Ecco la legge sul riciclo: sì al riuso di assorbenti, pannolini e pannoloni

Il governo ha approvato il decreto "end of waste", con il quale sarà possibile riutilizzare i materiali che compongono assorbenti e pannolini

Ecco la legge sul riciclo: sì al riuso di assorbenti, pannolini e pannoloni

Sì al riciclo e al riuso di assorbenti, pannolini e pannoloni. Il governo, infatti, ha appena approvato il decreto legge "end of waste"("fine dei rifiuti") grazie al quale sarà possibile riutilizzare in toto i materiali che compongono, appunto, assorbenti, pannolini e pannoloni.

Già, perché la tecnologia capace di dare nuova vita a questi prodotti esiste già da tempo, ma mancava proprio la legge che permettesse di utilizzarla a tal fine. Fino a oggi le cosiddette "materie prime seconde" erano considerate a fine vita e dei rifiuti in tutto e per tutto, inutilizzabili.

Adesso, dunque, la svolta, quando il ministro dell'Ambiente Sergio Costa – così come riportato da La Repubblica – ha dato annuncio di aver firmato il decreto "end of waste". Un decreto che appena diventerà operativo, secondo Costa, "permetterà di far decollare un'industria tutta italiana, creando tantissimi nuovi posti di lavoro. Si potranno quindi recuperare e non mandare a incenerimento o discarica ben 900.000 tonnellate l'anno di rifiuti".

Bene, il primo stabilimento al mondo capace di compiere la trasformazione è sito in provincia di Treviso e dai rifiuti-non rifiuti, sforna oggetti nuovi come imballaggi, mollette e grucce. È gestito dall'azienda di servizi ambientali Contarina ed è il frutto della tecnologia di Fater Smart, società parte del gruppo Fater Spa, la joint venture tra Procter & Gamble e gruppo Angelini che produce le linee Pampers, Lines e Tampax.

Commenti