Scuole, locali e gli uffici serrati. In 50mila con la vita stravolta

Le ordinanze a seguito dei 6 casi accertati di coronavirus. A Codogno sono esaurite le mascherine per proteggersi. I cittadini invitati a restare a casa

A seguito dell’emergenza legata al focolaio di coronavirus registrata in Lombardia, il sindaco di Codogno, Francesco Passerini, ha ordinato la chiusura al pubblico di tutti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, di pubblico intrattenimento e i luoghi di ritrovo e assembramento al pubblico, come discoteche sale giochi, impianti sportivi utilizzati per manifestazioni pubbliche.

Nell'ordinanza si legge che la decisione è volta alla tutela della "pubblica incolumità vietando temporaneamente e in via provvisoria e precauzionale" almeno fino alla giornata di domenica 23 febbraio. Disposta anche la chiusura immediata di tutti gli uffici comunali. I vigili di Codogno stanno notificando l'ordinanza di chiusura degli esercizi dove si somministrano alimentari e bevande entrando nei locali a uno a uno.

Nel vicino comune di Casalpusterlengo, sempre per ordinanza comunale firmata dal vicesindaco Piero Mussida, sono state chiuse le scuole e gli asili nido fino a martedì. Sul sito del comune di Castiglione d'Adda è stata annunciata la chiusura degli uffici comunali, della biblioteca pubblica e del centro di raccolta comunale dei rifiuti. Inoltre sono state sospese"tutte le attività ricreative, sportive e di socializzazione" e le manifestazioni per il Carnevale in programma per domenica 23 febbraio.

La situazione ha generato panico nella popolazione. Come riporta l’Adnkronos le persone stanno cercando di acquistare le mascherine per proteggersi dal coronavirus. Negozi e farmacie, però, hanno esaurito in breve tempo le scorte.

"C’è stato un vero assalto, anche al telefono, adesso, le stanno chiedendo", ha raccontato una dottoressa della farmacia Navillo di Codogno. In queste ore, dopo i primi casi accertati di coronavirus rilevati in Lombardia,"decine di persone sono venute a chiederci le mascherine", ha aggiunto la dottoressa. "Le persone ci stanno chiamando chiedono consigli su come lavarsi le mani - ha proseguito - noi su Instagram abbiamo pubblicato un vademecum con le norme da seguire".

I cittadini non nascondo la preoccupazione. "Timore in giro c'è”, hanno spiegano due residenti di Codogno che poi hanno aggiunto che “stamattina la gente girava ma a Castiglione d'Adda non si vede nessuno, speriamo bene e che il caso sia circoscritto a questa zona". Il titolare di un bar che si trova a pochi passi dal liceo Novello, prima di chiudere il locale, ha affermato che in mattinata la situazione era sotto controllo."La gente è venuta normalmente ma se chiudono le scuole ora non si vedranno più neanche le mamme che vengono di solito".

Intanto la Federcalcio è in contatto col ministero della Salute per valutare la situazione. Al momento non vi sono elementi per rinviare le partite di calcio previste nel fine settimane in Lombardia. Fanno eccezione i comuni oggetto delle ordinanze, per le squadre e i calciatori che vi abitano. La Figc è pronta a intervenire qualora le condizioni di sicurezza dovessero mutare nelle prossime ore.

Ecco l’elenco, in continuo aggiornamento, dei luoghi chiusi nei vari comuni:

Casalpusterlengo: scuole e nidi chiusi fino a martedì. Chiusi anche bar, ristoranti e uffici comunali

Codogno: scuole e nidi chiusi sabato

Castiglione d’Adda: scuole chiuse fino al 25 febbraio. Chiusi anche gli uffici comunali, la biblioteca pubblica e il centro di raccolta comunale dei rifiuti. Sospese inoltre tutte le attività ricreative, sportive e di socializzazione e le manifestazioni per il Carnevale.

Lodi: il Csi ha sospeso tutte le gare dei campionati di pallavolo, pallacanestro, calcio a 11 e di atletica della bassa lodigiana.

"Stiamo preparando un’ordinanza che vieta ogni attività di aggregazione in 10 comuni del Lodigiano". Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera durante la conferenza stampa per fare il punto sulla situazione coronavirus in Lombardia. Per una settimana le persone dovranno resteranno in casa. I comuni interessati sono Codogno, Casalpusterlengo, Maleo, Fombio, Somaglia, Castiglione d’Adda, Bertonico, Castelgerundo, Terranova dei Passerini.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

blackbird

Ven, 21/02/2020 - 18:05

Scuole chiuse? Ma scherziamo, per un pochino d'influenza! I sindaci sono sicuramente leghisti e hanno adottato questi provvedimenti per enfatizzare la posizione di Salvini e dei governatori del nord che chiedevano la quarantena per chi rientrava dalla Cina, bambini e ragazzi compresi! Ma si può? Più rassisti e fassisti di così...

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 21/02/2020 - 18:19

Onefirsttwo(alias Tutankhamon da Hokkaido(JAPAN)) : Hi !!! STOP Mxxxxxa !!! STOP E ricordate : Una volta c'era Dracula , oggi c'è Giuseppi , il Cuonta mxxxxxate !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhh

buonaparte

Ven, 21/02/2020 - 18:34

e il vergognoso benzinaio siciliano va ancora a fare propaganda contro i governatori leghisti che avevano chiesto la quarantena per tutti quelli che venivano dalla cina.. vergogna..gli ha dato dei razzisti ed ora? vergognoso..

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 21/02/2020 - 18:44

Gli abitanti di questi Comuni ringrazino la Sinistra amica della Cina e la Sinistra 'buonista' pronta all'accoglienza dei c.d. 'migranti' che provengono dall'Africa Nera dove la nuova peste cinese sta sviluppandosi in modo spaventoso specialmente in Nigeria dove ogni giorno vengono fatti sbarcare a mezzo voli cargos migliaia di Cinesi condannati in Cina e deportati in Nigeria per sempre.

Epietro

Ven, 21/02/2020 - 19:18

Mandate il conto delle spese e dei mancati incassi a Speranza.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Ven, 21/02/2020 - 20:02

Non voglio fare l'uccello del malaugurio, ma a me continua a venire in mente il racconto di Poe: la maschera della peste rossa. Tutto parrebbe una gran festa nella casa del principe Prospero, ma senza che nessuno potesse immaginarselo, arriva la peste mascherata. E' il paradigma dell'allucinato E.A.Poe che spesso, come per gli allucinati e stravaganti com'era lui, indica una capacità di antivedere il futuro, almeno a volte, almeno a tratti. Speriamo non sia così, ma troppa è la supponenza e l'arroganza di chi manovra oggi le nostre società, per non pensare che costui sia come il diavolo che fa le pentole e non i coperchi. Certo il fatto che si punti il riflettore sulla Cina soltanto, è confortante nel senso che può essere una montatura a fini di guerra economica.

Ritratto di Loudness

Loudness

Sab, 22/02/2020 - 01:01

I sopravvissuti (Survivors) è una serie televisiva britannica del 1975 di ambientazione post apocalittica. La trama si basa su uno scenario in cui il mondo intero è stato colpito da una epidemia dovuta ad un virus altamente letale, al quale è scampato solo l'1% dell'intera popolazione. La serie fu creata e prodotta da Terry Nation (già creatore degli alieni Dalek per la serie di fantascienza britannica Doctor Who, e creatore anche della serie Blake's 7) per la BBC ed è costituita da 38 episodi da 50 minuti, divisi in tre stagioni. Il primo episodio della prima stagione fu trasmesso in Inghilterra nel 1975 sul canale BBC1, a seguire successivamente nel 1976 e 1977.

Jon

Sab, 22/02/2020 - 08:16

Non diranno MAI che un clandestino abbia contagiato qualcuno..!! MESSUNO li controlla..!!La Morgese in Galera..!!

stefi84

Sab, 22/02/2020 - 10:02

Le scuole non c'è motivo di chiuderle, i bambini si sono dimostrati i più resilienti al virus. delle precauzioni servono, ma senza esagerare e stravolgere la vita delle comunità.

buonaparte

Sab, 22/02/2020 - 12:36

LE SCUOLE SONO IL MAGGIOR POSTO DI CONTAGIO DI QUALSIASI VIRUS..BASTA DIRE STUPIDATE .. E MINIMIZZARE COME QUESTI INCAPACI DI GOVERNANTI E QUEL BENZINAIO CHE ABBUIAMO COME PRESIDENTE..SI PUO AVERE IL VIRUS ADDOSSO SENZA ESSERE AMMALATI E SI PUO CONTAGIARE GLI ALTRI..

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 22/02/2020 - 21:26

Dovrebbe essere chiaro a tutti che la SINISTRA è responsabile se in Italia la pestilenza Coronavirus andrà a imperversare sempre più. E' un dato di fatto che dall'africa sono arrivati e stanno arrivando tantissimi soggetti che potrebbero essere infetti dato che la Cina usa deportare conn frequenti voli cargo, specialmente in Nigeria, tantissimi dei suoi condannati che non potranno nemmeno più ritornare in Cina. Dalla Nigeria sono venuti tanti clandestini. Ciò non proccupa la Sinistra e il Governo. Capito in che mani siamoP