Gasparri contro Cruciani: "Le canne fanno male"

Il vicepresidente del Senato Gasparri si è infuocato parlando della legalizzazione delle droghe leggere

Gasparri contro Cruciani: "Le canne fanno male"

Durante la trasmissione La Zanzara su Radio24 il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri è intervenuto per parlare della legalizzazione delle droghe leggere ma i toni si sono ben presto accesi.

“Se dite che la droga non fa male fate un’azione criminale, siete dei criminali”. La discussione, partendo dal caso di Lavagna, era partita prendendo in considerazione l'articolo di Saviano che andava contro Gasparri e Giovanardi.

Saviano dice sciocchezze, è ignorante, ha tesi aberranti. Arriva a sostenere la legalizzazione delle droghe per i minorenni, un livello di irresponsabilità mai visto. Definisce dolosa la mia posizione, mentre io salvo i ragazzi dalla droga insieme a Giovanardi. Saviano lo avessi conosciuto da ragazzo lo avrei accompagnato in una comunità. Uno che insulta la gente in quel modo non ha equilibrio”.

“Ci ha diffamato, dice che non abbiamo umanità – continua Gasparri – ma io ho salvato i ragazzi portandoli in comunità, non faccio i soldi sulle tragedie altrui, non gli consento di dire queste cose. Lui, re della disumanità. Non consento a questo signore di dare patenti di moralità”. “Lo sapete – tuona ancora Gasparri - che nei film tratti dai suoi libri hanno lavorato dei camorristi che sono stati arrestati sul set? Lo sapete che una villa dove hanno girato delle scene era di un camorrista? Pensate se fosse successo a me o a Berlusconi.Non ha titolo per rilasciare patenti morali. Io e Giovanardi salviamo i ragazzi dalla droga, lui Saviano vuol far morire i ragazzi con la droga di Stato. Io salvo la gente dalla morte, lui cominci ad accompagnare un ragazzo in comunità. Saviano vuole dargli la droga per morire, vuole dare morte alla gente”.

Poi si torna sul tema delle canne: "Se mia figlia si facesse le canne? Non ha questo problema, è stata ben educata. Chi fuma le canne – dice Gasparri - è un tossicodipendente, oggi chi fuma la canna da adulto si distrugge, si danneggia e deve smettere. E’ una droga. Lo fanno in tanti? E che c’entra? Anche la Sicilia è piena di mafiosi, non hanno certo ragione loro. Anche l’Olanda sta tornando indietro”.

Poi la litigata con i conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo: “Mi fate parlare cazzo!! Non sono qui a fare lo scemo vostro, mi fate parlare o no? Vi siete fatti un canna, anzi la cocaina, vi sento eccitati. Negli Stati Uniti dove hanno liberalizzato sono aumentati i consumi..Ma non mi fate parlare, siete due pagliacci che non fate parlare la gente, non faccio la spalla dei pagliacci. Arrivederci. Fate la propaganda della droga, siete due delinquenti, pagliacci e imbecilli. Propagandate la droga, siete due spacciatori, mascalzoni e delinquenti”.