Milan-Inter, derby tra tifosi per regalare un sorriso ai bimbi del Gaslini

I tifosi di Inter e Milan hanno organizzato una raccolta di doni che hanno consegnato ai bambini ricoverati all'ospedale Gaslini di Genova. Obiettivo: regalare loro un sorriso, visto che trascorreranno il Natale in reparto

Basta un piccolo pensiero per regalare un grande sorriso a un bambino ricoverato. Un gesto d’amore che dona un attimo di felicità a chi le prossime festività natalizie le trascorrerà in ospedale. E’ sicuramente lodevole l’iniziativa dei Milan e Inter Club del Ponente della Liguria che hanno voluto organizzare un derby di solidarietà, consistente in una raccolta di regali per i bambini dell’ospedale pediatrico Gaslini di Genova. Il risultato non poteva che essere assicurato.

Un furgone carico di doni natalizi è partito alla volta del centro sanitario genovese, con un piccolo esercito di Babbo Natale. L’iniziativa è partita da un padre di Ventimiglia, in provincia di Imperia, il cui figlio, Nicolò, di 3 anni, ha trascorso circa un anno al Gaslini, in quanto affetto da un rara malattia genetica.

Il piccolo ha vinto la propria battaglia per la vita ed è stato recentemente dimesso, dopo un trapianto di midollo. I tifosi del Milan Club di Sanremo, capitanati dal presidente Monica Borghetti; del Milan Club di Savona, con il presidente Andrea Pollo; del Milan Club di Bordighera e dell'Inter club di Ventimiglia, quest'ultimo guidato dal presidente Davide Mercurio, hanno così dato il via a una lunga catena di solidarietà accolta da tantissime persone, numerosi esercizi commerciali e imprese liguri.

"Ho condiviso questa giornata non soltanto con tifosi appassionati, ma persone che hanno un grande cuore - afferma il papà -. Vedere il volto dei bambini e dei ragazzi illuminarsi, ci ha fatto capire quanto siano importanti iniziative come questa, iniziative in cui tifoserie opposte si schierano insieme per celebrare sport e solidarietà. Ringraziamo tutto il personale dell'ospedale, che ci ha accolto con grande disponibilità e spirito collaborazione, persone che ogni giorno, con grande professionalità e tanto amore, si prendono cura di queste bambine e bambini”.

E prosegue: "Un ringraziamento speciale a coloro che ci hanno supportato per la grandissima sensibilità e generosità nei confronti di questa iniziativa: dai cittadini, agli amici, agli artigiani della Cna. Un grande grazie a Vincenzo Palladino, il nostro Babbo Natale, che ci ha regalato una giornata di grandi emozioni. Il rito della consegna dei doni ha permesso ai bambini e ragazzi ricoverati e alle loro famiglie di vivere una parentesi di serenità e di gioia: il nostro auspicio è che presto quei regali possano essere utilizzati fuori dall’ospedale".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.