Il Cdm ha conferito la cittadinanza italiana ad Alfie Evans

Alfie Evans è ufficialmente un cittadino italiano. Il Cdm gli ha conferito la cittadinanza su proposta del ministro Minniti

Il Cdm ha conferito la cittadinanza italiana ad Alfie Evans

Alfie Evans è a tutti gli effetti un cittadino italiano. Il Consiglio dei ministri, riunitosi oggi, ha deliberato il conferimento della cittadinanza italiana al bambino ricoverato all'Alder Hey Hospital di Liverpool su proposta del ministro dell'Interno, Marco Minniti.

Queste sono ore cruciali: si attende la pronuncia del giudice che stabilirà se Alfie può o non può essere trasferito in Italia. L'udienza dovrebbe svolgersi mentre scriviamo. L'ora stabilita per l'audizione del giudice sono le 15.30 locali, 16.30 italiane. Due gli ospedali che si sono dichiarati disponibili ad accogliere il piccolo: il Bambin Gesù di Roma, che sarebbe la destinazione scelta dai genitori, e il Gaslini di Genova.

Il provvedimento del governo è chiaramente d'ausilio allo scopo di far viaggiare il bambino di Liverpool sul primo aereo, in modo di consentire ai medici italiani di proseguire con le cure palliative e i possibili test genetici che potrebbero essere fatti su un paziente la cui malattia, che è neurologica e degenerativa, non è ancora stata diagnosticata con precisione. Un viaggio che non è senza rischi, ma che in molti sembrano più che disposti ad affrontare.

Alfie, a cui ieri sera è stata staccata la ventilazione, continua a respirare da ore. Monsignor Cavina, che si è occupato di curare i rapporti tra la Santa Sede e la famiglia Evans, ha parlato di un " quasi miracolo": "se quanto detto dall'ospedale corrisponde alla verità in merito alla malattia. Le preghiere hanno avuto un loro effetto oltre al desiderio del bambino di voler vivere e all'affetto e all'amore che stanno dimostrando i genitori". Thomas e Kate, i genitori di Alfie, continuano la loro battaglia, sostenuti ormai anche dalle istituzioni italiane, affinché loro figlio possa continuare a vivere.

Il giudice Hayden, durante l'udienza, ha aperto alla possibilità che Alfie torni a casa sua, ma ha escluso che il piccolo venga trasferito a Roma. Adesso sta all'ospedale di Liverpool valutare. L'avvocato della famiglia Evans, nel corso dell'audizione, ha detto che il bambino potrebbe vivere fino a dieci giorni anche senza ventilazione. Un traferimento che, come si apprende da più fonti, non potrebbe avvenire prima di tre - cinque giorni. Nel frattempo Alfie resta all'Alder Hey Hospital.

Hayden, al termine della giornata, ha dichiarato che quello di oggi è:"il capitolo finale nel caso di questo straordinario bambino", così come riferito dalla stampa locale. Il presidente del Bambin Gesù di Roma Mariella Enoc, pochi minuti fa, ha dichiarato che l'equipe e l'aereo sono pronti a partire, ma al contempo non è sembrata ottimista:"Fino a quando - ha chiosato il presidente del nosocomo del Vaticano - non mi diranno che tutto è finito continuerò a sperare ma mentre spero allo stesso tempo penso che non ce la faremo, non vogliono".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti