Chat a sfondo sessuale con un bimbo: denunciato un 32enne

L'uomo aveva adescato online un bimbo di 8 anni. Poi la richiesta di foto intime su WhatsApp. Sul suo telefono sono state trovate numerose chat a sfondo sessuale

Ha adescato online un bambino di 8 anni attraverso la chat del video gioco "Clash of Clans". Poi i contatti con il minore si sono trasferiti su WhatsApp. Ed è proprio sull'App di messaggistica che l'uomo, un 32enne residente in Toscana, ha iniziato a inviare la bambino contenuti a sfondo sessuale chiedendo anche al minorenne l'invio di foto di parti intime.

Dopo numerose indagini, le forze dell'ordine di Cagliari sono riuscite a identificare l'uomo: si tratta di un 32enne residente in provincia di Firenze.

Due gli smartphone sequestrati all'uomo nel corso delle perquisizioni. Dall'esame sui telefoni, i miliatri hanno avuto la conferma dei contatti tra il 32enne e il minore. Inoltre, sono state trovate numerose chat a sfondo sessuale intercorse con altri utenti al momento non ancora identificati.

L'uomo è stato così denunciato per corruzione e adescamento di minorenne. Nel frattempo le indagini della Polizia postale di Cagliari stanno continuando.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 19/04/2019 - 12:38

Chat a sfondo sessuale con un bimbo: denunciato un 32enne ITALIANO