Inciti alla guerra santa? Per la Cassazione non è reato

Depositate le motivazioni della Suprema Corte che hanno portato all'assoluzione di quattro jihadisti appartenenti alla moschea di Andria in Puglia

Se inciti alla guerra santa in nome di Allah non commetti reato. Questo ha stabilito la Corte di Cassazione nelle motivazioni depositate oggi a proposito della sentenza che lo scorso 14 luglio assolse quattro jihadisti della moschea di Andria (tre tunisini e uno di origini magrebine anche se nato a Castelvetrano in provincia di Trapani).

I quattro (originariamente erano cinque, ma uno di loro dopo la condanna non ha fatto ricorso) non sono processabili perché non costituivano una minaccia. Secondo la Suprema Corte il reato non può essere circoscritto alla semplice propaganda ai fini del martirio; devono esserci, allo stesso tempo, attività riconducibili all'addestramento di uomini pronti ad essere inviati nei luoghi in cui effettuare operazioni di combattimento.

La sentenza 48001 passa quindi alla storia del Paese. L'indottrinamento da solo non basta anche se, tiene a specificare la Cassazione, configura una premessa ideologica rilevante per la creazione di un gruppo che può compiere atti terroristici. Tuttavia, però, i giudici del Palazzaccio insistono col dire che il proselitismo da solo non basta e parlare di guerra santa non significa andare a combatterla e, di conseguenza, commettere un reato.

I protagonisti della vicenda si sono visti annullare la condanna. In primo grado, l'imam di Andria, al tunisino Hosni Hachemi Ben Hassen, erano stati comminati cinque anni e due mesi di reclusione (agli altri componenti del gruppo tre anni e quattro mesi. Solo per un imputato minore la Corte di Assise d'Appello di Bari ridusse nel 2015 a pena a due anni e otto mesi). Dopo l'assoluzione di luglio, l'imam è stato rimpatriato. Un altro imputato che inneggiò agli attentati compiuti in Francia da cellule jihadiste è stato espulso dal territorio nazionale.

Nelle attività di indottrinamento, la Cassazione ha fatto rientrare anche la visione di filmati cui facevano riferimento, nelle intercettazioni telefoniche, gli imputati. e, a proposito, i giudici hanno ritenuto che gli imputati non avessero nemmeno ben compreso il tenore cruento delle espressioni di un non meglio identificato Alì, pur essendo tutti d'accordo sull'esaltazione del martirio in combattimento.

A non costituire elemento di pericolosità, infine, per i giudici di terzo grado, il fatto che nessuno sia diventato un "foreign fighter" e abbia raggiunto le zone di guerra in Siria o in Iraq tra la fase delle intercettazioni (2009) e l'arresto (2013). Insomma il gruppo, per la Cassazione, non avrebbe mai fatto il salto di qualità diventato una vera e propria cellula pronta ad entrare in azione in nome di Allah.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

beale

Lun, 14/11/2016 - 20:39

con il nuovo governo questi giudici in esilio.

docross63

Lun, 14/11/2016 - 20:41

Perfetto ed io che ho appesa al collo una semplice croce celtica sarei passibile di denuncia per la famigerata legge mancino!!!! Che paese assurdo che è diventata l'Italia

Tormanhero68

Lun, 14/11/2016 - 20:47

questo gruppo di persone ( non elette ) hanno costituito un gruppo pericoloso per la continuazione della vita democratica in questo paese.

VESPA50

Lun, 14/11/2016 - 20:53

Quando ascolto le sentenze dei nostri magistrati non so perchè ma devo correre in bagno a vomitare

manente

Lun, 14/11/2016 - 20:57

Questo è il "nuovo codice" nell'epoca del renzismo, dove i cittadini vittime di reati sono colpevoli e gli aggressori, in particolare se clandestini, non sono imputabili. Se poi qualche cittadino ha da ridire, incorre nel reato di "incitamento all'odio razziale" ! La sentenza della cassazione altro non fa che rafforzare la convinzione degli aspiranti terroristi che le "sinistrate" istituzioni italiane stanno dalla loro parte.

Cheyenne

Lun, 14/11/2016 - 20:58

l'italia è finita. Amen. Anche se vincerà il no e alle prossime elezioni se mai ci saranno non si potrà governare, a meno che non si mandi a casa tutta la magistratura di ogni livello feccia della feccia

Martinico

Lun, 14/11/2016 - 21:01

...Ma guai a te se fai il saluto Romano.

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Lun, 14/11/2016 - 21:07

La Cassazione quale? Quella che sentenziò che se una donna indossava i jeans era impossibile che fosse stata violentata? E quanto li paghiamo per queste sentenze?

Tuthankamon

Lun, 14/11/2016 - 21:09

Il nostro sistema giudiziario sta andando in completa malora. Ora diranno che "occorre leggere le motivazioni"! Io sarei stufo di centinaia di pagine di aria fritta!

lawless

Lun, 14/11/2016 - 21:17

ormai si gioca a carte scoperte, la volontà del nostro governo unitamente a quella di giudici conniventi è quella di spianare la strada all'islam. Si gioca sporco per favorire poteri occulti che hanno deciso un nuovo assetto mondiale. Spero che trump li fermi in tempo.

greg

Lun, 14/11/2016 - 21:17

quanto vorrei che i jihadisti mettessero una bomba sotto al sedere di ognuno di questi giudici......

evuggio

Lun, 14/11/2016 - 21:18

l'istigazione a delinquere è stata cancellata? quando? da chi? come? oppure ormai ci si sta bevendo il cervello a tutti i livelli?

giubbe1967

Lun, 14/11/2016 - 21:19

rimango sempre dell'avvido che il vero problema nonnsono inpolitici mabi magistrati

Ritratto di malatesta

malatesta

Lun, 14/11/2016 - 21:20

Certamente , giusto..sara' reato quando ne avranno ammazzati qualche decina, prima no.Non fa una grinza..Ma come mai un gesto tipo "saluto romano" viene classificato come "reato" dalla Cassazione?..c'e' qualcosa che non funziona..

Juniovalerio

Lun, 14/11/2016 - 21:21

saluto romano e vengo perseguito! questa è l'italia. Camerati marciamo su tutti i tribunali!

ziobeppe1951

Lun, 14/11/2016 - 21:27

Allora non è reato incitare al Duce o alle brigate rosse

Rotohorsy

Lun, 14/11/2016 - 21:28

Chi ne ha la possibilità deve andar via dall'Italia, se non per se stesso almeno senta il dovere di farlo per la sua progenie.

perseveranza

Lun, 14/11/2016 - 21:30

Fuori dal mondo e dalla realtà. La magistratura italiana è arrivata al grottesco.

timoty martin

Lun, 14/11/2016 - 21:31

Giustizia di sinistra, marcia, inutile, dannosa, incapace che non difende le persone oneste. , Speriamo si faccia presto una bella "ripulita"

jeanlage

Lun, 14/11/2016 - 21:38

1) Se uno incita alla distruzione degli infedeli(secondo in corano) non è imputabile; co la futura legge contro l'omofobia, sostenere che l'omosessualità è contro natura (Bibbia: Lettera ai Romani, Levitico, Deuteronomio, ecc.) sarà punibile con il carcere. 2) tutto ciò fino a quando (speriamo presto) il primo giudice non sarà ammazzato dei terroristi maomettani. Allora, anche aver avuto copia di un corano in casa sarà punito con l'ergastolo.

amicomuffo

Lun, 14/11/2016 - 21:40

questi hanno paura solo del fascismo! Morto è sepolto oltre 70 anni fà!

jeanlage

Lun, 14/11/2016 - 21:41

Chi sa quanto l'Arabia salafita avrà sganciato ai giudici per emettere questa sentenza illuminata. Dire viva il Duce è reato, dire ammazziamo gli infedeli, compresi vecchi, donne e bambini, è espressione di libero pensiero.

roliboni258

Lun, 14/11/2016 - 21:43

mi viene da vomitare

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 14/11/2016 - 21:59

Se inciti alla guerra santa, al terrorismo ed alle stragi degli infedeli non è reato. Se Calderoli dice che quando vede la Kyenge pensa ad un orango, è razzismo, è un reato gravissimo, si muove la stampa estera e perfino l'ONU, e lo condannano anche a pagare i danni morali. La legge Mancino si applica solo agli italiani; gli islamici sono esclusi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 14/11/2016 - 21:59

Quindi per par condicio, se la legge fosse uguale per tutti, io posso inneggiare a battagliare e far uccidere tutti i musulmani con qualsiasi mezzo e qualsiasi arma, anche con l'inganno e fare proselitismo, in questa funzione, un pò come fanno loro i jiaidisti. Siete proprio sicuri che non mi arrestino, giustamente? O la legge vale solo per noi? Prepariamoci ad una guerra (che qualcuno sta fomentando), questi (islamici) prenderanno alla lettera quanto scrivono i giudici e penseranno di essere nel giusto. Così succede il putiferio.

fifaus

Lun, 14/11/2016 - 21:59

non c'è limite al peggio

Ritratto di elio2

elio2

Lun, 14/11/2016 - 22:07

Sentenza vomitevole, da magistrati corrotti al servizio dell'ideologia comunista.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 14/11/2016 - 22:08

@Martinico: l'ha detto: questi compatrioti hanno ammesso che se incitare all'odio non è reato allora perché hanno condannato per 70 anni i nostalgici fascisti e i nazisti solo perché manifestavano con il braccio alzato? La storia è maestra di vita ma certi scolaretti sono degli asini. Ossequi.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 14/11/2016 - 22:11

Di origine marocchine anche se nato in Italia? Chissà dove è stato concepito. Di sicuro si saprà di che nazionalità è la madre e il padre dichiarato per cui allo stato di fatto è di origine per padre e madre del Marocco e buon per lui che è nato in Italia altrimenti al suo paese non so come se la sarebbe passata.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 14/11/2016 - 22:14

Quindi, per incriminare, e condannare, uno o piú di questi innocui tagliagole, basta aspettare che compiano un attentato e, dopo che si saranno fatti esplodere assieme a decine o centinaia di vittime innocenti, presentargli (con le dovute cautele e rispettando i termini di Legge) le manette....Non auguro a nessuno di questi "eletti" cassazionisti di trovarsi in uno dei quei luoghi, peró confido molto nella giustizia divina....E.A.

nunavut

Lun, 14/11/2016 - 22:15

Dunque se io incito me stesso(se mi fai arrabbiare t'ammazzo tipica frase degli anni passati)ora non dovrei commettere un reato,essendo Italiano ne dubito fortemente.

guardiano

Lun, 14/11/2016 - 22:18

Questi magistrati non conoscono il reato di istigazione alla violenza? o vogliono farci credere che la guerra siccome la definiscono santa questi mussulmani la fanno con i fiori!!! giudici non considerate i cittadini degli imbecilli, questo può incidere negativamente sulla reputazione della magistratura.

Ritratto di ALBACHIARA333

ALBACHIARA333

Lun, 14/11/2016 - 22:38

SE UN ITALIANO DI ESTREMA DESTRA FA IL SALUTO ROMANO COMPIE UN REATO, BASTA IL SOLO GESTO E NON MANIFESTAZIONI VIOLENTE PER FAR PARTIRE UNA BELLA DENUNCIA MENTRE SE QUALCHE MUSULMANO INCITA ALLA GUERRA SANTA IN NOME DI ALLAH NON COMMETTE REATO, É PUNIBILE SE SI ADDESTRA A COMPIERE O SE ADDIRITTURA COMPIE UNA STRAGE ... DUE PESI DUE MISURE ... PER RIAPPROPRIARCI DELLA NOSTRA LIBERTÀ E DELLA NOSTRA VITA DOBBIAMO CACCIARE QUESTO GOVERNO CON ANNESSI E CONNESSI NON PERDIAMO QUESTA OCCASIONE

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Lun, 14/11/2016 - 23:46

Resistere Resistere Resistere.

Algenor

Lun, 14/11/2016 - 23:52

Quindi riassumendo: - "incitare" al razzismo, al sessismo, all'omofobia (tradotto: esprimere pubblicamente opinioni politicamente scorrette) -> condanna. - fare "apologia" del fascismo (tradotto: esprimere pubblicamente un opinione prevalentemente positiva sul Ventennio) -> condanna - "negare" l'Olocausto (tradotto: esprimere pubblicamente dubbi sulla storia ufficiale della II GM) -> condanna - mettere un like su facebook ad un opinione proibita = "reato di associazione" -> condanna - fare propaganda jihadista a favore della guerra santa contro gli infedeli -> ASSOLUZIONE. Questa é la "Giustizia" Italiana.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 15/11/2016 - 00:32

CHE I CRISTIANI INIZINO A FARLA ANCHE

Ritratto di luigin54

luigin54

Mar, 15/11/2016 - 05:55

I NSOSTRI SOTTOSPECIE DI GIUDICI SAREBBERO DA GIUSTIZIARE SUBITO IN PUBBLICA PIAZZA. Tanto non servono a nulla al popolo Italiota.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 15/11/2016 - 05:59

Di questo passo diventerà sempre piu' necessario provvedere personalmente.

claudioarmc

Mar, 15/11/2016 - 06:26

Acqua fresca nel cervello

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 15/11/2016 - 08:03

Più che Corte di Cassazione la chiamerei " CORTE DI CASTRAZIONE " Si perché si son castrati tra di loro, e si vede, cavolo se si vede ! Che mi si presenti davanti un magrebino nell'atto di inneggiare alla guerra santa, sai come mi divertirei.......! Gli darei una bella spolverata, a partire dalla capocccia.!!! lol lol lol lol

cgf

Mar, 15/11/2016 - 08:16

Nemmeno alla guerra santa contro le caste? ... se la Legge è [veramente] uguale per tutti...

piardasarda

Mar, 15/11/2016 - 08:22

PAURA!!! con quel tipo di imputati non si scherza, non sono dei criminali italiani che tranquillamente possono essere condannati all'ergastolo anche con prove equivocabili, condannati per furto e tartassati dalle multe incassate con certezza. avanti così

rudyger

Mar, 15/11/2016 - 08:52

i cancro dell'itaglia sono certi magistrati di sinistra. se questi interpretano ed applicano i principi di libertà della costituzione più bella del mondo allora o questa costituzione va abolita e facciamo una common law o certi giudici dovrebbero essere operati al cervello

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 15/11/2016 - 09:12

@Tormanhero68:....concordo!Se tutta la magistratura fosse ELETTA dal POPOLO(con "addetti" su base "locale"),in carica 5 anni,con stipendi "normali",con "sentenze" TRASPARENTI(in rete),per cui se "non intonati" con chi li ha eletti,dopo 5 anni,a casa......!!!!

angelo1951

Mar, 15/11/2016 - 09:34

Questi strapagati figuri (cosiddetti giudici) sono gli stessi che ritengono invece delinquente chi fa il saluto romano?

evuggio

Mar, 15/11/2016 - 09:40

solo una domanda: se è possibile, qualcuno si potrebbe occupare di mandare alla segreteria della SUPREMA CORTE ed al CSM la raccolta di questi messaggi? così forse qualcuno potrebbe riflettere un poco.

alkhuwarizmi

Mar, 15/11/2016 - 09:48

Con questa indecente sentenza la Corte di Cassazione conferma ufficialmente ciò che la Magistratura in generale esprime da tempo: la connivenza con il peggiore radicalismo islamico e la perversa genuflessione ai precetti criminali del Corano. Un importante tassello del processo di islamizzazione che sta divorando l'Italia e tutto l'Occidente.

27Adriano

Mar, 15/11/2016 - 10:08

Si vede che la giustizia è diventata islamica. Pensavo fosse solo comunista. Tra poco dovremo toglierci le scarpe per entrare nel tribunale..

Rossana Rossi

Mar, 15/11/2016 - 10:29

Questa è la squallida italietta costruita dal pd...vogliamo ancora andare avanti così? Proviamo con un bel NO e poi se i fascisti rossi ce lo permettono facciamo pulizia di questa magistratura al servizio del regime........ci vuole solo un po' di coraggio!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 15/11/2016 - 10:37

Farebbero bene i pagani hellenici e celti e gli altri a dichiarare forte che il monoteismo va soppresso in nome degli dèi.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 15/11/2016 - 10:39

Allora adesso possiamo incitare, legittimamente, alla "guerra santa" contro le Caste della Politica e della Magistratura, senza esclusione di mezzi.Grandiosa interpretazione della democrazia.

Ritratto di combirio

combirio

Mar, 15/11/2016 - 10:40

La sinistra si è riuscita a cucire a suo uso e consumo anche la magistratura. In pratica agiscono come le altre istituzioni hanno letteramente l' ago impazzito della loro bussola. Rimane ben fermo solo quando si tratta di mantenere privilegi, ferie, stipendi. L' Italia e i cittadini chi se ne frega! Oltre alla leggere elettorale nel referendum inserire modifica radicale della magistratura svincolata dalla politica.

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 15/11/2016 - 10:51

azzerare la magistratura !!!!!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mar, 15/11/2016 - 10:56

Ma a molti democratici, liberali, progressisti, garantisti e amanti vari del Diritto piace la tanto decantata indipendenza e autonomia della Magistratura? Domanda volutamente retorica. Allora beccatevi questa Magistratura che è bene avviata a diventare il concetto degenerato di sé stessa! Una Magistratura, che si inventa leggi e norme e che agisce come più aggrada ad essa o a chi, in politica, favorisce essa, per forza di cose ha ambizioni di potere e di sostituirsi a chi veramente dovrebbe governare. Sono altri che, se volessero, avrebbero ragioni lecite per protestare contro l'attuale deriva di questo Potere dello Stato che sta volutamente oltrepassando i propri limiti. Sono quei pochi 'reazionari' che, qualche decennio fa, hanno previsto tutto ciò.

People

Mar, 15/11/2016 - 11:07

E' evidente che qualora Salvini diventi premier, prima ancora di rimandare in Africa gli extra, dovrà metter ordine nella magistratura.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 15/11/2016 - 11:18

Sono questi i segnali che m'inducono a pensare che Salvini non basti più...Troppo sbilanciato a sinistra.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 15/11/2016 - 11:19

Mi piacerebbe sapere il nome di questi patrioti itaGliani.In guerra muori una volta sola questi ti fanno morire giorno per giorno.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 15/11/2016 - 11:19

Se mandi a quel paese la corte di cassazione nel nome di Gesù Cristo é reato???

Ritratto di MLF

MLF

Mar, 15/11/2016 - 11:24

E poi ci si domanda come mai ci siano tanti attacchi terroristici... Cosa folli. Dobbiamo cambiare governo ad ogni costo, cosi' non si puo' proprio piu' continuare... il SALUTO romano, ROMANO, e' passibile di condanna, l'indottrinamento alla jihad no...

routier

Mar, 15/11/2016 - 11:47

Ho un dubbio lessicale: "Cassazione" si scrive con due "esse", ma sarebbe proprio sbagliato scriverla con due zeta?

renato1943

Mar, 15/11/2016 - 11:54

Basta andare in piazza e gridare Che facciamo Una Guerra contro il governo in nome di allha e tutti si risolve per il meglio Ok

VittorioMar

Mar, 15/11/2016 - 11:58

...PER MANCANZA DI....MORTI AMMAZZATI !!!

tommy1950

Mar, 15/11/2016 - 11:59

Questa è la dimostrazione che l'Italia non c'è più, il fatto è troppo evidente,siamo terra di conquista del popolo musulmano, lo hanno già deciso . Prendiamone atto e chi può scappi (ma dove? questo è il punto!!!!)

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 15/11/2016 - 12:04

-------ripassatevi l'articolo 21 della nostra costituzione che voi non volete cambiare---ignorantoni

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mar, 15/11/2016 - 12:49

Finchè questa specie di demenziali magistrati saranno soggetti solo alla (loro)legge, il "Diritto e la Giustizia" resteranno orfani e senza speranza e, fino a quando questi padreterni godranno dell'impunità terrena non sorprendiamoci, al sempre peggio non ci sarà mai fine. Se l'Italia vuol risorgere la Politica deve fermarli. Per fermarli deve riformare pesantemente la Giustizia. Subito però.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 15/11/2016 - 12:51

Se questa sgangherata opposizione senza palle avesse uno sporadico lampo di lucidità, invece che condannare queste sentenze, le applicherebbe. Basterebbe che tutti in Parlamento chiedessero la parola e, uno alla volta, citando quella sentenza della Corte, pronunciassero dei discorsi di odio verso tutte le categorie protette (musulmani, rom, gay, stranieri, negri, etc.), incitando alla discriminazione, alla violenza ed alla guerra nei loro confronti. Così, per vedere l'effetto che fa. Purtroppo da quelle parti le palle scarseggiano: abbondano le mezze calzette.

Ritratto di lordvader

lordvader

Mar, 15/11/2016 - 12:58

Allora non è reato dire che dobbimo impiccare questi giuduci che stanno tradendo il paese. Questa è follia. E' la fine. L'Italia è in mano a dei folli traditori miserabili.

il corsaro nero

Mar, 15/11/2016 - 13:06

se invece compro una bottiglia di vino con l'effigie del Duce rischio la galera! W l'Italia democratica e antifascista!

Tuvok

Mar, 15/11/2016 - 15:36

Se questa è la Santa Cassazione chi ha bisogno dei tribunai della Sharia?

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 15/11/2016 - 17:46

elkid quando vedo il suo post con quella faccia da melone mi viene spontaneo cambiare l'acqua al passero.