Tra Miguel Bosé e l’ex compagno scoppia la lite sui figli (nati con l'utero in affitto)

Miguel Bosé e il suo ex compagno sono in "guerra" per la custodia dei figli nati da madri surrogate. A Madrid si discute la controversia

All’orizzonte si profilano molti problemi per Miguel Bosé. Il celebre cantante, mito indiscusso degli anni ’80, ora deve affrontare una difficile battaglia legale per la custodia dei suoi quattro figli. Oggi, nel cuore di Madrid, si discute la causa che è stata intentata da Nacho Palau, scultore ed ex compagno di Bosé. I due sono stati legati da una lunga relazione di convivenza fino a due anni fa, una relazione che è uscita allo scoperto solo quando la coppia ha deciso di mettere fino alla storia d’amore. Durante la convivenza, che non è mai sfociata in un matrimonio, Miguel Bosé e il compagno hanno avuto, da due diverse madri surrogate, due coppie di gemelli. Alla separazione, due dei figli sono andati a vivere in Messico con il cantante e due in Spagna con lo scultore. Nacho però chiede di rimodulare la decisione e trascina Bosé in tribunale.

"Io li considero fratelli, anche se non hanno nessun legame di sangue- ha rivelato l’ex di Miguel in una recente intervista-. Hanno gli stessi diritti e sento che hanno bisogno l’uno dell’altro". Un processo che non è affatto facile dato che, fino a questo momento, non c’è nessun precedente per la legislazione spagnola. Nacho ha intenzione di far vivere insieme i bambini come un’unica grande famiglia, come si nota da una foto pubblicata su Instagram alla vigilia del processo. "Fratelli per sempre", recita la didascalia. La controversia giudiziaria però non è facile da affrontare. Prima di tutto, agli occhi della legge, si dovrà dimostrare che Miguel Bosé e lo scultore sono stati insieme per oltre trent’anni. La loro condizione non è stata mai ufficializzata legalmente e questo potrebbe creare dei problemi ai fini della decisione. La Corte dovrà non solo determinare la paternità dei bambini, nati a setti mesi l’uno dall’altro, ma anche quale dovrà essere la loro di residenza.

Decisioni non facili perché in Spagna per ora c’è un vero e proprio vuoto legislativo sul diritto di famiglia e sulla maternità surrogata e, vista la mancanza di precedenti, la soluzione non sarà facile da trovare. Miguel Bosè però pare che sia aperto al dialogo anche se, per diversi anni, ha taciuto sul suo orientamento sessuale, sulla sua vita personale, e non ha mai rivelato la sua storia con lo scultore, diventata nota solo nel momento in cui la coppia ha deciso di interrompere la relazione.

#hermanosparasiempre

Un post condiviso da Nacho Palau (@nachopalau) in data:

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Mer, 21/10/2020 - 12:21

Bosè lasci a Naco i gemelli così tutti saranno assieme, no?

Ritratto di guga

guga

Mer, 21/10/2020 - 13:29

Tanto fanno cio' che vogliono.. non ragionano mica con la testa!

PANDORINO62

Mer, 21/10/2020 - 13:36

Non hanno alcun legame di sangue...sono "fratelli" solo nel cervello di Miguel...e non è importante quello che sente Bosè...ma quello che veramente sentono i ragazzi....io sentirei solo l'opinione dei ragazzi.....

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Mer, 21/10/2020 - 15:25

Ridateli alle loro madri naturali, è l'unica conclusione plausibile.

Absolutely

Mer, 21/10/2020 - 15:42

Che pena!

martinsvensk

Mer, 21/10/2020 - 16:08

In realtà tutto dipende dalla decisione di Bosè di trasferirsi in Messico con i suoi due gemelli lasciando gli altri con Nacho in Spagna. Oggi le due coppie di gemelli oltre alla lontananza sono divise anche da profonde differenze economiche dato che i Bosé vivono in un lussuoso quartiere d Mexico CitY e i Palau in una piccola cittá della Spagna con mezzi modesti dato che Nacho svolge lavori umili per sopravvivere avendo in pratica decicato la sua vita a Miguel Bosé senza sviluppare una propria carriera.Purtroppo sono cose che accadono alla fine di una relazione.

GPTalamo

Mer, 21/10/2020 - 16:32

Che brutta fine che ha fatto. E' cosi' pallido che sembra il figlio di Nosferatu.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 21/10/2020 - 17:01

Ecco cosa succede ad approvare delle STUPIDE leggi. Che poi a soffrirne siano sempre gli innocenti!!! AUGH