Coronavirus, oggi 1.598 contagi in più di ieri: 97 i decessi

L'ultimo bollettino della Protezione civile: i positivi ad oggi sono 7.985: 1.598 in più rispetto a domenica. 724 i guariti totali

Il coronavirus corre e i contagi aumentano in tutta Italia. Nel Paese, dall'inizio dell'epidemia, 7.985 le persone positive al virus cinese, 1.598 in più rispetto alla giornata di ieri. 97 decessi in giornata per un totale di 463. Sale anche il numero dei guariti: 102 persone, 724 in totale.

Sono 9.172 i casi totali di coronavirus nel nostro Paese. I ricoverati con sintomi sono 4.316, quelli in terapia intensiva sono 733 e 2.936 sono in isolamento domiciliare. A fornire i dati è stato il commissario all'emergenza Angelo Borrelli che ha anche spiegato che "nelle ultime settimane sono stati effettuati 53.826 tamponi per il Covid-19".

"Oggi è proseguita l'attività di raccordo con le regioni per la strumentazione necessaria, e abbiamo avviato la consegna di 325 ventilatori respiratori per le terapia intensive e subintensive, la distribuzione parte con la Lombardia", ha continuato Borrelli affermando che è avvenuta la "consegna di oltre un milione di mascherine".

Il paziente 1

Buone notizie dal paziente 1. Il 38enne di Castiglione d'Adda, primo caso accertato di coronavirus nel focolaio italiano, sta meglio: respira autonomamente ed è stato trasferito in terapia subintensiva. "Il paziente1 è stato trasferito dalla terapia intensiva a quella sub intensiva. È stato cioè 'stubato' in quanto ha iniziato a respirare autonomamente", ha annunciato l'assessore Giulio Gallera.

Chiusi gli impianti sciistici

"È terminata la riunione con le Regioni, il sistema delle autonomie locali riunito in sistema permamente alle 15 qui alla Protezione Civile - ha annunciato il ministro degli Affari Regionali, Francesco Boccia, in conferenza stampa -. È stata una riunione molto operativa e concreta. Abbiamo deciso all'unanimità di chiudere tutti gli impianti sciistici del paese. Da domani mattina si chiude tutto".

"Da diverse Regioni - ha spiegato - ci è stato segnalato che da alcune strutture non c'è stato il buonsenso che avevamo chiesto. Ci sono state scellerate campagne di marketing che invitavano i ragazzi che non vanno a scuola ad andare in montagna. Abbiamo stigmatizzato all'unanimità questi comportamenti e abbiamo deciso di chiudere".

Lombardia

Numeri ancora in crescita per i contagiati da coronavirus in Lombardia. Secondo gli ultimi dati diffusi dalla Regione Lombardia i contagiati sono 5.469, dato cresciuto di ben 1.280 unità. "Le persone ricoverate in terapia intensiva raggiungono così quota 440 (41 in più rispetto a ieri). Gli ospedalizzati sono complessivamente 2.802, anche in questo caso in crescita di 585, i dimessi sono stati 646, i decessi 333 (+ 76)", ha spiegato l'assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera. I casi positivi al coronavirus nel milanese sono saliti a 596, più 190 rispetto a ieri. A Milano città sono 208, secondo quanto reso noto dalla Regione Lombardia.

Per quanto riguarda la delicata situazione degli ospedali della Regione, Gallera ha assicurato: "Il sistema nel suo complesso sta reggendo e regge bene. Siamo riusciti in 15 giorni ad aprire 150 posti, oggi siamo a +223 posti letto in terapia intensiva. E contiamo di aprirne altri 150 nel giro di sette giorni". "Abbiamo bisogno di un sistema sanitario che rimanga solido nel dare risposte e per fare questo abbiamo bisogno di contenere la diffusione del virus - ha concluso l'assessore -. Dove le persone rimangono al loro domicilio, dove vi è una riduzione drastica vita sociale, i risultati ci sono. Lo vediamo nella zona rossa del Lodigiano, dove negli ultimi giorni c'è un crollo dei positivi. Tutto questo funziona, la diffusione si riduce e si può addirittura bloccare".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

necken

Lun, 09/03/2020 - 19:05

..."Dove le persone rimangono al loro domicilio, dove vi è una riduzione drastica vita sociale, i risultati ci sono. Lo vediamo nella zona rossa del Lodigiano, dove negli ultimi giorni c'è un crollo dei positivi"....: Ecco questa è una buona notizia, oltre ad essere un esempio da seguire!

EnricoV8

Lun, 09/03/2020 - 19:15

Chiudere gli impianti scistici è fondamentale.... era l'occasione per sciare in pace fuori dal caos...

Beraldo

Lun, 09/03/2020 - 19:18

Grande Mattia! Tra tante brutte notizie quella di lui che sta meglio infonde un po' di speranza.

Ilsabbatico

Lun, 09/03/2020 - 19:21

sono felicissimo per il paziente1....

Venditore

Lun, 09/03/2020 - 19:26

Di tutte le parole dette finora, l'unica ad avere senso è "Responsabilità". Magari un giorno si riuscirà ad estenderla agli altri aspetti della vita sociale. Di sicuro è un'ottima occasione per i genitori di trasmetterla ai figli come punto di riferimento della vita.

jaguar

Lun, 09/03/2020 - 19:26

Ah beh se chiudono gli impianti sciistici possiamo stare tranquilli. Non riescono a capire che bisogna chiudere tutto, anzi dovevano chiudere tutto qualche giorno fa, ormai è tardi. Purtroppo siamo nella mani di incompetenti, ma in realtà si meritano epiteti ben peggiori.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 09/03/2020 - 19:33

Noi non ci colpevolizziamo e nemmeno sottovalutiamo; vogliamo vi vere e non campare. Shalòm.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Lun, 09/03/2020 - 19:35

Non son un medico... non sono un virologo... ma mi sorge spontanea una domanda! Ma se obbligassero tutti, ma proprio tutti, a indossare le mascherine fuori casa, non si ridurrebbe drasticamente la possibilità del contagio? Se tra due persone la mette solo uno non serve a nulla, ma se la mettono entrambi la possibilità contagiarsi non diminuirebbe drasticamente??? A questo punto, allo Stato, costa di più avere gli ospedali in crisi col rischio di rimanere senza posti letto e presidi per i medici, o fornire a tutti i cittadini di determinate aree delle mascherine? Magari da ritirare alle Asl o presso altri punti di ritiro? Ovviamente, dopo aver dotato i cittadini delle mascherine, chi venisse trovato per strada sprovvisto, dovrebbe essere sanzionato con multa!

mau55

Lun, 09/03/2020 - 19:38

visto che virus nelle zone del lodigiano é fortemente diminuito si dovrebbe fare una quarantena in tutta italia...sacrificando il tutto per 2-3 settimane

Uncompromising

Lun, 09/03/2020 - 19:41

Altrove leggo: "Da domani distribuiremo 100 mila mascherine negli istituti penitenziari, dove sono state montate 80 tende di pre-triage" per lo screening del coronavirus." Praticamente il cittadino comune le vorrebbe indossare ma non le trova, al DELINQUENTE vengono fornite direttamente dallo stato. Complimenti a chi di dovere.

ClioBer

Lun, 09/03/2020 - 19:51

Le gioie della Globalizzazione: Così si fa in guerra, quando si è costretti a fare delle scelte. Un altro regalo della globalizzazione e della ricchezza che ci avrebbe portato aprire ai commerci con la Cina. Perché, se si fa mente locale, la Cina, da sempre, è stata fonte della comparsa di virus, ma, almeno, prima da noi arrivavano l'anno successivo, quindi c’era un il tempo per (eventualmente) prepararci. Con la globalizzazioni abbiamo accelerato, si, il trasporto delle merci, ma ora i virus arrivano dopo qualche giorno ( o, persino, dopo qualche ora) gettandoci nella disperazione. Qualcuno (i soliti) avranno fatto dei buoni affari, ma a pagare il salatissimo conto, sono (e saranno) i normali cittadini che , per la loro salute, dipendono dall’assistenza pubblica. Va da se che, assieme ai cittadini, se andrà tutto bene, il paese ne uscirà, economicamente, con le ossa rotte. Se, invece, andasse male… beh, meglio non pensarci.

toni175

Lun, 09/03/2020 - 19:54

Perché non ci fanno sapere quanti extracomunitari ci sono in terapia intensiva?

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 09/03/2020 - 19:58

@Fabious76...la penso esattamente come lei,una misura preventiva poco costosa e assai efficace. Ma evidentemente nei nostri politici albergano altri tipi di neuroni.

Savoiardo

Lun, 09/03/2020 - 20:12

Un appunto proveniente dall'entourage di Soros parla di prova generale del golpe planetario dei globalisti politicamemte corretti che hanno timore di perdere le future tornate elettorali.Metodo geniale.

Uncompromising

Lun, 09/03/2020 - 20:15

@Fabious76: anch'io sono assolutamente d'accordo con Lei. Le cerco ma, anche a pagamento, non le trovo. Lo stato non vi provvede. Poi leggo che un genio le ha regalate ai cinesi e, sempre lo stato, le fornisce domani ai DELINQUENTI. Cosa devo pensare?

Ritratto di shige

shige

Lun, 09/03/2020 - 20:26

Continuano dire che Italia è secondo posto dietro Cina ma cinesi contagiati 80 mila sui 1.4 miliardi!! Italiani 9 mila sui 60 milioni! Qui messi malissimo, molto peggio di Cina