Installa blocchi anti-ladri davanti al negozio: tabaccaia multata

L'episodio a Civitanova Marche: una donna titolare di una tabaccheria è stata multata per aver installato dei blocchi di cemento anti-ladri sul marciapiede

Installa blocchi anti-ladri davanti al negozio: tabaccaia multata

Si sentiva indifesa, in balìa dei ladri. E in effetti i malviventi le avevano fatto passare più di un guaio, con due "spaccate" nel giro di pochi mesi e diversi altri furti negli ultimi anni.

Eppure una tabaccaia di Civitanova, in provincia di Macerata, è stata bloccata per aver posizionato due blocchi di cemento di fronte alla propria rivendita, sul marciapiede. Due ostacoli che nelle sue intenzioni avrebbero dovuto evitare ai rapinatori di sfondare la vetrina con le auto per mettere a segno l'ennesima "spaccata".

Tuttavia quando la commerciante Sara Di Mantino ha provato a provvedere da sola alla sicurezza del proprio esercizio commerciale la sorpresa è stata amara. Una diffida da parte degli uomini della polizia locale e una multa da 169 euro.

Dal Comune, ricostruisce il Corriere Adriatico, forniscono così la spiegazione dell'accaduto. "Lo scorso 3 marzo - ricostruisce l’assessore alla Sicurezza Giuseppe Cognigni -, la negoziante aveva inoltrato al Comune la richiesta di poter apporre, davanti al suo locale, degli archetti o, in alternativa, dei paletti metallici per inibire ulteriori danneggiamenti alla vetrata da parte dei ladri. La signora, nonostante la nostra approvazione e contrariamente a quanto da lei stessa richiesto, ha fatto installare quei blocchi di cemento contravvenendo a quanto stabilito dal codice della strada sull’occupazione del suolo pubblico".

Ora quei blocchi irregolari andranno rimossi e la donna dovrà escogitare un'altra soluzione per difendersi dai ladri.