Induzione alla corruzione, arrestato il prefetto di Cosenza

Paola Galeone finisce ai domiciliari con l'accusa di aver intascato una mazzetta di 700 euro. La denuncia è partita da una imprenditrice. La Lega: "Sconcertante il silenzio del Viminale"

Il prefetto di Cosenza, Paola Galeone, è stata arrestata questa mattina dalla squadra mobile, su richiesta della Procura diretta da Mario Spagnuolo. La rappresentante del governo è agli arresti domiciliari a Taranto, la città dove risiede. È accusata del reato di induzione indebita a dare o promettere utilità.

Galeone è finita nel registro degli indagati per aver intascato una mazzetta di 700 euro. A denunciarla è stata l'imprenditrice Cinzia Falcone, a cui il prefetto avrebbe chiesto una fattura fittizia di 1.220 euro, che sarebbe servita a ottenere una parte del fondo di rappresentanza riconosciuto ai prefetti e rimasto ancora disponibile a fine 2019. Di quella fattura, 700 euro sarebbero rimasti a Galeone, gli altri all'imprenditrice come 'ricompensa' per il servigio offerto.

Il prefetto, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbe proposto l'accordo illecito proprio all'interno del palazzo del governo. L'imprenditrice, però, ha poi confidato tutto ai suoi familiari e alla polizia. Una volta fissato l'incontro nel bar scelto dal prefetto, Falcone si è presentata con soldi falsi inseriti in una busta e ha videoregistrato tutta la conversazione.

Lo scambio – secondo quanto riportato dalla Gazzetta del Sud – sarebbe stato programmato attraverso diversi messaggi whatsapp. Dopo aver ricevuto la comunicazione dell'avvenuta emissione della fattura falsa, Galeone avrebbe risposto così: "Hai tutta la mia stima. Vedrai insieme faremo grandi cose". Il giorno prima, invece, il prefetto avrebbe spiegato all'imprenditrice che era meglio che la fattura fosse di 1.220 euro, in modo che non apparisse uguale alla somma residua rimasta nel fondo.

L'inchiesta non sarebbe ancora chiusa. Gli agenti della Mobile di Cosenza stanno infatti esaminando diversi altri atti relativi ai rimborsi spese nei quali compare il nome di Galeone. Al vaglio altri documenti contabili ritenuti degni di approfondimento investigativo.

Galeone, il giorno prima che la notizia dell'inchiesta divenisse pubblica, si era messa in aspettativa e aveva lasciato la sede di Cosenza. Ora sarà il Consiglio dei ministri a revocarle l'incarico in modo definitivo e a nominare un nuovo prefetto.

L'imprenditrice che ha inguaiato Galeone, tra l'altro, è presidente di Animed, un'associazione attraverso la quale è da anni impegnata in eventi di solidarietà a favore delle donne. Proprio in questa veste, lo scorso 30 novembre, la donna era salita sul palco del teatro Rendano di Cosenza accanto al prefetto, nell'ambito di una iniziativa organizzata dall'Ufficio del governo.

Nessuna reazione da parte della politica, eccezion fatta per la Lega che, per mezzo del commissario del Carroccio in Calabria, Cristian Invernizzi, chiama in causa il Viminale: "Sconcerta il silenzio del ministero dell'Interno: i cittadini di Cosenza e della Calabria meritano trasparenza ed efficienza".

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 02/01/2020 - 14:41

Ogni uomo (donna) ha il suo prezzo. Ma farsi inguaiare per 700 euro, prima ancora che penoso, è deprimente.

umbe65it

Gio, 02/01/2020 - 14:43

Ma che gentili, a casa mia questa si definirebbe concussione; cosa avrebbe comportato un rifiuto di accettare?

baronemanfredri...

Gio, 02/01/2020 - 14:54

IN RELAZIONE ALE PREMURE DI QUESTA NOTIZIA MI PREGIO COMUNICARVI CHE LA QUI PRESENTE SE COLPEVOLE VENGA CALDAMENTE CONDANNATE E SBATTUTA FUORI COME SI MERITA. IN ATTESA DI NOTIZIE PIU' CONCRETE CI AUGURIAMO CHE LA QUI PRESENTE IMPIEGATA VENGA AMICHEVOLMENTE ACCOMPAGNATA ALLA PORTA.

adal46

Gio, 02/01/2020 - 15:05

Questi spiccioli servivano ad "aprire la cassa": dopodichè il FAREMO GRANDI COSE è significativo.

killkoms

Gio, 02/01/2020 - 15:10

@memphis35,e stiamo parlando di un altissimo dirigente dello stato pagato migliaia di € al mese!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 02/01/2020 - 15:21

CHE SCHIFO DI PERSONA E' QUESTO PREFETTO ?? DOMICILIARI, LICENZIATA IN TRONCO DA OGNI ATTIVITA' DI STATO.

gianf54

Gio, 02/01/2020 - 15:27

Siamo messi proprio bene!!! E Mattarella non ha niente da dire, come al solito....

Sabino GALLO

Gio, 02/01/2020 - 15:28

In tutta sincerità , non credo alla "mazzetta" richiesta dalla vittima o convenuta prima dei fatti ! Non ci credo proprio! C'è qualcosa di equivoco in questa vicenda! E' proprio strano, che un "imprenditore" dia una "mazzetta" di 700 euro ad un "Prefetto", per poi denunciarla ! Solo un Giudice potrà trovare la verità di questo brutto episodio! Un lettore è colpito da cose di questo genere e non può che esprimere sconcerto! La verità appartiene al Giudice! Un cittadino non desidera altro ! Esprime solo stupore! Questo è proprio un caso singolare!

ulio1974

Gio, 02/01/2020 - 15:28

700 euro?!?!...spero almeno ci sia un errore, che manchino un paio di zeri.... farsi sgamare - come prefetto - per 700 euro?!!??

ulio1974

Gio, 02/01/2020 - 15:29

...700 (settecento) euro?!!??!!!!!?????

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Gio, 02/01/2020 - 15:45

Questo magistrato é l'ultimo di una lunga serie di arresti eccellenti? Perché Mattarella non ha parlato di questo fenomeno nel suo discorso di fine anno? Chi si permise di criticare aspramente una parte della Magistratura aveva torto o ragione?

leopard73

Gio, 02/01/2020 - 15:54

Personaggio di legge che accetta la mazzetta deve andare in galera non ai domiciliari dov'è la morale tanto decantata dai 5stelle!!!!

Beaufou

Gio, 02/01/2020 - 15:55

Sabino GALLO, padronissimo di non crederci. Ma ho l'impressione che lei sia alquanto ingenuo,se afferma che "Solo un Giudice potrà trovare la verità di questo brutto episodio!". I giudici sono della stessa risma dei prefetti. Che un prefetto poi metta a repentaglio la propria posizione per la miseria di settecento euro dice anche che certi prefetti, oltre che disonesti, sono anche parecchio stupidi... Ahahah.

gpetricich

Gio, 02/01/2020 - 16:04

Memphis35 Mi spiace, ma non è vero che ogni uomo ha il suo prezzo.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Gio, 02/01/2020 - 16:09

Magari era un'abitudinaria e i 700 euro sono solo la punta dell'iceberg.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 02/01/2020 - 16:11

il prefetto..passati i tempi del prefetto di ferro..ora destituito a passacarte e timbra moduli.ma che senso ha ancora avere un prefetto? chiusura delle prefetture,e passaggio di responsabilità ai sindaci

old_nickname

Gio, 02/01/2020 - 16:23

"700 euro sarebbero rimasti a Galeone, gli altri all'imprenditrice come 'ricompensa' per il servigio offerto". Ricompensa? Ma cosa dice il giornalista? A fronte di una fattura da 1200 euro 500 sfumano in tasse! Chiunque abbia una partita iva lo sa benissimo. All'imprenditrice concussa sarebbe rimasto solo il fatturato da dichiarare per pagarci le tasse, altro che ricompensa! Bene ha fatto a denunciare (e speriamo per la sua sorte), chissà quante volte prima la prefetta è stata tentata di fare la cresta sulle spese. 700 euro questa volta, ma tutte le altre passate (forse) e future (scongiurate) potevano fare un bel danno. E meno male che i "disonesti" sono artigiani e commercianti!

mozzafiato

Gio, 02/01/2020 - 16:36

ANTICALCIO la tua perplessità relativa all'utilità dei prefetti è assolutamente condivisibile! Prima della sciagurata introduzione delle regioni (CON LE ATTUALI PREROGATIVE) , le prefetture avevano un ruolo centralissimo nel controllo della spesa DI TUTTI GLI ENTI LOCALI CHE BENEFICIAVANO DI SOLDI DELLO STATO CENTRALE ed infatti la parte di debito pubblico sccumulata da quegli enti locali ERA ASSOLUTAMENTE SOTTO CONTROLLO. Una volta derubricato il compito dei prefetti a quello di meri passacarte ...ORA STIAMO VERIFICANDO SULLA NOSTRA PELLE I TRAGICI CONSEGUENTI RISULTATI!

Blueray

Gio, 02/01/2020 - 16:41

Parliamoci chiaro, questa storia, come raccontata, non sta in piedi. Vuoi per la miseria della mazzetta, vuoi per l'imprenditrice che accetta e poi denuncia. A mio avviso questa imprenditrice era in contatto con ambienti investigativi che già sapevano dove mettere mano e si avvalevano di persone che avevano rapporti con pubblici funzionari ritenuti da monitorare.

Tranvato

Gio, 02/01/2020 - 17:13

Ma se per uno che non presenta la denuncia dei redditi è previsto il carcere, per questo Prefetto che facciamo, lo fuciliamo alla schiena?

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 02/01/2020 - 17:22

@mozzafiato: quoto in toto,e aggiungo:manco i ricorsi per le multe ..meglio rivorgersi al giudice di pace,in quanto,se perdi (cosa molto provabile dal prefetto) paghi la multa il DOPPIO!! hanno troppo da fare nelle prefetture...si a spostare le bancherelle degli italiani

illavoro

Gio, 02/01/2020 - 17:41

bene! finalmente le quote rosa anche nella concussione.

mifra77

Gio, 02/01/2020 - 18:32

Non è una mazzetta e neanche una appropriazione indebita. E' solo un trasformare assegnazioni o resti di assegnazioni, in contante che servirà ad acquistare materiali che non arriveranno mai attraverso i canali amministrativi. I capitoli che non vengono chiusi a zero, restituiscono le rimanenze mentre quelle rimanenze possono essere utili per acquisti o a sanare acquisti, al di fuori delle voci di capitolo, di materiali che non arriveranno mai attraverso i canali di fornitura regolari o che non sono considerati per niente, sebbene indispensabili.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 02/01/2020 - 18:38

toh.... ma guarda caso!!!!!! persino per 4 soldini... :-) ah si, forse ci sono stati equivoci.... beh, a sinistra gli equivoci ci sono da SEMPRE, eppure non vanno MAI in galera!!!

mifra77

Gio, 02/01/2020 - 18:50

Non mi meraviglio per niente sebbene questo lavoro sporco ma rischioso sebbene spesso utile, normalmente viene chiesto di farlo a qualche dipendente accondiscendente (e chi non acconsente viene rimosso dall'incarico).

mifra77

Gio, 02/01/2020 - 19:02

Una imprenditrice che denuncia? Bisognerebbe usarla da pennello per ungere tutti i fornitori che invece fatturano a quote ben diverse da quella in oggetto e soprattutto a percentuali di gran lunga maggiori.

Ritratto di Luigi1671

Luigi1671

Gio, 02/01/2020 - 19:04

Se questi sono i bei risultati delle quote rosa (donna incapace e per di più disonesta) meglio tornare ai vecchi ruoli maschili.

Gianca59

Gio, 02/01/2020 - 19:09

700 euro ???? Ma le svendite non iniziano il 4 gennaio ?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 02/01/2020 - 19:21

Comunque anche questi imprenditori che si lamentano delle tasse, nè.....che non riescono a tirare avanti,......poi magari come altri che sono a Cortina in hotel da 5mila e più a notte.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 02/01/2020 - 19:25

Ora capite come mai molte amministrazioni sono al verde? Per due piastrelle per fare un esempio spendono come un appartamento. Fortuna questa imprenditrice ha denunciato ma ci sono altri che purtroppo per guadagnare di più si lasciano corrompere o corrompono.

Ritratto di jenablindata

jenablindata

Gio, 02/01/2020 - 20:07

se non sbaglio,un prefetto guadagna intorno ai 6000\6500 euro al mese... e di certo non si rompe la schiena,visto che il suo lavoro è passare carte,fondamentalmente. io non capisco.... sei arrivato. guadagni bene, hai potere,e hai il rispetto di coloro che ti circondano... spontaneamente,o obtorto collo. in questa situazione, perchè rubare? mappork.... MA CHE DIAVOLO HA IN TESTA,LA GENTE?

Dordolio

Gio, 02/01/2020 - 21:42

Certa gente - anche di altissimo livello - l'abbiamo vista in grado di vendersi per utilità oggettivamente ridicole: cene, un week end in un resort, biglietti dello stadio, addirittura bottiglie di vino.... quindi è credibilissimo che ci sia chi si rovina per 700 euro. Quel che rende dubbio il tutto - come ha fatto notare qualcuno qui - è che l'"imprenditrice" che ha incastrato il prefetto non avrebbe avuto NULLA da guadagnare nella tresca. Visto l'importo della fattura e la sua "resa effettiva esclusa la tangente" pari a 500 euro, questa cifra sarebbe finita in tasse. C'è non qualcosa, ma molto che non va in questa storia. E chissà se lo sapremo mai....

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Gio, 02/01/2020 - 22:53

Il nostro è un paese dove la morale e la dignità si fermano ai discorsi di Capodanno.Non rimane che sperare che si tratta di una bufala .

anna30554

Ven, 03/01/2020 - 09:21

mi chiedo perche' solo arresto domiciliare e non in carcere, e poi lo stato perche' non la licinzia subito e si fa' risarcire dal danno subito visto che e' un infedele?

Savoiardo

Ven, 03/01/2020 - 09:30

E' la fotografia dell'Italia di Zingaretti e c.. Non c'e' nulla da fare.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 03/01/2020 - 09:58

la "signora" sarà di sinistra per che ha adottato, il metodo della sinistra: "pagare meno, pagare tutti"!

timoty martin

Ven, 03/01/2020 - 10:01

Che figuraccia !!!!! ¨Prefetto senza dignità, proprio al più basso livello, si vergogni. Aspettiamo processo e condanna esemplare.

blackbird

Ven, 03/01/2020 - 10:02

Diversi decenni fa un amico, impiegato in un'azienda appaltatrice delle FS, mi raccontò che funzionari ispettivi delle Ferrovie si facevano pagare i pasti nelle giornate delle verifiche. I pasti nella MENSA DELLE FERROVIE! Ai tempi per loro erano 2 o 3 mila lire!

ghorio

Ven, 03/01/2020 - 10:08

Nella vicenda mi piacerebbe conoscere la versione del prefetto. Poi sinceramente anche se la Lega ha cambiato parere e anche Renzi e compagni a quanto pare, vista la disattesa delle decisioni di ridurle, le prefetture andrebbero tutte abolite

Ritratto di 98NARE

98NARE

Ven, 03/01/2020 - 10:49

questa deve essere RADIATA DALLO STATO !!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 03/01/2020 - 10:56

della serie:anche i funzionari sono...in saldo!!Povera Italia!

buonaparte

Ven, 03/01/2020 - 13:38

98 nare.. questa un giorno potrebbe fare la presidentessa della repubblica. .. metti in internet -buoni benzina e salamone pentito - poi mi dici.. ahahah ..