Via l'albero di Natale dalla sala comunale: "Offende i musulmani"

Polemica a Bolzano. L'albero di Natale nella sala comunale sarebbe stato tolto perché "avrebbe potuto offendere la sensibilità dei presenti" musulmani

Via l'albero di Natale dalla sala comunale: "Offende i musulmani"

La sala viena affittata dai musulmani? Allora l'albero di Natale deve sparire. È successo a Bolzano, nella sala comunale Europa di via del Ronco.

A riportare la notizia è l'Alto Adige, quotidiano locale della provincia autonoma. Di solito lo spazio pubblico viene concesso a tutti quelli che ne facciano richiesta. Lì, per citarne una, è stato ospitato il comizio del leader della Lega Nord, Matteo Salvini. E sempre nella stessa struttura giovedì sera i veterani dello sport si sono incontrati per premiare l'Atleta dell'anno. Tutto nella norma. Dopo la conclusione delle cerimonie, gli organizzatori dell'associazioni di veterani hanno messo tutto a posto e riconsegnato la sala così come l'hanno trovata. Hanno solo pensato di lasciare le decorazioni natalizie, tra cui un albero di natale di cartone, visto il periodo in cui ci troviamo. Ma hanno fatto male i conti.

Il giorno successivo, infatti, come scrive il quotidiano, il presidente dei veterenai Alberto Ferrini sarebbe stato svegliato da una telefonata in cui "gli si chiedeva di togliere quell'albero, perché a mezzogiorno si sarebbe riunita in sala un'associazione musulmana e quella decorazione avrebbe potuto offendere la sensibilità dei presenti". Ovviamente la "motivazione ufficiale" è un'altra e secondo i veterani "afferma che la sala va lasciata come viene trovata, ma l’albero di Natale di cartone rimosso in fretta e furia ci fa solamente sorridere". "Questo rigore burocratico con cui si pretende di far rimuovere l'albero altrimenti rischierebbe di infastidire qualcuno - attacca Alessandro Urzì, consigliere provinciale di Alto Adige nel cuore - dimostra un imbarbarimento del clima culturale generale"

Commenti