Freddo record Usa, 21 morti: New York e Chicago nella morsa del gelo

Gli Stati Uniti d'America stanno affrontando una delle peggiori ondate di gelo mai registrate con temperature che sono scese anche di 40 gradi sotto lo zero, Midwest in stato d'allerta e ironia Trump sul global warming

Il freddo sta sferzando in questi giorni gli Stati Uniti d'America dove l'ironia Trump sul global warming sembra aver colpito visto che si stanno registrando temperature anche di 40 gradi sotto lo zero

"Invitiamo i cittadini a rimanere in casa e a non sostare all'esterno neanche per 5 minuti che potrebbero essere fatali per il congelamento", recita uno dei tanti avvisi che in questi giorni sono stati diramati negli Stati del Midwest statunitense. Il Polar Vortex è arrivato e sta colpendo da New York fino ad arrivare al Montana, temperature che hanno di gran lunga superato anche quelle artiche. 21 sono morti, e questa volta non si tratta soltanto di clochard ma anche uno studente di Detroit che è stato ritrovato morto fuori casa. Oppure un 75enne che a Chicago è stato investito da uno spazzaneve, viste le abbondanti nevicate e le misure di precauzioni. Migliaia di voli sono stati cancellati, l'aeroporto più colpito è quello di Chicago O'Hare dove con temperatura -28 gradi 1.600 velivoli non hanno potuto volare.

Michigan e Minnesota si trovano a far i conti anche con un'emergenza energetica che potrebbe lasciare a secco milioni di persone, le compagnie hanno infatti invitato gli abitanti ad utilizzare i riscaldamenti con intelligenza e soprattutto a non sperperare calore visto il consumo del gas che si sta registrando. Il governo del Michigan ha vietato ai cittadini di aumentare le temperature del termostato a non più di 17 gradi centigradi. La Xcel Energy, attiva in Minnesota ha dichiarato"Con il freddo e il vento senza precedenti i clienti tengono acceso il riscaldamento quasi ininterrottamente, il che aumenta molto la domanda". La General Motors ha sospeso tutte le operazioni per la carenza di gas.

Era il 2014 che non si vedeva un freddo simile a New York, in quel periodo le temperature arrivarono a -23 gradi e furono contati almeno 16 morti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 01/02/2019 - 11:01

Onefirsttwo(detto anche "Bannon N.2"(che si legge(c'è sempre chi non) Number Two) dice : My God !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Ven, 01/02/2019 - 12:16

A me è sempre piaciuta la neve. Ciò che invece ho sempre odiato sono i cieli imbrattati dalle scie chimiche e il clima impazzito a causa di quest'ultime. Ciò che poi odio ancora sono quei giornalisti e quei troll che hanno sempre deriso chi denuncia questo crimine e poi piangono lacrime di coccodrillo quando accadono disastri "naturali".

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Ven, 01/02/2019 - 12:45

Allora giù tutti a bruciare gas per riscaldare case, uffici, negozi, alberghi, ecc... E quando avremo bruciato ogni tipo di combustibile... e quando i ghiacci dei poli si saranno fusi (altrimenti detto "sciolti") tutti... e quando i mari e gli oceani si saranno innalzati di metri, sommergendo enormi zone costiere e pianure... e quando il permafrost avrà liberato in atmosfera enormi quantità di metano... e quando l'aumento delle temperature avrà portato malattie e insetti tropicali anche alle latitudini più elevate... e quando le piogge saranno ridottissime durante tutto l'anno... allora capiremo quanto siamo dementi.

lorenzovan

Ven, 01/02/2019 - 15:14

speriamo gli si raffreddino le furie guerresche e la voglia dell'impero sempre e comunque

lorenzovan

Ven, 01/02/2019 - 15:17

sai quanto glie ne frega ai tipi Trumpette ..quando sucvcedera' loro saranno morti e sepolti..e l'odio che si riversera' sulla loro memoria da parte di una umanita' disperata ..sara' tardivo e inutile