Caserta, calpesta bandiera italiana e morde militari: preso straniero

Lo straniero ha rimosso il tricolore dal monumento dedicato al Milite ignoto, poi l'ha calpestato con spregio: aggredito un uomo che ha osato rimproverarlo, gli uomini della Protezione civile intervenuti per riportare la calma ed i carabinieri sopraggiunti sul posto, presi a morsi e feriti

Grave episodio di oltraggio nei confronti del nostro Paese andato in scena durante la giornata di ieri a Casapesenna, Comune della provincia di Caserta, a cui hanno poi fatto seguito una serie di episodi di aggressione commessi dal medesimo individuo, totalmente fuori controllo.

I fatti si sono svolti, per la precisione, durante la mattinata di ieri, lunedì 30 marzo, tra piazza Agostino Petrillo e via Alcide De Gasperi. Come riferito dalla stampa locale, a rendersi protagonista del gesto e delle successive violenze gratuite sarebbe stato un individuo di origini africane proveniente probabilmente dalla Spagna. L'uomo, raggiunto il monumento dedicato al Milite ignoto, ha infatti rimosso la bandiera italiana poi, dopo averla gettata a terra, l'ha calpestata.

Una situazione che non è passata inosservata, tanto che un uomo originario del posto ha rimproverato l'extracomunitario per quanto fatto, scatenando immediatamente la sua furiosa reazione. Il residente è stato aggredito e picchiato dall'africano il quale, tuttavia, non aveva ancora finito di dar spettacolo. Sul posto, infatti, sono accorsi alcuni uomini della Protezione civile, nel tentativo di evitare che la situazione potesse ulteriormente degenerare, ma anch'essi sono divenuti un bersaglio dell'africano, tanto da rendere più che necessario un intervento delle forze dell'ordine, subito allertate.

Sul posto si sono precipitati i carabinieri del comando stazione di San Cipriano D'Aversa (Caserta), che hanno raccolto la testimonianza degli uomini della Protezione civile e quindi raggiunto il luogo in cui aveva provato a trovare rifugio l'aggressore dopo una fuga. Con gli uomini dell'Arma davanti a sè, tuttavia, l'atteggiamento dell'africano non è cambiato per nulla, dato che si è scagliato contro di essi prendendoli a morsi e brandendo in loro direzione un paio di forbici ed un coltello.

Vista la foga dello straniero, i militari hanno chiesto dei rinforzi ai colleghi della stazione di Casal Di Principe, che hanno dato un prezioso contributo nel bloccare finalmente il facinoroso, dopo esser stati a loro volta aggrediti. Sul posto è giunta un'ambulanza, anche per effettuare un tampone sui carabinieri presi a morsi dall'africano e scongiurare eventuali rischi di contagio da Covid-19.

Dura condanna del responsabile del movimento giovanile Lega Salvini Premier Angelo Ardente: "Apprendo dagli organi di stampa di questo gravissimo episodio accaduto ieri nel nostro paese. Gesto che sicuramente deve essere condannato, ancora più intollerabile in un'epoca come quella attuale caratterizzata già in negativo dall'emergenza sanitaria", dichiara come riportato da "eCaserta". "La più assoluta vicinanza va sia ai militari dell'Arma della compagnia di San Cipriano D'Aversa e Casal Di Principe che, una volta intervenuti sul posto, sono stati anche aggrediti dall'individuo in questione, sia alla Protezione Civile di Casapesenna, che in questi giorni di massacrante lavoro di controllo e prevenzione per l'emergenza Covid-19, hanno dovuto far fronte anche a questo spiacevolissimo episodio", conclude.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Mar, 31/03/2020 - 13:52

Vorrei sapere chi avrà il coraggio di lasciare libero questo soggetto...vorrei nome e cognome....

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 31/03/2020 - 13:57

Si merita una pena esemplare....denuncia a piede libero.

ziobeppe1951

Mar, 31/03/2020 - 14:02

Risorsa razzista...come tante

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mar, 31/03/2020 - 14:03

Nel frattempo i bianchi vengono perseguitati dai Vopos di regime se escono con i propri figli o osano comprare del cibo senza un lasciapassare. Se l'africano aggredisce l'europeo, prende tutte le attenuanti e il minimo della pena. Inutile ricordare cosa succede all'europeo che solo guardi male l'africano. Messaggio a tutti i liberali, nazionalisti civici, amanti di Leuropa e massoni: voi li volete qui, ma noi ci prenderemo l'apartheid e la libertà di vivere con i nostri simili.

Giorgio5819

Mar, 31/03/2020 - 14:06

Solo certe brutte persone riescono ad essere dalla parte di questi soggetti, persone che tra non molto avranno molto da spiegare agli ITALIANI VERI....

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 31/03/2020 - 14:27

Si meritava ben altro.Domani è fuori.Regards

Ritratto di pulicit

pulicit

Mar, 31/03/2020 - 14:28

Giorgio5819: Bellissimo post condivido.Regards

nopolcorrect

Mar, 31/03/2020 - 14:41

Tanto lo straniero è sicuro che le nostre toghe rosse condanneranno i carabinieri.

timoty martin

Mar, 31/03/2020 - 15:09

Rispedirlo in Africa subito. I buonisti si facciano all'idea che non possiamo più mantenere ne tollerare certi delinquenti. Fuori subito dall'Italia.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 31/03/2020 - 15:12

Francamente non mi interessa sapere se e perché ce l'ha a morte con l'Italia,al punto da calpestarne la bandiera. Mi interessa solo sapere PERCHE È QUI invece che a casa sua. Oltre a non contribuire in alcun modo alla società civile,rappresentando solo un costo che grava su tutti noi,dobbiamo subirne pure le intemperanze? È ora che tiriamo fuori gli attributi,si confezioni un bel "pacco" regalo,spese a carico del destinatario,e che sia l'inizio di una lunghissima serie. Ne va del nostro futuro e soprattutto della nostra dignità. E chissefrega dei vari Boldrini,Vauro,Saviano,Toscani,Re-Vaticani,anzi,lo accompagnino pure,se vogliono,saremmo ben felici,meno buonisti più sovranisti.

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 31/03/2020 - 15:19

FUORI DAL NOSTRO PAESE QUESTI CANI RABBIOSI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Libero 38

Mar, 31/03/2020 - 15:20

Se oggi abbiamo in Italia personaggi del genere che possono permettersi di trappare la bandiera italiana e mordere i cabinieri e solo merito dei governi pidiota prima e del governo pidioti-5 stalle ora

paco51

Mar, 31/03/2020 - 15:57

va spiegato allo scienziato che queste non sono risorse! E per quanto le loro abitudini non mi sento di condannarle come ha detto il saggio presto saranno le nostre!

Giorgio5819

Mar, 31/03/2020 - 17:20

moshe- 15:19, ...e fuori insieme a loro QUELLI CHE LI ACCETTANO.....

maurizio50

Mar, 31/03/2020 - 17:41

E adesso la Ministra dell'interno che farà?? Denuncerà i Carabinieri e proporrà il cialtrone Africano per una medaglia?????

vocepopolare

Mar, 31/03/2020 - 18:13

Aggrediti passante, protezione civile e carabinieri da una risorsa? dite ,in quale paese del mondo la forza pubblica, aggredita ,avrebbe dovuto chiamare rinforzi per arrestare , mettere in galera un delinquente immigrato che sicuramente sarà rimesso in libertà molto presto?

timoty martin

Mar, 31/03/2020 - 19:55

Gravissima offesa all'Italia! Punizione immediata

precisino54

Mer, 01/04/2020 - 12:04

Quando sento/leggo di simili episodi non posso fare a meno di ricordare quanto mi successe da ragazzo in viaggio a Parigi: in visita all'arco di trionfo, e volendo leggere bene la lapide che sta in centro, mi sono avvicinato ma prontamente uno dei quattro marinai di guardia d'onore ai quattro angoli mi ha sbarrato il passo con aria truce, vietato avvicinarsi troppo! E dire che la mia età e la compagnia dei miei genitori non avevano nulla di minaccioso nè di irrispettoso. Voglio augurarmi per questo facinoroso una esemplare condanna: "un rude buffetto" ed incarico in una qualche ong per una migliore integrazione.