Coronavirus, contagi sopra i 21mila: è il 12,3% dei tamponi. Ma le vittime sono 221

Sono oltre 20mila i nuovi contagi giornalieri ma crescono anche i decessi, che oggi superano le 200 unità, e i guariti

Torna a salire il numero dei tamponi in Italia e, quindi, risalgono i contagi da coronavirus. In 24 ore sono stati processati 174.398 tamponi e sono stati rilevati 21.994 nuovi casi di positività in Italia. Scende l'incidenza percentuale dei positivi sui tamponi, che oggi è del 12,3% ma sale il numero dei morti, che oggi sono stati 221. Continuano a crescere anche i guariti, che in 24 ore hanno toccato quota 3.362. Contestualmente, però, aumentano i letti di terapia intensiva occupati nel nostro Paese, dove oggi c'è stato un incremento di 127 unità. In generale, è di 1.085 l'incremento dei ricoveri, tra terapi intesiva e reparti ordinari.

Il triste record dei contagi, anche questa settimana, spetta alla Lombardia, capofila tra le regioni italiane con 5.035 nuovi casi positivi su 29.960 tamponi processati. Cresce l'incidenza locale dei casi positivi sui tamponi, che è del 16.8%, ben oltre la media nazionale. La Lombardia risulta essere anche la regione in cui è stato maggiore l'incremento dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, che sono stati 29 in 24 ore, mentre è di 256 l'incremento assoluti dei ricoveri con sintomi. La Lombardia, quest'oggi, è la prima in Italia anche per numero di decessi, 56, circa un quarto del totale del Paese.

La situazione della lombardia è la più critica attualmente e per questo anche il presidente dell'Iss, Silvio Brusaferro, si è rivolto ai cittadini: "In questa fase gli appelli che si susseguono da parte di tecnici e da parte di chi è chiamato ad amministrarci a limitare i contatti non strettamente necessari sono importanti per modellare la curva dei contagi. Dobbiamo assumerci la responsabilità dei nostri comportamenti. Vogliamo e possiamo convivere con questo virus fino a quando arriveranno gli strumenti per superarlo definitivamente".

La Campania, invece, oggi ha registrato il maggior incremento di casi positivi al coronavirus in un solo giorno, rilevando 2.761 nuovi contagi su 14.781 tamponi processati in un solo giorno. Con questi dati, la Campania risulta essere la regione in cui l'incidenza di positivi su tamponi processati è maggiore, con il 18,6%. I deceduti sono complessivamente 20 in Campania , l'incremento delle terapie intensive è di 17 unità. Restano sotto i 2000 i contagi nel Lazio, che oggi sono staati 1.993 su più di 25mila tamponi. Crescono anche i contagi in Veneto, dove oggi la regione ha registrato 1.526 nuovi casi di coronavirus, e restrano alti anche i contagi in Toscana, dove sono stati rilevati 1.823 nuovi casi e 15 decessi, gli stessi dell'Emilia Romagna, dove i contagi restano sopra i 1.000, con 1.413 nuovi casi.

"Stanno aumentando i sintomatici e i paucisintomatici, è un trend lento ma si sta verificando, questo ci da un segnale estremamente importante da porre come attenzione", ha sottolineato Silvio Brusaferro nel corso di una conferenza incentrata sulla situazione epidemiologica italiana.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Zecca

Mar, 27/10/2020 - 17:49

Ottimi numeri, ora possiamo riaprire tutto, basta con quel cattivone di Giuseppi. Fontana sta per dare l’annuncio, Salvini già calendarizza le sagre.

ANPOWER

Mar, 27/10/2020 - 17:51

Ma cosa si aspetta a lasciare cinema, ristoranti bar discoteche teatri tutti aperti! Fino a 2000 morti al giorno possiamo andare avanti tranquillamente !!!

SandroGug

Mar, 27/10/2020 - 17:55

127 terapie in piu al giorno, in pochi giorni dovranno scegliere chi far vivere e chi no. Pensate quanta responsabilità sulle spalle. Cosa dire di quelli che criticano, che fanno conti da laureati in matematica immaginari...

Andoni

Mar, 27/10/2020 - 18:02

Continuate a mettere dei titoli che poi non c'entrano nulla con il testo dell'articolo...

jaguar

Mar, 27/10/2020 - 18:05

Un grazie al governo per avere fatto prevenzione tutta estate.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 27/10/2020 - 18:07

Zecca perchè non ti candidi per Zelig, quello dei poveri? Chiudiamo tutto, tutte le attività, nessuno lavora più... poi verremo a mangiare e a curarci tutti a casa tua. Ed i soldi che non incasseranno i comuni, le regioni e lo Stato per far funzionare la Nazione, ce li metti tu eh, buontempone?

Darth

Mar, 27/10/2020 - 18:26

E poi 'sti fenomeni, che in sei mesi dicasi sei non sono riusciti a riorganizzare come si doveva la riapertura delle scuole con trasporti annessi, prendevano pure in giro Fontana per l'ospedale in Fiera...

Zecca

Mar, 27/10/2020 - 18:27

Loudness, come puoi immaginare io non decido niente. Penso però che se non arrestiamo la curva, si finirà per chiudere più avanti, e se si chiude più avanti il lockdown sarà più esteso e più lungo, e per l’economia sarà un dramma ancora peggiore. Detto questo, ho solo detto che Fontana (che vorrebbe chiudere oggi ma ha il felpato che lo blocca per questioni di bassissima politica) ha il problema di scegliere il compromesso “meno sbagliato” tra salute ed economia. Non mi sembra un discorso da Zelig, comunque vedi tu...

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 27/10/2020 - 18:35

@Loudness ore 18:07 egregio, molti pensano che il danaro cresca sugli alberi... siamo indebitati fino al collo e se andiamo avanti di questo passo, finita la pandemia ammesso che finisca, ci aspetta una crisi finanziaria che potrebbe sfociare in bancarotta. Pazzesco, manca poco ad essere lo stato più indebitato al mondo, ma con un pò di buona volontà saliremo sul gradino più alto del podio. I nostri antenati lavoravano anche durante le pestilenze. Buona serata.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 27/10/2020 - 18:37

@Loudness Immagino, da quello che dice che lei un'idea se la sia fatta. A quanti morti al giorno si dovrebbe arrivare, a suo giudizio, per ritenere non più accettabile tale numero e quindi, di conseguenza, fare qualcosa per abbassarlo? 500? 1000? 2000? No perché la curva è crescente in maniera esponenziale e quindi, tendenzialmente, il numero di morti può solo crescere giorno su giorno così come fa da un paio di mesi ...

Federico Secondo

Mar, 27/10/2020 - 18:43

@jaguar il governo ha fatto prevenzione durante l'estate ma i tuoi amici del millionaire non hanno rispettato le regole e hanno appestato prima la Sardegna e poi mezza Italia e all'altra metà ci hanno pensato il capitone e le melone che invitavano a non usare la mascherina.

Jon

Mar, 27/10/2020 - 18:53

STAZIONE CENTRALE DESERTA, COME PIAZZA Duomo..Metro e regionali ZEPPI ogni giorno.. Li' la CURVA NON ESISTE, E NEPPURE IL CONTAGIO. Andate in Aereo e poi mi dite cosa ne pensate.. IO SONO STUPITO DI QUANTI BABBEI sia pieno il nostro Paese..CREDONO A TUTTO..

jaguar

Mar, 27/10/2020 - 18:54

Federico Secondo, e di grazia, che prevenzione è stata fatta, quella delle mascherine? Perchè questa estate non sono stati fatti tamponi? L'app Immuni la classifica come prevenzione?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 27/10/2020 - 18:55

@Illuso. La domanda per Loudness vale anche per lei. In fondo da quello che scrive si capisce che, a suo avviso, 220 morti in un giorno non giustificano alcun intervento restrittivo che colpisca l'economia. Per lei a partire da quanti morti al giorno si dovrebbe intervenire? Lasciamo perdere la filosofia, numeri chiari. Facciamo le persone pratiche. 300? Amen, pace all'anima loro! 400? idem! 500? Mi spiace ma ...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 27/10/2020 - 18:57

@Zecca rossa- se i contagi aumentano è colpa del vosrto governo. Cosa c'entra l'opposizione? Ma voi comunisti siete proprio rimbam,biti

Ilsabbatico

Mar, 27/10/2020 - 19:05

Lo ripeto.....l'anno scorso con l'influenza in Italia ci sono stati picchi di 80.000 contagiati al giorno.... 572.000 contagiati in una settimana nel picco massimo. Totale influenzati oltre 6.000.000 ...e sto parlando della sola Italia.

Zecca

Mar, 27/10/2020 - 19:10

Leonida55 leggi con maggior attenzione, grazie. Io ho detto che secondo me è ora di aumentare le restrizioni mentre Fontana questa mattina ha detto che non ne vede la necessità. Dopo i numeri di oggi e i pareri dei medici ospedalieri voglio vedere cosa farà, con il felpato che gli soffia sul collo perché , da grande statista, ha bisogno di cavalcare e fomentare la rivolta. TUtto qua.

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 27/10/2020 - 19:23

Addi' 8 agosto 2020...""Sono stato chiamato a presiedere la commissione dell'Oms per le politiche sanitarie per mettere in collegamento - favorendo un'analisi approfondita che poi sfocerà in raccomandazioni - i temi sanitari, quelli economici e quelli politici. Ora, infatti, guardiamo all'emergenza, alla riapertura dell'anno scolastico. Ma dobbiamo chiederci che conseguenze avrà la pandemia in futuro sullo sviluppo dell'economia. E come fare a 'curare' meglio il sistema sanitario". Lo ha spiegato Mario Monti, a capo della commissione per le politiche sanitarie europee dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms)...tanti auguri di buon lavoro Presidente!!!

ruggerobarretti

Mar, 27/10/2020 - 19:25

I morti, gia' come se fino al 2019 nessuno se ne andava giorno per giorno. In linea di massima se ne vanno 1750 connazionali al giorno tutti i giorni di tutti gli anni. Gia' perche' malgrado qualcuno ritiene il contrario, ancora in questo mondo si muore, e' del tutto naturale. Oggi ci siamo e domani chissa'. La mietitrice si mette in azione e falcia, il resto sono dettagli per gli egoisti. Illuminante l'intervista recente a Massimo Fini.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 27/10/2020 - 19:25

@El Presidente... egregio non esiste un numero oltre il quale si deve rinunciare alla libertà. Io credo, come ho accennato nel precedente postato, che si deve vivere con buonsenso in qualsiasi situazione... se conosci il pericolo lo eviti. Io cerco di evitare il contagio perché posso permettermelo altre centinaia di migliaia no e non può permetterselo nemmeno questo stato indebitato all'inverosimile. Buona serata.

Apex

Mar, 27/10/2020 - 19:29

Guardate che i posti disponibili in terapia intensiva sono quasi 10.000.... Piantatela di farvela sotto, bisogna usare prudenza ma non siamo assolutamente nella situazione di sette mesi fa. E comunque da qui si uscirà solo con l'immunità di gregge, perchè sui vaccini non c'è nessuna certezza.

Federico Secondo

Mar, 27/10/2020 - 19:37

@jaguar i tamponi li hanno fatti eccome questa estate altrimenti il focolaio gigante del millionaire secondo lei come lo avrebbero scoperto? E poi si, le mascherine sono il mezzo più potente e semplice per prevenire il contagio, guardi in Giappone dove le usano abitualmente come sono messi, hanno pochissimi casi e la situazione è pienamente sotto controllo.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 27/10/2020 - 19:48

@illuso Ci avrei messo i cabbasisi sul fuoco che se ne sarebbe uscito con una (non) risposta del genere. Se per lei è libertà dover stare attenti a chi si incontra, a ciò che si tocca, non poter vedere i propri cari perché magari anziani beh, abbiamo un concetto di libertà differente. Io non ho nessuna voglia di trascinarmi questa cosa per mesi o anni solo perché nessuno ha il coraggio di fare quello che si deve. Siamo ancora in tempo per fermare questa cosa, tra tre settimane sarà troppo tardi e non basteranno più 2/3 settimane di chiusura ma ce ne vorranno mesi. Lei e quelli come lei non hanno capito che la natura non la si ferma a chiacchiere e un'epidemia si ferma o se arriva un farmaco o un vaccino o se gli togli da mangiare come fatto questa primavera. Pensare che esista una terza via è vivere nel mondo dei sogni

Junger

Mar, 27/10/2020 - 19:50

Se fossero seri gli "scienziati" governativi direbbero la triste verità: non c'è alcun modo conosciuto di contenere sul lungo periodo una epidemia simil influenzale. ( Il covid è 2.4 volte più contagioso dell' influenza). Questa ovvia e triste verità condurrebbe a comportamenti individuali più prudenti e responsabili come nel il modello svedese.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 27/10/2020 - 19:52

@Forza Loudness non sia timido. Deve solo sparare un numero. Vedo che c'è anche lo "spartano". Vuol giocare anche lei? Si tratta di dire a quanti morti bisogna arrivare al giorno per decidere che bisogna fare qualcosa anche se comporta che ci sarà chi ci smenerà soldi ...

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 27/10/2020 - 19:55

@Apex Guardi che i posti in terapia intensiva sono, in buona misura, letti di morituri eppoi non so se lei ha idea di come si esce da settimane o mesi di intubazione. Quanto all'immunità di gregge, se la scordi, è ormai universalmente assodato che l'immunità da Covid-19 si perde nel giro di pochi mesi

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 27/10/2020 - 19:57

@El Presidente... del numero dei contagi ne riparleremo tra 3 settimane... io nel frattempo cercherò di vivere da uomo libero con tutte le accortezze necessarie, lei faccia come crede e viva felice.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 27/10/2020 - 20:16

IL CAPITANO li ha smascherati: "si deve curare con farmaci poco costosi ed efficaci e quindi invisi alle multinazionali. AIFA si attivi in tal senso". IL CAPITANO in un colpo solo sbugiarda i virologi, le multinazionali affamate di soldi, i vaccini che non ci sono e forse non ci saranno per molti anni. IL CAPITANO non sarà forse il primo virologo d'Italia ma ha indicato la strada maestra, ha fornito la soluzione: curare con i farmaci che ci sono, che costano poco, che guariscono. Ripeto, Salvini non sarà il più grande virologo del paese, ma quello che è certo che ha impartito a tutti questi professoroni un lezione severa. Ne prendano atto, riconoscano la loro inadeguatezza e agiscano secondo le indicazioni del CAPITANO.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 28/10/2020 - 10:13

ElPresidente, del numero dei morti ai governi importa meno che nulla, anzi, i morti fanno business visto che gli Stati li inseriscono nei ricavi o nei risparmi. I morti però servono per spaventare i popoli. Ogni giorno in Italia muoiono circa 230 persone di cancro da fumo (500 di cancro), ma Conte mica ha sospeso la vendita delle sigarette e chiuso le tabaccherie. Perché allora tutto questo cinema nei confronti del Covid? Molto semplice, il covid serve come pretesto per creare i lockdown ed indipendentemente dai comportamenti ligi delle persone le quali saranno sempre ritenute responsabili della scelta finale. (1)

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 28/10/2020 - 10:14

(2)Il lockdown ha un unico scopo e non è quello di salvare vite, ma arrivare al congelamento del debito pubblico delle Nazioni Europee. Vedrai che creeranno un maxibond con scadenza 100 anni ed interessi da parte degli stati debitori all’1% quindi arrivare alla monetizzazione del debito da parte delle banche centrali. La BCE girerebbe alle banche tramite dividendi gli interessi incassati (accade già oggi).Per poter fare questa operazione però, bisogna affossare o danneggiare pesantemente le economie, ed è per questo che i DPCM non sono studiati per la salute ma per affossare l’economia, tant’è che nonostante un milione di DPCM i morti come tu rilevi continuano ad esserci mentre PIL e debito pubblico stanno peggiorando per tutte le Nazioni.

ruggerobarretti

Mer, 28/10/2020 - 14:11

Loudness 10:13/10:14: condivido ed approvo.