Barletta, 80 enne rischia di finire sotto un treno, salvato dalla polfer

Vagava in stato confusionale sui binari della ferrovia. Poliziotti allertati da un cittadino

Barletta, 80 enne rischia di finire sotto un treno, salvato dalla polfer

Camminava in stato confusionale sui binari della stazione ferroviaria e ha rischiato di finire investito da un treno. È accaduto a Barletta, Comune pugliese della provincia Bat. Protagonista della vicenda, che sarebbe potuta finire in tragedia, è un uomo di 80 anni.
L'anziano si trovava in un tratto in cui i treni transitano, addirittura, ad alta velocità. Tempestivo è stato l'intervento degli agenti della polizia ferroviaria che hanno recuperato l'uomo prima che fosse investito da un convoglio e lo hanno riportato a casa.
Ad accorgersi dell’anziano sui binari un cittadino che ha subito allertato la polizia ferroviaria. Gli agenti hanno con tempestività e prontezza avvisato la Rete ferroviaria italiana e Trenitalia per bloccare in tempo il transito dei convogli al fine di poter intervenire a salvare l'80enne. L’uomo, al momento del recupero, si trovava in una zona difficile da raggiungere, vicino ad un ex passaggio a livello. I poliziotti sono comunque riusciti a salvare l' 80 enne e ad affidarlo alle cure dei sanitari del 118.
L’anziano oltretutto, come si legge sul quotidiano regionale "La Gazzetta del Mezzogiorno" che ne dà notizia, non aveva documenti con sé e solo in un secondo momento gli agenti sono riusciti a rintracciare la moglie e a riportarlo a casa.

Commenti