"Picchiato da due agenti della Slovenia"

La denuncia di un 82enne italiano che stava viaggiano al valico per la Slovenia. La versione non coincide con quella dei due poliziotti

"Picchiato da due agenti della Slovenia"

La denuncia viene dalla bocca del figlio di un 82enne italiano che sostiene di essere stato aggredito brutalmente da due agenti di polizia della Slovenia. L'uomo era al valico di Pese che collega la Slovenia all'italia quando sarebbe stato fermato e aggredito da due divise.

Come scrive il Gazzettino, l'uomo che vive a Trieste era in viaggio con sua moglie quando sarebbero stati bloccati dai poliziotti della frontiera per un normale controllo. Come ce ne sono in tutte i valichi. Peccato che, secondo quanto riferito al quotidiano locale dall'uomo, sarebbe satato picchiato, ammanettato e infine disteso in terra. Solo all'arrivo dell'ambulanza luomo sarebbe stato fatto rialzare e caricato sul mezzo dei soccorsi.

Il tutto si sarebbe svolto due giorni fa. Il fatto che renderebbe ancor più gravi le accuse, se confermate, sarebbe il fatto che mentre l'uomo se ne stava disteso in terra e ammanettato stava piovendo a dirotto. I motivi del pestaggio non sono ancora chiari. La famiglia della vittima non ha riferito al Gazzettino nient'altro se non che l'82enne avrebbe imboccato contromano una rotonda e così sarebbe stato fermato dagli agenti.

Nell'ospedale di Isola l'uomo è arrivato insieme ai due poliziotti e solo in un secondo momento sono sopraggiunte le autorità italiane, due funzionari del consolato di Capodistria. Secondo il Console Giuseppe D'Agosto - sentito dall'Ansa - le versioni dell'uomo e quelle degli agenti non coincidono.

Autore

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento