Forze dell'ordine sotto attacco: ogni giorno 7 poliziotti feriti

Nel corso del 2018 sono stati aggrediti 2.646 uomini in divisa: il 47,8% dei casi ha visto immigrati commettere le violenze

Forze dell'ordine sotto attacco: ogni giorno 7 poliziotti feriti

I numeri parlano chiaro. In tutto il 2018 sono state registrare 2.646 aggressioni alle forze dell'ordine italiane, per una media di sette uomini di polizia feriti al giorno. Insomma, un bollettino di guerra. E poi c'è un altro dato. Nella metà (o quasi) dei casi – per l'esattezza, il 47,8% delle volte – sono stati gli immigrati a commettere violenze contro le divise.

L'ultimo dei tanti (troppi) casi in questo 2019 è accaduto a Torino, dove un nigeriano 23enne ha staccato a morsi la falange del dito medio della mano sinistra di un agente. Ecco, e proprio a proposito dell'anno in corso, La Verità ha condotto un'inchiesta forte dei dati avuti dall'ufficio stampa della polizia di Stato: nei primi mesi del 2019 sono già 248 i tutori dell’ordine feriti e due quelli uccisi in servizio.

A denunciare il tutto ci ha pensato anche l'Aspas (l’associazione sostenitori e amici della polizia stradale), secondo la quale è l'Arma dei carabinieri quella più colpita dagli attacchi, di italiani e stranieri. I militari, nel corso del 2018, hanno subito 1.210 aggressioni, contro le 1.137 che ha dovuto fronteggiare la polizia. A seguire, ecco gli uomini della polizia locale, che nel 2018 hanno subito 305 aggressioni. Infine, tutte e altre forze dell'oridne, che mettono assieme un centinaio di violenze. Tutti numeri in netto aumento rispetto al 2017. Il che è inquietante.

E tornando a bomba sul capitolo aggressioni commesse da parte degli immigrati, nei 1.264 casi in cui sono stati protagonisti, oltre 700 volte erano sotto l'effetto di sostanze stupefacenti o dell'alcol. In tutto questo, agenti di ogni corpo e sindacati di categoria sono preoccupati e lanciano l'allarme, denunciando: "Siamo bersagliati, ma non di rado sono i violenti che denunciano noi…".

Commenti