Benzina, ancora rincari dopo weekend di sconti

I prezzi raccomandati tornano ad aumentare, anche per l'incremento delle quotazioni. Rialzi più contenuti sui prezzi praticati da Esso

Benzina, ancora rincari dopo weekend di sconti

L'effetto self non è durato a lunga. La guerra di sconti che nel weekend ha portato la benzina a calare - seppure di poco - si è già esaurito. E ora tornano i rincari sui prezzi raccomandati, spinti anche dall'aumento delle quotazioni internazionali, avvenuto nel fine settimana.

Le rilevazioni di Quotidiano Energa indicano che a salire sono stati sia i prezzi di Q8, che ha praticato un aumento di 1 centesimo al litro sulla benzina e sul diesel, che quelli di Ip, che ha però bloccato i rincari a mezzo centesimo sulla benzina, mentre sul diesel ha seguito Q8 (+1 cent/litro). Gli aumenti minori si segnalano sulle pompe Esso, che ha limitato il rialzo a mezzo centesimo su entrambi i prodotti. La situazione non interessa ancora i prezzi praticati in modalità servito. A salire sono anche le pompe no-logo, le cosiddette "pompe bianche".

I prezzi medi sul territorio nazionale, per quanto riguarda il servito sono a 1,804 euro/litro per la benzina e 1,733 euro/litro per il diesel. A 0,814 il Gpl.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti