Scontro all'Oms, il direttore contro Walter Ricciardi

Il direttore aggiunto dell’Oms, Ranieri Guerra, ha spiegato che Ricciardi è il rappresentante italiano presso il board dell'Organizzazione ma non ha niente a che fare con l’Agenzia

Nelle ultime ore il professor Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza per l'emergenza Covid-19, si è trovato al centro di un piccolo giallo. Nulla a che fare direttamente con la situazione sanitaria. Il mistero presto chiarito riguarda il suo incarico presso l’Organizzazione mondiale della Sanità. La domanda che qualcuno si è posto è se Ricciardi sia davvero o no è un membro dell'Oms. Il dubbio è nato a seguito di una affermazione rilasciata da Ranieri Guerra, direttore aggiunto della stessa Organizzazione guidata dall’etiope Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel corso di una intervista davanti alle telecamere di Rainews24.

Il giornalista Gerardo D'Amico, parlando dell’emergenza sanitaria, ha chiesto al suo ospite se concorda "come per esempio il suo collega dell'Oms Walter Ricciardi" sulla "possibilità di una riapertura 'a scacchì, dove le regioni con meno contagi o più strumenti di salvaguardia, di sicurezza, possono ripartire prima". A questo punto, ecco una risposta inaspettata. Guerra, infatti, precisa che "il mio collega Walter Ricciardi non è dell'Oms".

A tentare di far luce sul caso è stata l'AdnKronos Salute che ha contattato Guerra e Ricciardi. Gli esperti hanno fornito la loro versione sulla vicenda. "Walter Ricciardi è il rappresentante italiano presso il board dell'Oms – ha dichiarato Guerra - Non ha niente a che fare con l'organizzazione. È un supercampione della sanità pubblica nazionale, ma non parla a nome dell'Agenzia" delle Nazioni Unite per la Sanità.

Ricciardi, che oggi è conosciuto al grande pubblico per le sue numerose interviste rilasciate a giornali e tv in merito all’emergenza coronavirus anche come qualifica riferibile all'Oms, ha confermato: "Io sono il rappresentante italiano nel Comitato esecutivo dell'Oms, designato dal Governo per il periodo 2017-2020. Non sono cioè un dipendente dell'Oms", ha puntualizzato l'esperto.

Nessun intento di appropriarsi di un ruolo non suo. A difendere il consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza ci ha pensato ancora Guerra che ha scaricato la colpa dell’errore a chi lavora nel mondo dell’informazione: "Credo che la confusione l'abbia fatta la stampa, non lui".

Ricciardi negli ultimi giorni è stato al centro di altre polemiche per un post dai toni politici pubblicato su Twitter nel quale ha attaccato Donald Trump per la sua gestione dell’emergenza. "Le elezioni hanno conseguenze, quando il popolo vota avventurieri populisti e sovranisti questi poi prendono decisioni che hanno conseguenze, in questo caso tagli su ricerca, sanità innovazione e ricerca". Ma non finisci qui. Lo stesso esperto ha successivamente condiviso un video nel quale il fantoccio di Trump viene preso a pugni da alcune persone. Ricciardi ha postato il filmato, condiviso originariamente dal regista statunitense Michael Moore, accompagnato dalla parola “Beloved”, “amato” in lingua italiana.

Attacchi che avvengono poco dopo la presa di posizione del presidente degli Stati Uniti che ha criticato più volte l’Oms accusandola di essere troppo filo-cinese e di aver gestito male l’epidemia di Coronavirus tanto da annunciare il taglio dei fondi da parte degli Usa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.