Hollywood in lutto: è morto Garry Marshall, il regista di Pretty Woman

Garry Marshall aveva 81 anni ed era stato ricoverato in ospedale per un Icuts. I familiari hanno dato la notizia ai media statunitensi

Hollywood in lutto: è morto Garry Marshall, il regista di Pretty Woman

Si è spento ieri Garry Marshall, il regista noto a tutto il mondo per i grandi successi di "Pretty Woman" e "Happy Days", ma non solo.

Hollywood piomba nel lutto. I familiari del regista hanno comunicato ai media statunitensi che Garry Marshall si è spento in un ospedale di Burbank a causa di complicazioni per una polmonite contratta a seguito di un ricovero per un ictus. Garry aveva 81 anni ed era amato da mezzo mondo. Il regista si è fatto conoscere soprattutto con il film che ha dato notorietà a Julia Robertrs,"Pretty Womans", ma non solo perché Marshall ha dato tanto anche in televisione.

Oltre ad avere creato il grande successo di "Happy Days" ha diretto anche moltissime commedie romantiche come "Paura d'amare" con Al Pacino e Michelle Pfeiffer e "Se scappi ti sposo" in cui tornarono a lavorare insieme la Roberts e Richard Gere. Tra le serie tv da lui create, insieme a "Happy Days" c'è anche "Mork e Mindy", in cui un giovane Robin Williams interpreta la parte di un alieno arrivato sulla Terra con un'astronave a forma di uovo e ospitato nella soffitta da una ragazza che cerca di introdurlo alle usanze umane.

Garry fu anche attore, comparendo tra l'altro in episodi di "E.R., medici in prima linea", "Sabrina, vita da strega", "Broters and Sisters" e "La vita secondo Jim" Ora, tutti quelli che lo hanno conosciuto e hanno lavorato con lui piangono la sua morte. Ma anche tutto il mondo del cinema e della televisione piange la morte di una pedina fondamentale di questo mestiere.

Commenti