Genova, urla in chiesa "sono il diavolo" poi accoltella la giovane suora

La religiosa è stata ferita alla gola mentre cercava di difendere il parroco. L'aggressore, entrato in chiesa inneggiando a Satana, è stato subito bloccato

Genova, urla in chiesa "sono il diavolo" poi accoltella la giovane suora

Una suora 32enne di origine indiana è stata ferita alla gola a Sestri Ponente (Genova), nella chiesa di San Francesco d'Assisi. Secondo le prime informazioni raccolte dalle volanti della Polizia, sembra che la giovane sia stata presa a coltellate da un uomo che inneggiava a Satana.

La suora è stata colpita all'interno della chiesa di San Francesco, vicino all'altare, durante una funzione. Paralizzati dalla paura i fedeli presenti in chiesa per la preghiera del pomeriggio. L'aggressore sarebbe entrato in chiesa gridando "Io sono il diavolo, sono Satana". Poi, armato di un coltello da 40 centimetri, si sarebbe scagliato contro il sacerdote. A quel punto la giovane suora sarebbe intervenuta, senza pensarci due volte, per difenderlo. E così è stata ferita al collo. Come riporta Il Secolo XIX, il prete avrebbe poi cercato di calmare l'uomo che in più occasioni, dopo la morte dei genitori, aveva trovato aiuto proprio in quella chiesa.

Sul posto sono subito arrivati i soccorsi del 118 che hanno trasportato la donna in codice rosso all'ospedale di Villa Scassi. L'aggressore, un uomo di 57 anni che da tempo soffre di disagio mentale, è stato subito bloccato e arrestato. All'arrivo delle forze dell'ordine, l'assalitore, conosciuto nel quartiere, si trovava ancora all'interno della chiesa.

Una suora dello stesso ordine della religiosa ferita, le figlie della Divina Provvidenza don D'Aste, ha raccontato a Repubblica che "la nostra consorella è stata ferita da quest'uomo che era entrato in chiesa e minacciava il prete. C'è stata molta confusione e a un certo punto semrbava che ci avesse ripensato e avesse buttato il coltello. Poi però lo ha ripreso e uscendo ha ferito Divya". La 32enne, soccorsa e stabilizzata dai medici, sarebbe in gravi condizioni ma non in pericolo di morte. Le forze dell'ordine sono ora al lavoro per ricostruire nel dettaglio quando accaduto questo pomeriggio in chiesa.

Commenti