, non solo le fondine, così non sarebbero morti e non avrebbero corso il rischio di ferire un malvivente preso in flagranza di reato per poi essere processati e condannati. Povera Italia "di dolore ostello"...

Ernestinho

Sab, 05/10/2019 - 13:42

Certamente c'è stata un pò di "leggerezza". Non è possibile morire così un una Questura!

ILSAGGIATORE

Sab, 05/10/2019 - 15:13

DOMANDO A CHI DI DOVERE: PERCHE' MAI QUESTI DELINQUENTI NON VENGONO TRADOTTI IN CASERMA DEBITAMENTE AMMANETTATI DIETRO LA SCHIENA??? C'E' FORSE QUALCHE SEGRETO ORDINE IN CONTRARIO ?? PERCHE' DEVONO SEMPRE AVERE DEI PRIVILEGI ???