Ennesimo caso di malagiustizia: vent'anni in carcere da innocente

Ha scontato vent'anni in carcere da innocente con l'accusa di omicidio. Torna libero un 51enne tarantino

Ennesimo caso di malagiustizia: vent'anni in carcere da innocente

È stato dichiarato innocente e scarcerato dopo vent'anni di reclusione Angelo Massaro, 51enne di Fragagnano, in provincia di Taranto. L'assoluzione è arrivata dalla Corte d’Appello di Catanzaro, dopo una condanna, con sentenza definitiva, a 24 anni di carcere con l'accusa di aver ucciso Lorenzo Fersurella (morto il 22 ottobre del 1995). Massaro, arrestato il 15 maggio 1996, è stato in carcere a Foggia, Carinola, Taranto, Melfi e Catanzaro.

Come racconta La Gazzetta del Mezzogiorno, il suo caso è giunto all’attenzione della Corte d’Appello di Catanzaro a seguito dell’istanza di revisione del processo presentata dall’avvocato Salvatore Maggio. Un'istanza che era stata in un primo momento rigettata dalla Corte d’Appello di Potenza, perché giudicata inammissibile. L’avvocato Maggio si era così rivolto alla Corte di Cassazione che aveva trasmesso gli atti a Catanzaro.

Ad incastrarlo nel primo processo una intercettazione telefonica e la dichiarazione di un collaboratore di giustizia che sosteneva di aver saputo da altri del coinvolgimento del Massaro nel delitto. Ma al momento dei fatti, come ha provato la difesa, Massaro si trovava in una località diversa da quella dalla quale scomparve Fersurella (Manduria invece che Fragagnano). A sostegno della sua innocenza c'erano alcune testimonianze e intercettazioni in cui l’uomo si professava innocente.

"Finalmente è emersa una verità, che poi è sempre la verità processuale che vorremmo tutti coincidesse con quella vera. Posso dire con amarezza che c'è una persona che non ha commesso il grave reato per il quale era stato condannato e che solo dopo 21 anni lascia le patrie galere. La giustizia è fatta da uomini e come tali possono sbagliare tutti. Faceva i colloqui - dice Maggio a La Gazzetta del Mezzogiorno - con i familiari ogni 15 giorni. Penso che tornerà a Fragagnano. I suoi figli ora sono maggiorenni. Quando fu arrestato il secondogenito aveva appena 45 giorni. Questa una storia molto particolare".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti