Lo pestano e gli staccano l'orecchio a morsi: l'orrore su un 16enne

Sarebbe stata la gelosia nei confronti di una ragazza a scatenare la terribile aggressione ai danni dell'adolescente. Convinto a scendere in strada per un chiarimento, è stato pestato a sangue da 5 coetanei

Episodio di incredibile violenza durante la notte di Capodanno a Cisterna di Latina (Latina), dove un ragazzo di soli 16 anni è stato aggredito da un gruppo di coetanei che lo hanno pestato fino a ridurlo in gravi condizioni.

La terribile vicenda, secondo quanto riferito dagli inquirenti che si stanno occupando di condurre le indagini per risalire a tutti i membri del branco, si è verificata nel corso della notte del 31 dicembre, proprio dinanzi all'abitazione della stessa vittima, sita nel quartiere di San Valentino.

Convinto ad uscire di casa per un chiarimento, il 16enne ha dato ascolto ai suoi aguzzini e li ha raggiunti in strada, finendo così in trappola. Il gruppo composto da almeno 5 ragazzi lo ha infatti subito aggredito con estrema violenza, circondandolo e pestandolo a sangue.

Durante quegli orribili momenti, qualcuno ha addirittura morso l'adolescente, arrivando a strappargli una parte dell'orecchio destro.

Malgrado la paura ed il forte dolore, il 16enne è in qualche modo riuscito a sottrarsi alle grinfie dei coetanei ed a trascinarsi nuovamente in casa, ma la furia dei suoi aguzzini non si è placata. Decisi ad infierire ancora sul giovane, i 5 ragazzi lo hanno seguito fin dentro l'abitazione, assalendolo alle spalle.

Una spedizione punitiva in piena regola, dunque, che avrebbe facilmente potuto concludersi in tragedia, data la furia del branco.

I giovani sono riusciti a fermarsi appena in tempo e, abbandonato il 16enne a terra, hanno lasciato in fretta la zona, facendo perdere le proprie tracce.

L'adolescente, sanguinante e ferito gravemente, è stato subito soccorso dai familiari e trasportato all'ospedale locale, dove è stato assistito e curato dal personale sanitario. A causa del morso subito all'orecchio, i medici sono stati costretti ad eseguire un intervento di asportazione subtotale del lobo interessato e di una parte dell’elice per evitare complicazioni.

In seguito alla vicenda, il padre della vittima ha immediatamente provveduto a sporgere formale denuncia presso il commissariato di Cisterna di Latina in via Croce. Gli agenti hanno così dato avvio alle indagini per risalire all'identità di tutti quanti i responsabili.

Stando alle ultime informazioni, i membri del branco sarebbero stati già tutti identificati.

A quanto pare a scatenare la violenta aggressione sarebbe stata la gelosia di uno dei componenti del gruppo, furioso nei confronti del 16enne per un apprezzamento rivolto alla propria fidanzatina.

Tutto, in ogni caso, è ovviamente da verificare. L'attività investigativa, infatti, prosegue ancora.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 02/01/2020 - 19:24

brutto, bruttissimo segnale! se i giovani si accapigliano cosi, cosa succederà quando avranno 20 anni, pieni di cocaina? e cosa ci nascondono? non si strappa un orecchio per dei futili motivi....