Caserta, si barrica in casa e lancia un martello contro i poliziotti

Le forze dell’ordine hanno dovuto far ricorso allo spray urticante al peperoncino per bloccare la furia devastante della donna

Caserta, si barrica in casa e lancia un martello contro i poliziotti

Era barricata in casa da due giorni, senza dare alcun segno di vita, ma quando i poliziotti hanno cercato di entrare una donna di 57 anni ha bloccato la porta inchiodandola e ha lanciato un martello contro gli agenti.

L’episodio è successo a Caserta, dove le forze dell’ordine hanno dovuto far ricorso allo spray al peperoncino per bloccare la furia devastante della donna. Non si aspettavano questa reazione i poliziotti, avvisati dai genitori anziani della 57enne, i quali, preoccupati per il silenzio della figlia, hanno allertato la squadra volante della Questura di Caserta, che è giunta immediatamente sul posto.

Solo per un caso è stata evitata la tragedia, il martello lanciato con forza a pochi centimetri dalla testa di un agente della polizia poteva costare la vita all’uomo. La donna, che probabilmente soffre di disturbi psichici, sarà sottoposta al trattamento sanitario obbligatorio nel centro di salute mentale casertano e poi processata per l'aggressione ai poliziotti.

Commenti