Il cardinale Burke al Papa: "I dubia devono avere una risposta"

Il cardinale Burke, ricordando la figura del cardinal Caffarra, ha rilanciato sul tema dei dubia: "Devono avere una risposta"

Il cardinale Raymond Leo Burke lascia il Vaticano dopo un incontro

I dubia dovranno avere una risposta, prima o poi. A sostenerlo è stato il cardinale Raymond Leo Burke, che ha deciso così di tornare a parlare di un argomento che sembrava finito nel dimenticatoio.

Lo ha fatto nel giorno in cui è stato commemorata la figura di un altro cardinale, Carlo Caffarra, che con il porporato statunitense, Brandmueller e Meisner aveva apposto la sua firma ai dubia su Amoris Laetita, l'esortazione apostolica del pontefice argentino che, stando all'interpretazione di questi quattro cardinali e di altri, avrebbe aperto alla comunione per i divorziati risposati. L'arcivescovo emerito di Bologna è scomparso proprio un anno fa ed è stato ricordato, attraverso un convegno, presso una sala del Senato della Repubblica.

Quelle cinque domande - ha dichiarato il porporato americano - "devono avere una risposta". L'alto prelato ha detto di aspettarsi una replica semplice e di pregare ogni giorno affinché quest'ultima arrivi: "Sì o no, basta, non è complicato". Si ricorderà come Papa Francesco, sempre secondo quanto prospettato dai firmatari della lettera in questione, non abbia mai fornito un chiarimento ufficiale. Il Santo Padre dovrebbe, come atto dovuto, procedere con una precisazione: questo, stando alle dichiarazioni di Burke, sarebbe un gesto necessario.

Il "capofila dei tradizionalisti", così come viene spesso definito, ha anche ribadito l'attualità e la validità della Correctio Filialis, ma ha preferito soprassedere sulle ipotetiche conseguenze dottrinali: "Parlarne ora è complicato". "Restano i dubia - ha continuato l'ecclesiastico, come riportato dall'Ansa - che sono ai fondamenti della vita cristiana e devono avere una risposta". Dopo aver evidenziato che Caffarra non è affatto stato un "nemico del Papa", Burke si è soffermato sull'ipotesi che la mancata ricezione dei dubia possa aver contribuito al peggioramento delle condizioni di salute di Caffarra.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Gio, 06/09/2018 - 20:52

I cardinali che hanno votato questo papa dovrebbero vergognarsi e pentirsi fin che vivono, altro che opera dello spirito santo.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Gio, 06/09/2018 - 23:31

Il cardinale ha ragione ma quando uno è posseduto da un demonio muto non può rispondere!