Bologna, guida contromano su di un'auto rubata con refurtiva a bordo

L'uomo, un 25enne di nazionalià moldava, è finito in manette

Operazione della polizia di stato portata brillantemente a termine la scorsa notte a Bologna. Gli agenti durante un controllo di routine nelle strade del capoluogo emiliano, hanno tratto in arresto un 25enne di nazionalità moldava.

Le forze dell'ordine avevano notato un'auto che percorreva contromano una via del centro città, salvo poi tentare di cambiare repentinamente direzione nel momento stesso in cui gli agenti stavano intimando l'alt al guidatore. Alla guida del mezzo c'era il giovane moldavo, il quale dietro le domande dei poliziotti si trincerava dietro spiegazioni poco convincenti, unitamente ad un nervosismo che via via aumentava sempre più. Quest'atteggiamento ha insospettito non poco gli agenti, i quali dopo un controllo hanno effettivamente riscontrato che l'auto su cui viaggiava il giovane non era di un suo amico come da lui sostenuto, ma figurava rubata ad un 52enne modenese.

Vista la situazione, i poliziotti hanno provveduto a perquisire sia lo straniero che il veicolo rubato, rinvenendo addosso al primo un coltellino multiuso che ben si prestava a scassinare le automobili, mentre all'interno della seconda sono stati trovati 2 pc portatili ed un portafoglio, tutta merce per la quale una ragazza aveva denunciato un furto nel suo appartamento pochi giorni fa.

Inevitabile quindi il fermo del soggetto da parte degli uomini del commissariato di Bologna, il quale adesso dovrà rispondere dal carcere di furto aggravato e di ricettazione.