Gallinaro, scomunica per i fedeli della "Bambin Gesù"

La decisione del Vaticano: "I fedeli della organizzazione religiosa denominata Bambin Gesù di Gallinaro sono scomunicati dalla Chiesa di Roma"

Gallinaro, scomunica per i fedeli della "Bambin Gesù"

I fedeli della organizzazione religiosa denominata Bambin Gesù di Gallinaro sono scomunicati dalla Chiesa di Roma. Il massimo castigo religioso per i Cristiani è stato deciso dalla Congregazione per la Dottrina della Fede, l’ex Santo Offizio, e comunicato al vescovo della diocesi di Sora Cassino Aquino e Pontecorvo in cui ricade il comune di Gallinaro. Da oltre un trentennio, la località della Valle di Comino è notaai fedeli di tutta Italia per le visioni di una veggente, Giuseppina Norcia,morta nell'89, la cui opera di fede è stata portata avanti dai parentiche hanno costituito intorno ad una chiesetta realizzata privatamente una associazione denominata "Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme". A centinaia, i fedeli, si riversano quotidianamente con maggiore affluenza nell’ultima domenica di Giugno quando ricade la prima apparizione del Bambin Gesù alla veggente.

"La posizione dottrinale di tale gruppo - si legge nella nota inviata alla Diocesi - chiaramente contraria alla fede cattolica e la sua costituzione inuna nuova organizzazione, palesemente scismatica, impone da parte di chi ha la responsabilità di guidare il popolo di Dio una chiara presa di posizioneal fine di salvaguardare il bene superiore della Chiesa e dei suoifedeli". Si legge anche che "Coloro che aderiscono alla suddetta associazioneincorrono nella scomunica latae sententiae per il delitto di scisma".

Commenti