India, cade dentro pentolone nella mensa della scuola e muore per le ustioni

La tragedia nel villaggio di Rampur Atari, in India: il cuoco con le cuffiette non ha sentito le urla di dolore e disperazione della bimba finita nel pentolone

È caduta nel pentolone poggiato sul fuoco dei fornelli della cucina delle mensa scolastica, si è messa a urlare per il dolore e ha chiesto disperatamente aiuto, ma il cuoco stava ascoltando la musica in cuffia e non ha sentito nulla. È morta così, uccisa da gravissime ustioni per colpa dei curry bollente, una bambina di appena tre anni. La disgrazia si è consumata lo scorso fine settimana in India, nel piccolo villaggio di Rampur Atari, nell'Utar Pradesh.

Anchal, così si chiamava, stando a quanto riportato dai media indiani, non era un'alunna della scuola e per questa ragione non è stato ancora chiarito per quale motivo la piccola sia riuscita a intrufolarsi nelle cucine dell'istituto, senza peraltro che nessuna persona la controllasse e la fermasse all'interno dell’edificio. Proprio per questa ragione, come registrato in Italia da FanPage, il magistrato distrettuale distrettuale di Mirzapur Sushil Kumar Patel ha ordinato la sospensione del preside della scuola teatro della disgrazia. "Sono stato informato della tragedia. Sono in attesa del rapporto del Block Education Officer. Ci saranno delle conseguenze anche sulla base del fatto che la bambina non era un'alunna della scuola", le parole dell’uomo di legge riportate da Il Messaggero.

Le sue urla di dolore e di disperazione sono rimase tragicamente inascoltate: il cuoco stava preparando i pasti per gli studenti con la musica nelle orecchie e per questo non si è accorto di quante stesse accadendo a pochi passi. La piccola sarebbe inciampata su del materiale da costruzione presente in cucina finendo dentro il pentolone.

Il fratello della vittima – sempre secondo quanto ricostruito – avrebbe cercato in ogni modo di richiamare l'attenzione del cuoco in cucina, però senza successo. Solo in seguito il piccolo è riuscito a chiamare i soccorsi, ma quando le maestre sono arrivate in fretta e furia in cucina era troppo tardi: infatti, dopo essere stata portata d'urgenza in ospedale, la bimba è morta nella giornata di lunedì 3 febbraio.

Purtroppo, ricorda sempre Il Messaggero, non è questa la prima volta in cui un bimbo perde la vita in una scuola dell'India in simili circostanze: nel novembre del 2019, infatti, un piccolo era morto per essere caduto dentro a pentolone di cibo bollente nel distretto di Telanga Ranga Reddy. E anche nel 2013 un bambino di sei anni perse la vita per le ustioni dopo essere finito dentro al un pentolone di cibo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Anticomunista75

Mer, 05/02/2020 - 16:00

povero angioletto...che tragedia.

ulio1974

Mer, 05/02/2020 - 17:01

...spero sia una fake news!!

utherpendragon

Mer, 05/02/2020 - 19:39

quando nell'Italia povera l'acqua si scaldava sulla stufa di queste tragedie se ne vedevano purtroppo ogni giorno.

LucaLiv

Mer, 05/02/2020 - 23:15

Come chi con le cuffiette non sente l'arrivo del treno… Avanti così!!!