Bergamo, denunciato e multato: si denudava davanti alle donne

Il 42enne le avvicinava con la scusa di voler chiedere delle informazioni stradali. Dovrà pagare 10mila euro

Un 42enne celibe di Bergamo è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico e multato di 10mila euro. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della stazione di Stezzano, comune in provincia di Bergamo, l’uomo, a bordo della sua auto, una Volkswagen Golf di colore grigio chiaro, avvicinava le sue vittime e si denudava davanti a loro.

La scusa era sempre la stessa: dover chiedere informazioni stradali alle malcapitate. Una volta che le donne si avvicinavano per aiutarlo, il molestatore seriale si spogliava e mostrava loro i suoi genitali. Appena queste richiamavano l’attenzione di altri passanti, il 42enne si dileguava, facendo perdere le proprie tracce.

Diverse sono state le segnalazioni giunte ai militari nell’ultimo mese e questa mattina, sabato 26 ottobre, l’uomo è stato identificato e interrogato. Da quanto emerso avrebbe ammesso la propria responsabilità. Per questo motivo è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico e sanzionato con una ammenda di 10mila euro. Sarebbero state almeno tre le denunce fatte nei suoi confronti.

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 26/10/2019 - 15:51

e quando le stesse oscenita' le fa il soluto nigeriano,che multa paghera''?